Notizie

La sfida dei formatori prosegue fino all'evento finale del concorso, a dicembre.

Global Junior Challenge: il progetto "Teacher's Aid" raccontato dalla rivista Bricks.

Il progetto ha vinto il Global Junior Challenge 2009. Ed è ancora in onda!

L'estate romana con "Guide invisibili", vincitore del Global Junior Challenge.

A Lozzo arriva il preside formatore vincitore del Global Junior Challenge.

Roma 11 – 13 dicembre 2019 - 9ª edizione

                                                  ADESIONI PROROGATE AL 10 NOVEMBRE 2019

 

Ritorna il "Global Junior Challenge (GJC) Premio Tullio De Mauro alla Scuola che Innova e Include" dall'11 al 13 dicembre 2019 a Roma.

Storicamente promosso da Roma Capitale e organizzato ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale, dal 2017 il concorso è dedicato a Tullio De Mauro (Torre Annunziata 1932 - Roma 2017), linguista, professore emerito e studioso dei sistemi di istruzione a livello internazionale. L'edizione 2019, promossa in collaborazione con Erickson, casa editrice e centro studi da 35 anni attivi negli ambiti dell'innovazione didattica e dell'inclusione, è dedicata all’Obiettivo 4 dell’Agenda 2030, un'istruzione di qualità per tutti.

Il concorso si rivolge alle organizzazioni che hanno realizzato un progetto che usa le moderne tecnologie in modo innovativo "per fornire un’educazione di qualità, equa ed inclusiva, e opportunità di apprendimento per tutti" (Obiettivo 4 dell’Agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile) e in particolar modo a docenti e dirigenti scolastici, attraverso il Premio Tullio De Mauro alla Scuola che Innova e Include. 

Dall'11 al 13 dicembre 2019, in una prestigiosa location della capitale, viene allestito uno spazio espositivo con i progetti finalisti. I tre giorni sono animati da convegni, workshop e attività per studenti e insegnanti, e da sinergie con altre iniziative di rilevanza internazionale.

 

@Gjc2019 #gjc2019