Chi siamo

Storicamente promosso da Roma Capitale, organizzato ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale, GJC seleziona e premia le best practice nell’ambito tecnologico rivolte all’educazione del XXI secolo. Nell’edizione 2017 la giuria internazionale ha selezionato 90 progetti finalisti provenienti da 16 paesi di 4 continenti: Asia, Europa, Africa e America. Nella banca dati di 8 edizioni oltre 3.700 progetti, provenienti da ogni parte del mondo, e oltre 600 casi di successo scelti dalla giuria internazionale.

Per l'evento finale, nella capitale dal 25 al 27 ottobre 2017, è stato allestito uno spazio espositivo presso Biblioteche di Roma e Museo civico di Zoologia, animato da convegni, workshop e attività per studenti e insegnanti. L'esposizione è stata l'occasione per valorizzare i progetti finalisti e permettere ai protagonisti di conoscersi e stringere nuove alleanze.

    

Dal 2017 la manifestazione è dedicata al linguista Tullio De Mauro, che per oltre 10 anni, come presidente, ha guidato la Fondazione Mondo Digitale. A lui è anche intitolato il "Premio al docente innovatore", una menzione speciale per ricordare l'impegno civile del Maestro, proseguirne l'attività e nello stesso tempo continuare a valorizzare il prezioso ruolo di dirigenti e docenti che lavorano quotidianamente coniugando inclusione e qualità dell'offerta formativa. L’ottava edizione ha anche ospitato il convegno “La scuola secondo De Mauro”: un’originale jam session con i grandi nomi della cultura italiana per raccontare e fare la scuola secondo gli insegnamenti del noto linguista. Sono intervenuti donne e uomini che in settori diversi hanno incrociato il loro lavoro con il pensiero dello studioso, esperto di scuola e istruzione. 

Vedi la gallery del convegno e della prima giornata del GJC 2017 "La scuola secondo De Mauro"

 

Tullio De Mauro (Torre Annunziata, 1932 - Roma, 2017) è stato linguista di fama internazionale e docente universitario. Ha ricoperto anche l’incarico di Ministro della Pubblica Istruzione dal 2000 al 2001. E per dieci anni (2001-2011) ha guidato come presidente la Fondazione Mondo Digitale. A lui abbiamo voluto dedicare il concorso.

Un estratto dell'intervento di Mirta Michilli, direttore generale della Fondazione Mondo Digitale, in apertura al convegno "La scuola secondo De Mauro", GJC, 25 ottobre 2017. 



 

Questa GRANDE FESTA DELLA SCUOLA INNOVATIVA E INCLUSIVA è il modo con cui noi della Fondazione Mondo Digitale abbiamo voluto ricordare il nostro grande maestro Tullio De Mauro, che ha guidato la Fondazione Mondo Digitale sin dalla sua nascita, nel lontano 2001.

L’abbiamo voluto ricordare con una FESTA, un evento gioioso, perché lui è stato un grande uomo, oltre che un grande scienziato ed il più grande linguista italiano, ALLEGRO ed IRONICO. Sapeva cogliere il lato bello della vita ed AMAVA molto STARE con i bambini ed i RAGAZZI. Non è mai mancato a nessuna delle 7 edizioni del Global Junior Challenge ed ha sempre voluto premiare lui i vincitori.

Lo ricordiamo però con una manifestazione sulla SCUOLA, perché la scuola è sempre stata al centro dell’impegno civile ed intellettuale del professore. Ripeteva sempre che non solo “studiare è uno strumento di libertà”, ma è indispensabile per accrescere la produttività del paese e permettere la partecipazione responsabile dei cittadini alla cosa pubblica. Di tutti, nessuno escluso.

 

Scopri lo staff

Il Global Junior Challenge è organizzato dalla Fondazione Mondo Digitale

Le attività, i progetti, le alleanze, il valore educativo: ecco la Fondazione Mondo Digitale raccontata da chi negli anni ha lavorato con noi.

Video a cura del film maker Francesco Faralli

La Fondazione Mondo Digitale (FMD) lavora per una società democratica della conoscenza coniugando innovazione, istruzione, inclusione e valori fondamentali, in modo che i benefici siano a vantaggio di tutte le persone senza alcun tipo di discriminazione.
Nell’organizzazione senza scopo di lucro, guidata dalla sua nascita nel 2001 come Consorzio Gioventù Digitale dal professore emerito Tullio De Mauro, la nostra missione è promuovere la condivisione della conoscenza, l’inclusione e l’innovazione sociale, con attenzione alle categorie a rischio di esclusione (anziani, immigrati, giovani disoccupati ecc.). La sede è presso la Città Educativa di Roma, il centro delle buone pratiche e dell’innovazione, e noi operiamo a livello locale, nazionale e internazionale, elaborando modelli di intervento che possano essere replicati ovunque.
Lavorare in un’organizzazione non profit orientata alla conoscenza, con un programma integrato di ricerca, azione, sviluppo e implementazione, significa realizzare un ciclo continuo che affianca al lavoro teorico, di livello accademico, lo sviluppo di strumenti e progetti nell’ambito dell’educazione per la vita, dell’istruzione, dell’inclusione digitale e dello sviluppo territoriale e di comunità. Collaboriamo con scuole, piccole e medie imprese, grandi aziende tecnologiche, organizzazioni non profit, autorità locali, regionali e nazionali, e attraverso partnership europee.
Cerchiamo di rendere sempre e ovunque le persone protagoniste di ogni iniziativa, per questo la nostra presenza è così viva, radicata e diffusa nel territorio.

Per saperne di più visita il sito www.mondodigitale.org

Contatti 

Per informazioni: info@gjc.it

Lo staff:

Fiammetta Castagni, f.castagnini@mondodigitale.org, 320-5317244
Francesca Del Duca, f.delduca@mondodigitale.org
Giacomo Palombi, g.palombi@mondodigitale.org

La pagina facebook 

L’account twitter @Gjc2019 #gjc2019