didattica inclusiva

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Tortona

Organization

Organization Name: 
Isttuto Comprensivo Tortona A
Organization Type: 
School
Specify: 
Fondo d'Istituto, Fondazione Cassa di risparmio di Tortona

Project Coordinator

Name and Surname: 
patrizia battegazzore
Address: 
Via Campanella, 13
Telephone: 
3405808409
E-Mail: 
patrizia.battegazzore@gmail.com

Website

http://palestra-cognitiva-robottando.blogspot.it/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Aspetti caratterizzanti: Realizzazione di un ambiente di apprendimento che permetta lo sviluppo di competenze, attraverso la soluzione di”compiti autentici”.
Aspetti didattici: L'ambiente di apprendimento, strutturato per la Robotica Educativa, permette il collaborative learning; utlizza una pedagogia della mediazione, che incrementi le potenzialità di ogni alunno; introduce nel curricolo artefatti cognitivi che permettano di “ pensare” meglio, (secondo la teoria di Seymur Papert e del costruzionismo).

Project Summary (max. 2000 characters): 

Finalità del progetto:  promuovere un apprendimento attivo basato sulla osservazione e sulla scoperta, orientato  al raggiungimento di una crescente riflessione, consapevolezza e auto-valutazione dei propri processi.
Obiettivi di apprendimento:
Imparare a collaborare, lavorando in gruppo.
Sviluppare il proprio spirito critico, affrontando problemi complessi. 
Imparare a comunicare verbalmente, presentando le proprie idee. 
Imparare a comunicare per iscritto, scrivendo.
Prendere confidenza con la tecnologia, utilizzandone gli strumenti.
Sviluppare il senso di responsabilità, affrontando problemi comuni e reali, trovando soluzioni condivise, impegnandosi n prima persona.Parto dalla tesi che la Robotica sia “scienza” di sintesi che sviluppi contemporaneamente differenti conoscenze e linguaggi, attraverso cui poter “generare” comportamenti e funzioni del robot che si intende “animare”.
Ritengo inoltre (ed è proprio su questo assunto che ho sempre lavorato con i miei studenti) che tutti i linguaggi e le forme di conoscenza si compenetrino e si arricchiscano, in uno scambio reciproco continuo.
Grazie alla presenza in classe di una giovane tirocinante, il progetto ha permesso la preparazione delle gare di Robotica educativa, in cui i bambini con i loro robot narrano e interpretano una storia.
Fasi del lavoro svolto  :
1. Prevedere ciò che lo studente deve apprendere (informazioni e/o attività).
2. Presentare il tema: il libro e/o la storia/ l'argomento su cui riflettere.
3. Presentare hardware e software nuovi da utilizzare e prevedere tempi di esplorazione personale.
4. Facilitare la creazione di squadre di lavoro che si scambino informazioni e idee.
5. Pianificare le tappe della realizzazione del progetto: progettazioni, revisioni, messa a regime, esposizione finale.
6. Dare feedback puntuali ad ogni intervento per il prodotto finale: movimenti dei robot,  lavoro di squadra, pensiero critico,  competenze che emergono.
7. Evidenziare le nuove nozioni apprese.

How long has your project been running?

2013-09-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Obiettivi specifici: Tecnnologici: 
- esplorazione del funzionamento  del “Robot”
- compilazione di sequenze di istruzioni. 
- creazione di scenari e possibili programmi di  percorso.
Motivazionali e metodologici:
- mantenere la motivazione ad apprendere,
- sviluppare la manualità
- imparare ad utilizzare quanto appreso, in situazioni nuove e fuori contesto,
- imparare a finalizzare le proprie azioni, organizzando il “disordine” e trasformandolo in “forza creativa”
- sviluppare la capacità di indagine
- sviluppare la capacità di ricercare informazioni pertinenti
- migliorare il proprio metodo di studio-lavoro
- acquisire l’abitudine alla revisione e alla riflessione sugli elaborati e sui processi
Etico – sociali:
- fare esperienza di lavoro di gruppo
- saper riflettere sugli errori propri e altrui
- perseguire un obiettivo comune utilizzando al meglio le proprie capacità e conoscenze, condividendole lealmente.
- organizzare il proprio lavoro  in base alle esigenze del gruppo
- sviluppare capacità di negoziazione nell'ambito di un gruppo.

Rispetto alla scuola “tradizionale”, l'attività ha evidenziato modalità didattiche differenti nell'affrontare l’errore, il gioco, la collaborazione tra pari e la valorizzazione delle conquiste personali.
In classe e in laboratorio si è sempre cercato di trasmettere l’idea che l’errore sia fondamentale per imparare, in un ciclo che preveda la prova, l'aggiustamento, la controprova corretta, la verifica fino all' individuazione di  una soluzione.
Imparare giocando non è sinonimo di un percorso facile. Quando si gioca esiste una forte movitazione; il lavoro di squadra sostiene l'impegno, la perseveranza; guida le proprie scelte e, talvolta, induce a richieste di aiuto con cui conquistare la soluzione.
Una riflessione particolare può essere fatta anche sulla valutazione di un percorso di questo genere: come si può valutare un lavoro di gruppo, quali sono gli elementi da prendere in considerazione, come dimostrare le competenze raggiunte da ogni studente?

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Da quando il progetto è attuato si riscontra un maggior coinvolgimento emotivo innescato dalla robotica educativa che favorisce un miglio apprendimento. Indicatori di risultato: aumento della media delle valutazioni soprattutto nelle materie tecnico-scientifiche, aumento dell'impegno scolastico; desiderio di restare a scuola - Miglioramento del senso di responsabilità dovuto alla metodologia della peer education. Indicatori: diminuzione di richiami disciplinari, miglioramento clima di classe e scuola. - Potenziamento cognitivo, delle abilità e competenze di problem solving. Indicatori:maggior spirito d'iniziativa nelle attività pratiche -Maggior inclusività degli alunni con difficoltà di apprendimento e/o di socializzazione Indicatori: miglioramento dell’attenzione, miglioramento delle interazioni nel gruppo rispetto alla situazione iniziale. - RISULTATI CONSEGUITI NELLE GARE NAZIONALI: Robocup jr 2017 Foligno.- Campioni Nazionali nella gara On Stage Under 14
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Durante le attività di laboratorio, le intere classi coinvolte, i gruppi a classi aperte (20 alunni per gruppo, tot 200 alunni di scuola primaria e 50 della scuola Infanzia). Durante le giornate organizzate per genitori (open day , festa della robotica al termine dell'a.s.)  70 intervenuti. Attraverso la diffusione sul sito web dell'I.C. delle notizie a cura dei ragazzi e articoli sulla stampa locale tutti i genitori  e la popolazione del territorio

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
scuola primaria
Is your project economically self sufficient now?: 
No

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L'attività proposta è trasferibile in qualsiasi altra scuola del primo ciclo perchè si tratta di una metodologia che permette di migliorare l'apprendimento e sviluppare competenze e che ogni scuola può adattare alla propria utenza e alle proprie esigenze.  Fondamentale avere un robot per ogni gruppo di max. 4-5 alunni . Riguardo alle risorse umane richiede disponibilità e formazione degli insegnanti. Rispetto all'organizzazione richiede elasticità nella programmazione e nella gestione dei gruppi classe .

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Gli ostacoli riscontrati sono di carattere economico e organizzativo. I costi per le attrezzature e le strumentazioni necessarie sono elevati: un robot o un kit ogni 3-4 alunni, pc e/o netbook con velocità e schermo adeguati alle necessità dei software, materiali per l'allestimento delle scenografie per le rappresentazioni teatrali e scenette con i robot, costi per le trasferte per la partecipazione alle gare. La conduzione del LRE richiede tempi adeguati, la compresenza di due docenti se il gruppo è numeroso, il coordinamento di docenti di diverse discipline. Soluzioni: i finanziamenti sono stati reperiti attraverso partecipazione a bandi, concorsi, premi e finalizzando parte delle risorse della scuola a questo progetto.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Sperimentata la valenza positiva dell'esperienza in atto nell'apprendimento degli alunni, si intende proseguire con la diffusione della robotica educativa in un numero maggiore di classi o sezioni dell'I.C. ampliando i laboratori esistenti, implementando l'attrezzatura e coinvolgendo un maggior numero di studenti. Si auspica la formazione di nuovi docenti che, in grado di padroneggiare la metodologia la facciano diventare parte della didattica quotidiana.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Roma

Organization

Organization Name: 
Il Pettirosso che Ride in collaborazione con IC Bagnera classe 2A
Organization Type: 
Other

Project Coordinator

Name and Surname: 
Carlotta Malavasi
Address: 
via Oderisi da Gubbio 170A
Telephone: 
3397833363
E-Mail: 
carlotta.malavasi@gmail.com

Website

www.ilpettirossocheride.blogspot.it

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Il Progetto QR-CODE Lapbook  INS.I.e M.E. (INSegnamento Inclusivo e Manualità Educativa) si propone di far conoscere i Lapbook - versatili strumenti didattici cartacei- in versione multimediale, grazie all’inserimento di codici Quick Response.

Dall’unione di lapbook e QR-code si possono creare mappe concettuali tridimensionali tattili e multimediali utilizzabili da tutti per apprendere in modo più facile e divertente.

Per creare un QR-code lapbook si parte da un argomento, disponendo su un cartoncino elementi di carta apribili e chiudibili (3d graphic organizer) che contengono le informazioni relative alla materia che si sta studiando, scritte e/o disegnate.

I concetti espressi, grazie all’abbinamento con immagini e al rinforzo tattile saranno più facilmente comprensibili e memorizzabili. A questo si aggiungono i qr-code con i collegamenti a file audio e video (presi dal web o autoprodotti) fruibili attraverso una semplice app sul smartphone o tablet.

Per le sue qualità il progetto si presta anche alla creazione di materiale che possa coinvolgere in attività educative e ricreative anche stranieri in difficoltà con la lingua italiana ed anziani.

Project Summary (max. 2000 characters): 

I lapbook, e ancora di più i QR-CODE Lapbook, facilitano l’apprendimento delle varie discipline scolastiche da parte di tutti gli allievi, ed in particolar modo per i bambini e ragazzi BES perché rendono più divertente e creativo studiare.

Rientrano nell’ambito pedagogico del Learning by Doing e del Visual Learning (IMPARARE FACENDO e APPRENDIMENTO VISIVO).

Sono strumenti adatti

  • alla didattica inclusiva: usano un linguaggio semplice e visivo,
  • alla didattica plurale: possono contenere più punti di vista della materia e contenuti interdisciplinari
  • al lavoro cooperativo: realizzare un lapbook è come creare un giornalino di classe. E’ un’attività in cui vanno gestiti più compiti: il lavoro di ricerca dei contenti, sintesi dei testi, il reperimento immagini, la grafica, il lettering, scelte d’impaginazione e per il QR-code lapbook la ricerca e/o realizzazione dei contenuti audio e video e la preparazione dei codici QR.

Basandoci sull’uso dei graphic organizer, colorati e dinamici, l’organizzazione dell’area di studio diventa una mappa concettuale in 3D, potenziando i vantaggi che queste già normalmente hanno, ovvero visione grafica della materia e correlazione fra i concetti, sintesi, aiuto nella memorizzazione ed esposizione, ecc.

I file audio e video reperiti dalla rete o realizzati in classe, attraverso ai QR-code rendendo il lavoro svolto un’unità didattica completa sotto ogni punto di vista.

Possono essere interviste, letture i testi, campionature di suoni, filmati, stop-motion, animazioni, presentazioni ppt…ecc.

Quando provengono dal web, va sempre considerato attentamente il contenuto e l’idoneità al target di età degli studenti a cui è indirizzato. Quando invece sono autoprodotti, si ha un ulteriore possibilità di valutare creatività ed intraprendenza degli studenti.

Nel primo caso, il QR-code andrà generato utilizzando apposite app gratuite partendo dal link copiato online -successivamente scaricato in un formato immagine- stampato ed inserito nel lapbook.

Nel secondo caso, il file prodotto in classe, o come compito a casa, andrà caricato in un cloud (per esempio Google Drive) e reso accessibile.

Il link al file a questo punto può essere elaborato in QR-code, come per il precedente link preso dal web.

La lettura di un QR-code si effettua con una app scanner che riconosce il codice, legge l’indirizzo web collegato e permette l’immediata fruizione al contenuto multimediale, rendendo possibile approfondimenti ed integrazioni dei contenuti studiati, preparati e poi sintetizzati nel lapbook. 

How long has your project been running?

2016-09-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

L’obiettivo alla base del progetto è la divulgazione dello strumento didattico QR-code Lapbook  per le sue versatili qualità: inclusivo, creativo, coinvolgente e multimediale.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Formazione dei docenti, maggiore coinvolgimento degli alunni e maggiore rendimento scolastico da parte di allievi BES e normodotati. Un percorso di didattica inclusiva attraverso i lapbook è stato sperimentato dalla classe I°A del IC Bagnera di Roma durante l’anno scolastico 2016-2017, per favorire la didattica di un alunno BES. I risultati, incoraggianti, hanno evidenziato come l’alunno fosse maggiormente interessato alle materie proposte (durante l’anno sono stati realizzati lapbook per ogni disciplina). Inoltre si sono notate le sue aumentate capacità di comprensione e memorizzazione dell’argomento, che gli hanno permesso di svolgere prove di verifica personalizzate.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

La metodologia di studio con i lapbook è stata presentata in due workshop (ottobre 2016 e Aprile 2017) a gruppi di docenti, AEC, terapeuti ABA, specialisti e genitori (circa 40 persone).

Da aprile 2016 è attivo il blog www.ilpettirossocheride.blogspot.it dove vengono condivisi gratuitamente materiali per la realizzazione di lapbook, interactive notebook, 3d graphic organizer e altri materiali per una didattica inclusiva.

Il sito ha una media di circa 2000 visitatori al mese.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Privato e Scuola
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2017-06-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
Where? By whom?: 
Alcuni partecipanti ai workshop hanno sperimentato i lapbook e l’uso di singoli elementi graphic organizer tridimensionali in classe o per il ripasso a casa.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Una visione della didattica più ecclettica, un’opportunità di lavoro cooperativo, la possibilità di far avvicinare discenti di ogni età ad uno strumento di organizzazione e gestione strutturata, ma creativa della propria conoscenza.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Frosinone/Lazio

Organization

Organization Name: 
Istituto Comprensivo Frosinone 4
Organization Type: 
School
Specify: 
Istituto Comprensivo Frosinone IV

Project Coordinator

Name and Surname: 
Sonia Gabrielli
Address: 
Aldo Moro, 47
Telephone: 
3474439421
E-Mail: 
webbussolascuola@gmail.com

Website

http://classeacolori.blogspot.it/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Integrare l'attività didattica esperenziale e collaborativa con un ambiente on-line dove ampliare e personalizzare gli spazi di apprendimento. Integrare strumenti tradizionali e tecnologie, permettere a ciascun alunno di esprimersi secondo le proprie attitudini e abilità.
Il progetto lavora sulle competenze in modo trasversale permettendo agli alunni di riconoscere e ricostruire l'unitarietà culturale. Lo fa ancorato al presente di cui utilizza strumenti e forme comunicative. Lo fa personalizzando e quindi includendo grazie alla varietà di forme comunicative e strumenti che integrano tradizione ed innovazione. Permette sviluppo di atteggiamenti positivi, autonomia, responsabilità. Promuove consapevolezza, indipendenza, interazione, iniziativa, creatività, etica, con allegria.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto http://classeacolori.blogspot.it/ del gruppo di insegnanti delle classi 5^A,B,C, prende avvio sin dalla prima classe di scuola primaria integrando all'attività in aula ambienti on-line dove ampliare gli spazi di apprendimento; motivare gli studenti con attività innovative, nuove e interessanti; condividere e scambiare opinioni in ambito pedagogico con altri insegnanti; mostrare la pratica educativa della scuola ai genitori e al contesto locale. Un luogo virtuale condiviso per documentare processi e progetti didattici, che permette di operare con qualsiasi strumento tecnologico sul Web, integrato da attività in classe virtuale (Classroom); costituisce il diario di bordo di un cammino tra sperimentazioni didattiche, dove moltiplicare l'accesso sicuro a materiali e attivare nuovi canali di comunicazione alunni/docenti oltre l'orario di lezione (https://padlet.com/gabrielli_sonia/cicoia518hbm )

Il lavoro collaborativo e l’imparar facendo guidano la progettazione dei percorsi didattici per i bambini, tenendo sempre presente l’epistemologia delle discipline.
Il gruppo sostiene, incentiva, è palestra di abilità sociali, sviluppa le radici. L’esperienza, la manualità, la progettazione, la costruzione, si integrano perfettamente tra tecnologia e tradizione, fanno crescere le ali. Le nostre attività utilizzano le tecnologie per reperire informazioni, per visualizzare tutorial, simulazioni, video documentativi, esperimenti scientifici, modelli da costruire, viaggiare virtualmente, ascoltare musica, cantare, ballare…
Utilizziamo ambienti on-line protetti per collaborare sia in classe/laboratorio sia a casa e per scambiare risorse e materiale che non può essere pubblicato tramite il blog. Il blog è il punto di partenza per tutti gli altri nostri spazi virtuali che dilatano tempi e luoghi dell’apprendimento.
Oggi al suo interno convivono risorse diverse 2.0, un insieme di applicazioni che consentono all’utente un elevato livello di interazione e condivisione dell’informazione: incorporamento video; applet java per calendari, countdown, form per comunicare direttamente con l'insegnante, avvisi scorrevoli per alunni e famiglie; cloud per gallerie fotografiche, album che documentano e rievocano le esperienze e/o vengono utilizzate per attività da svolgere a scuola, archiviano le attività sui quaderni classe per classe; spazi deposito file e materiali per collaborare a più mani; bacheche Pinterest per il laboratorio matematico, quello scientifico, quello storico-geografico ed artistico-musicale; link al sito di informazione scolastica BussolaScuola con servizio RSS all'interno del Blog; tag per classe, anno, disciplina; possibilità di condividere post su social network Twitter, Facebook, Pinterest (per i genitori presenti in rete). In tale ambiente si impara in molti modi diversi contemporaneamente con le nuove tecnologie che diventano strumento quotidiano per un apprendimento personalizzato.

How long has your project been running?

2012-09-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Realizzare una didattica innovativa per competenze; integrare strumenti tradizionali e tecnologie,strumenti per un apprendimento personalizzato e mezzi per condividere e collaborare;permettere a ciascun alunno di esprimersi secondo le proprie attitudini e abilità; familiarizzare con l'utilizzo delle risorse web 2.0;recuperare immagine,disegno, fotografia e grafica come elementi di comunicazione e documentazione; mostrare la valenza interdisciplinare di ciascuna esperienza; comprendere come ogni prodotto possa essere modificato,riorganizzato,secondo una visione flessibile vicina ai modi della scrittura elettronica,adeguata ai nuovi sistemi di trasmissione di contenuti e conoscenze; cogliere nell'archiviazione di esperienze e materiali la possibilità del recupero ed il valore della memoria; offrire contenuti didattici e spunti di lavoro, attività di recupero/arricchimento,archivi di risorse fruibili e riutilizzabili dai docenti. Raggiungimento obiettivi attraverso didattica esperenziale, laboratoriale, collaborativa che mira alle competenze e procede dal semplice al complesso,dal superficiale al profondo,dall'isolato all'integrato. Essa mette al centro del processo educativo un alunno attivo,che svolge ricerca rispettando i principi epistemologici delle discipline;si avvale delle tecnologie e del web che permettono di aumentare la realtà da esplorare estendendo lo spazio fisico dell'aula,di scoprire le possibilità,le forme ed i limiti della comunicazione in rete. Il progetto lavora sulle competenze in modo trasversale permettendo agli alunni di riconoscere e ricostruire l'unitarietà culturale. Lo fa ancorato al presente di cui utilizza strumenti e forme comunicative. Lo fa personalizzando e quindi includendo, grazie alla varietà di forme comunicative e strumenti che integrano tradizione ed innovazione. Permette sviluppo di atteggiamenti positivi, autonomia, responsabilità.Promuove consapevolezza, indipendenza, interazione, iniziativa, creatività, etica, con allegria.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Crescente competenza tecnologica da parte degli alunni, quotidiana educazione alla multimedialità ed alla comunicazione non relegata alle attività di laboratorio informatico. Maggiore e miglior coinvolgimento degli alunni, aumentata motivazione. Gli alunni hanno dimostrato le loro competenze nel tempo: hanno colto la ricchezza del gruppo, dove i singoli mettono a disposizione i propri talenti e le proprie abilità. Hanno acquisito, per questo, maggiore autostima e sicurezza. Sono stati in grado di gestire ed organizzare piccoli eventi come la diretta con la radio locale RadioDay, uno stand espositivo presso la città educativa di Roma di Fondazione Mondo Digitale per la sesta giornata della Phyrtual Innovation Week, la mostra delle buone pratiche didattiche di scuole e associazioni del territorio. Hanno fornito informazioni ai visitatori di tutte le età e spiegato le attività svolte a scuola, sono stati in grado di presentare i progetti ideati davanti centinaia di persone. Un alunno ha prodotto autonomamente un video per guidare i compagni nel primo accesso alla SuiteGoogle for Education che utilizziamo nel nostro istituto; creato alias per permettere ad alcuni compagni di lavorare con Prezi. Sono riusciti a giungere ad un buon grado di esposizione slegata dalla conoscenza di informazioni fornite dal libro di testo, hanno sviluppato senso critico nei confronti delle fonti di informazione che utilizzano analizzandole e confrontandole. La didattica laboratoriale centrata sul lavoro di gruppo e sul protagonismo attivo dei bambini, ha favorito lo sviluppo di numerose competenze. Ne è risultata migliorata anche la professionalità dei docenti che attraverso la documentazione riflettono sulle esperienze realizzate e sui processi attivati. Costante e particolareggiata informazione alle famiglie su quanto attivato dalla scuola, sulle attività che svolgono i figli, sulle esperienze anche extracurricolari vissute: ciò permette un maggior coinvolgimento della famiglia stessa, mostrando la pratica educativa della scuola ai genitori e al contesto locale. Personalizzazione e dunque inclusione grazie alla varietà delle esperienze e degli strumenti utilizzati. I gruppi classe comprendono problematiche e difficoltà diverse: ROM, bambini di origine straniera che stanno imparando l'italiano come L2, handicap, svantaggi socio-culturali, comportamentali, DSA. L'efficacia del progetto viene valutata attraverso: valutazione di atteggiamenti, comportamenti, abilità e competenze acquisite; osservazioni sistematiche, rubrica di valutazione con i livelli di abilità e conoscenze relativi alle competenze, metariflessione attraverso la documentazione sul blog di classe, autovalutazione degli alunni, verifiche bimestrali di istituto, report di valutazione complessiva del progetto rispetto all'attuazione ed ai risultati raggiunti.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il blog registra quasi 70.000 visualizzazioni di pagina mensili, il team dei docenti riceve e-mail di altri insegnanti e alcuni genitori che utilizzano il blog come fonte di ispirazione didattica o per consultare e riutilizzare, adattandolo, il materiale condiviso. I visitatori comunicano con l'insegnante attraverso l'apposito form, consultano le risorse ed i materiali. In aula il blog è il mezzo con il quale utilizzare audiovisivi, immagini, fotografie, giochi e simulazioni durante le attività. Gli alunni inseriscono nel blog i materiali prodotti mentre i docenti documentano esperienze e processi per la metariflessione. Il blog si è arricchito anche del contributo delle insegnanti tirocinanti (tirocinio diretto) ospitate all'interno delle nostre classi che hanno condotto interessanti percorsi didattici integrati nel progetto didattico complessivo della scuola.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
non finanziato, per ora a costo zero
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Il blog registra quasi 70.000 visualizzazioni di pagina mensili, il team dei docenti riceve e-mail di altri insegnanti e genitori. Il materiale didattico condiviso viene consultato e riutilizzato, adattandolo. I docenti registrano un miglioramento della professionalità poiché,attraverso la documentazione, riflettono sulle esperienze realizzate e sui processi attivati. Il blog permette una costante e particolareggiata informazione alle famiglie su quanto attivato dalla scuola, sulle attività che svolgono i figli, sulle esperienze anche extracurricolari vissute, un maggior coinvolgimento della famiglia stessa, mostrando la pratica educativa della scuola ai genitori e al contesto locale. Personalizzazione, e dunque inclusione, grazie alla varietà delle esperienze e degli strumenti utilizzati. Maggiore e miglior coinvolgimento degli alunni, aumentata motivazione grazie ad un apprendimento partecipato che genera allegria. Un gruppo di alunni è stato in grado di gestire autonomamente l'esperienza come standisti durante l'evento di Fondazione Mondo Digitale "Città Educativa di Roma, 8 ottobre 2016, LE BUONE PRATICHE DI INNOVAZIONE NELLA DIDATTICA" raccontando ai visitatori le pratiche didattiche e gli strumenti utilizzati a scuola. Hanno poi replicato l'esperienza raccontando all'emittente radiofonica locale, Radio Day, gli ambienti di apprendimento utilizzati, le attività didattiche con strumenti digitali che svolgono a scuola ed accogliendo i visitatori nei giorni dell'open day.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
La fase di avvio in prima elementare ha richiesto il supporto delle famiglie perché l'accesso ad internet di bambini così piccoli deve essere affiancato dall'adulto. Non tutti gli alunni avevano un pc e/o un collegamento alla rete. Questa difficoltà si è ridotta con il trascorrere degli anni anche se ancora qualche alunno non può connettersi da casa. Abbiamo subito dei furti a scuola che ci hanno costretto a ricominciare con strumentazioni personali prima, con tecnologia arrivata grazie a finanziamenti ricevuti in seguito a presentazione di progetti, partecipazioni a concorsi, donazioni. Questo ci ha costretto ad utilizzare una varietà di strumenti tecnologici, sistemi operativi, hardware che ci hanno reso molto flessibili ed adattabili.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
I ragazzi sono in uscita dalla scuola primaria ma la maggior parte continuerà il percorso formativo nell'Istituto Comprensivo che vedrà la realizzazione di un atelier creativo all'interno del quale svolgere attività di tinkering, prototipazione, stampa 3D e taglio laser con le quali sono entrati in contatto durante la partecipazione alle iniziative ed agli eventi con Fondazione Mondo Digitale.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Ceccano /Lazio

Organization

Organization Name: 
Liceo Scientifico e Linguistico di Ceccano
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Pietro Alviti2
Address: 
via Colle della Guardia
Telephone: 
3358372762
Fax: 
0775621021
E-Mail: 
pietro.alviti@liceoceccano.com

Website

www.liceoceccano.it

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

personalizzare i ritmi di apprendimento grazie alle opportunità offerte dalle nuove tecnologie. Utilizzo della modalità BYOD nelle dinamiche educative, costituzione di un gruppo di ricerca e progetto per la verifica delle app e per l'individuazione di ulteriori opportunità in un ambiente che cambia velocissimamente

Project Summary (max. 2000 characters): 

Uno dei problemi principali della scuola italiana è la difficoltà della personalizzazione dell'apprendimento: la rigidità del gruppo classe, dell'orario, delle abitudini dei ritmi di insegnamento apprendimento, costituiscono fortissimi ostacoli. Le piattaforme di e learning e le app che possono essere collegate costituiscono buone opportunità per la personalizzazione. E' possibile infatti stabilire tempi diversi di apprendimento per ciascun allievo, seguirne direttamente la progressione, averne passo dopo passo i risultati, istituire un meccanismo di badge che indichi con esattezza al ragazzo dove è arrivato e quale strade debba ancora percorrere

How long has your project been running?

2014-08-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

acquisire competenza nell'utilizzo delle google apps for education per la condivisione la produzione cooperativa di documenti utilizzazione delle app per la personalizzazione degli apprendimenti costituzione di un gruppo di lavoro tra insegnanti e alunni per la ricerca delle app e la modalità di funzionamento messa in atto della metodologia BYOD utilizzo di diagrammi di Gant per la verifica degli apprendimenti

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
particolare successo c'è stato nell'apprendimento linguistico sia per le lingue moderne che per quelle antiche ha funzionato anche per l'apprendimento della matematica. Qui gli insegnanti hanno adottato la medotologia della flipped class
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

750, con metodologia BYOD e piattaforma classroom di Google

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
scuola superiore statale
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-08-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

che le app sullo smartphone costituiscono un potentissimo strumento per le strategie di apprendimento

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
una maggiore disponibilità di connessione tramite fibra

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Piemonte

Organization

Organization Name: 
Istituto Giovanni Arpino
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
stefano_macchia
Address: 
VIA GIANSANA
Telephone: 
3335245170
E-Mail: 
stefano.macchia@istruzione.it

Website

https://sites.google.com/site/insegnare2020/home/robotica

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Utilizzo dei droni per l'inclusione scolastica

Project Summary (max. 2000 characters): 

L'attività si è svolta in una scuola secondaria di primo grado. Il drone è un apparecchio molto simile - nel suo concetto di volo - ad un velivolo caratterizzato dall'assenza del pilota umano a bordo. Ne esistono di varie forme e dimensioni. Il nostro drone (PARROT) è costituito da un veicolo a quattro eliche simmetriche che attribuiscono al drone praticità di volo unita alla eccezionale stabilità. Perchè usarlo nella didattica?
L’obiettivo di questa attività di gruppo era sostenere l’inclusione (nel senso di assenza di esclusione), trasformando la classe in un “laboratorio del fare”, dove la parola laboratorio era intesa non come aula destinata a fare laboratorio ma come luogo dove si impara facendo, ovvero si fa didattica attraverso l’apprendimento attivo. Gli studenti hanno organizzato gare di volo con riprese aeree ed ogni studente, nel gruppo di lavoro, aveva un ruolo specifico (specializzato nel volo, montaggio delle foto e realizzazione del video, per esempio).

How long has your project been running?

2015-02-27 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Utilizzando i droni si crea interazione “mediata” tra gli studenti (pre-adolescenti nel nostro caso), ovvero il drone modula i rapporti fra i partecipanti attraverso nuove informazioni oppure grazie a ulteriori argomentazioni scaturite dall'interazione con il drone stesso.
Quindi il lavoro di gruppo con i droni valorizza l'integrazione (nel senso di assenza di esclusione) oltre a migliorare le competenze digitali (utilizzando l'app per il pilotaggio).

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
- inclusione di allievi con deficit mentali lievi in gruppi di lavoro formati da 4-5 studenti (attraverso schede di osservazione in classe) - stimolare il problem solving in contesti extra scolastici - diffusione del coding attraverso il gioco con i droni
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto è disponibili sul sitoET (https://sites.google.com/site/insegnare2020/home/robotica). L'accesso è di circa 100 utenti al giorno (monitoraggio degli accessi alla pagina web attraverso Google Analytics)

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

- come diffondere il coding nelle scuole secondarie di primo grado
- utilizzo delle TIC per l'inclusione degli alunni con bisogni educativi speciali

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Como

Organization

Organization Name: 
Luca Piergiovanni
Organization Type: 
Other

Project Coordinator

Name and Surname: 
Luca Piergiovanni
Address: 
Via Lanza, 59
Telephone: 
3387594929
E-Mail: 
luca.piergiovanni@libero.it

Website

https://chocolat3bpodcast.wordpress.com/progetti-2/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

inn

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

I progetti che ho realizzato, hanno coinvolto ad oggi 104 Istituzioni scolastiche, oltre 50 Amministrazioni comunali, numerose Aziende, Onlus, Associazioni di volontariato, Comitati genitori, enti come Province e Camere di Commercio, Federazioni e Cooperative, oltre ad una schiera di esperti e lavoratori autonomi.

Project Summary (max. 2000 characters): 

In sintesi, la mia attività di insegnante, di formatore ICT e di ideatore di progetti di didattica digitale:
- INSEGNANTE DI LETTERE: ho spesso adottato in classe metodologie improntate ad una didattica costruttivista e connettivista, ideando il progetto didattico "Chocolat3b Podcast", che si è evoluto poi in un'Associazione di promozione culturale, per la diffusione di buone pratiche (il sito qui: http://chocolat3b.podomatic.com/).
- CORSI DI FORMAZIONE ICT: conduco corsi per un uso didattico dei SocialMedia; degli Strumenti e Ambienti di Rete utili alla condivisione e costruzione della conoscenza; di metodologie che presuppongo l'utilizzo in aula dei dispositivi mobili. Seguo inoltre la formazione dei neoassunti in ruolo dei territori di Como e di Varese; collaboro con Università e importanti centri educational italiani ed esteri. Ogni anno seguo una media di oltre 300 colleghi, con i quali si instaura uno scambio vivo, una condivisione di idee ed emozioni, una crescita reciproca: unici presupposti per un miglioramento umano e professionale.
- PROGETTI DI DIDATTICA DIGITALE: ho ideato e condotto progetti che ad oggi vedono la partecipazione di 94 scuole, decine di Comuni, Associazioni e Istituzioni varie. Tra gli altri:
"Libri Parlanti": con Ufficio scolastico di Como e di Varese, Camera di Commercio di Como, Provincia di Varese e Associazione Libro Parlato Lions di Milano, gruppi di lettori volontari costituiti da insegnanti e studenti, seguono un ciclo gratuito di lezioni dedicate alla recitazione e alla lettura ad alta voce, e frequentano un corso di formazione sulle tecniche di registrazione al microfono e sul montaggio audio. I gruppi dei donatori di voce si impegnano, mediante un kit di registrazione apposito, nella produzione di libri audio: principalmente libri di poesia e di narrativa per ragazzi o testi concordati di volta in volta con i gruppi di lettori. Le scuole, possono inoltre usufruire in maniera completamente gratuita della vasta audiobiblioteca (oltre 8000 files digitali) messa a disposizione dall’Associazione Libro Parlato Lions che fornisce l’accesso ai ragazzi con Disturbi specifici di Apprendimento.
"Rigeneri@mo": i Personal Computer in disuso o considerati obsoleti da aziende, enti e privati del territorio di Como e di Varese, vengono raccolti e rigenerati. I pc, riportati a nuova vita con programmi open source, sono donati alle scuole con i requisiti specifici per l’attuazione del progetto. Queste ultime ricevono inoltre un corso di formazione per un uso tecnico dei software open source e per un utilizzo in chiave didattica di strumenti e ambienti open (Open Educational Resources). Il tutto in collaborazione con l’Ufficio scolastico di Como e di Varese e la Onlus “Progetto nuova vita” di Olgiate Olona (VA).
"Twitti@mo": con Ufficio scolastico di Como, Archivio Diaristico Nazionale, quotidiano di Como e l'Associazione culturale Twitteratura, insegnanti e studenti, dopo aver seguito corsi di formazione su rischi e opportunità offerte dalla Rete e su un utilizzo positivo e critico dei Social, e dopo essere stati preparati all'uso dello strumento Twitter per pratiche di giornalismo partecipativo ed esercizi virtuosi di scrittura sintetica, si impegnano nella composizione di fiabe e poesie in 140 caratteri o nella riscrittura di grandi classici della Letteratura.
"Corsi di alfabetizzazione digitale": studenti che insegnano ai nonni l'utilizzo del Pc e la navigazione in Rete.
"Fuori di testo": in collaborazione con le Biblioteche dell’Unione di Comuni Lombarda “Terre di Frontiera”, è promossa la lettura tra i giovani attraverso il sito Fuoriditesto, con recensioni e commenti ai libri.
"Booktrailer": per la promozione della lettura presso i giovani, vengono organizzati laboratori per la produzione di booktrailer nelle scuole di Como e provincia, in collaborazione con le Biblioteche dell’Unione di Comuni Lombarda “Terre di Frontiera”.

How long has your project been running?

2012-08-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Gli obiettivi relativi alla mia attività di insegnante e formatore e quelli specifici per le varie progettazioni didattiche descritte sopra, sono numerosi e fondamentali per la nascita di una società inclusiva della conoscenza. Si va dall'integrazione positiva nello studio dello strumento tecnologico e della Rete, fino ad attività di promozione della lettura, soprattutto nei confronti di alunni con disturbi specifici di apprendimento (progetto Libri Parlanti, ma anche Fuori di Testo e Booktrailer); di una politica del riuso, riciclo e del software libero inteso come sinonimo di condivisione libera (progetto Rigeneri@mo); di un uso professionale dei Social, con la conoscenza dei rischi e opportunità da loro offerti (progetto Twitti@mo).
I mezzi imprescindibili per il raggiungimento degli obiettivi descritti, sono stati il pieno coinvolgimento di tutti gli enti presenti sul territorio e una massiccia azione formativa. In alcuni casi è stato sufficiente creare una rete tra realtà già esistenti. In altri ho dovuto agire perché nascessero, con l'aiuto di tutti, realtà utili allo svolgimento delle attività progettuali. In ogni caso, tuttavia, l'azione di formazione è stata sempre necessaria e costante.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Al seguente link: http://easel.ly/infographic/4rztqc, trovate una infografica, che ho allegato anche a questa scheda, la quale riassume bene l'impatto che la mia azione di insegnante-formatore-progettista ha avuto sul territorio nel quale opero. Sono a mio avviso molto indicativi i numeri che esprimono la partecipazione considerevole di giovani e adulti. Dietro quelle cifre ci sono Dirigenti, docenti, genitori, studenti, manager, Direttori, Sindaci, Assessori, volontari...un'intera schiera di persone accomunate da passione e professionalità e dal desiderio di migliorare la nostra scuola e la nostra società. Vorrei inoltre sottolineare, a proposito di risultati raggiunti, che tutte le attività descritte sono diventate modello e oggetto di studio e hanno ricevuto numerosi riconoscimenti. Tra i più prestigiosi: - Italian Best Content for Kids: concorso del Ministero dell’Istruzione, di Generazioni Connesse, Telefono Azzurro e Save the Children (2014). - Global Education Forum di Barcellona (2014). - Premio Medea Awards: concorso dell'Ufficio formazione e cultura di Bruxelles e della Comunità europea (2013). - Festival Internazionale di Poesia di Genova (2013). - Medaglia del Presidente della Repubblica (2012). - Riconoscimento all'Ambasciata italiana di Washington (2011). - Premio Bruno Ciari: concorso dell'Associazione nazionale Pratiche filosofiche (2011). - Xmedia – Composizioni poetiche multimediali: concorso d’eccellenza del MIUR (ed. 2009 e 2010). - eTwinning Quality Label: certificato di qualità per il progetto European Podcasting (2010). - Emoticon Art – Docente dell'anno: concorso dell'Associazione nazionale Dirigenti e Alte professionalità della scuola (2010). - A scuola di Innovazione: concorso del Ministero per la Pubblica amministrazione e Innovazione (2010). - Econtent Award Italy: premio della Fondazione Politecnico di Milano e Medici Framework per il miglior contenuto didattico in formato digitale (2009).
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Gli attori protagonisti sono davvero numerosi.
Vorrei sottolineare alcuni effetti emblematici di questi progetti: gli studenti, anche a scuola terminata, hanno continuato a visitare le sedi delle Onlus che si occupavano di riciclo di Pc, per poter dare una mano in questa attività, così come hanno costituito gruppi di lettori volontari e di donatori di voce, per proseguire l'attività di registrazione di audiolibri in aiuto a persone con disabilità. A questo proposito, sono stati significativi alcuni episodi in cui giovani non vedenti o studenti dislessici, si sono prodigati nella realizzazione di audiolibri per aiutare persone con le loro stesse disabilità.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Partecipo per la categoria "docente innovatore"
Is your project economically self sufficient now?: 
No
When is it expected to become self-sufficient?: 
2016-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
I progetti presentati, sono stati replicati in numerose realtà italiane. Talvolta con una visione di sistema sono stati implementati e adattati in maniera efficace su altri territori. Mentre in altri casi si sono diffusi attraverso iniziative di singoli docenti, che dopo essere stati da me istruiti sulle modalità di svolgimento delle iniziative, le hanno portate nella propria scuola o classe. Nel primo caso, cito ad esempio la Rete delle 80 scuole di Bolzano, intenzionata ad adottare il progetto Rigeneri@mo. Nel secondo caso, mi riferisco a docenti di Milano così come di Palermo: oltre 60 scuole su tutto il territorio nazionale hanno ad esempio partecipato alle attività di riscrittura con Twitter, o numerose scuole hanno replicato il mio progetto di podcasting didattico denominato "Chocolat 3b Podcast", diventato oggetto di studio di enti di ricerca e università ed anche di tesi di laurea di molti studiosi, ora insegnanti.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

è fondamentale "fare rete", ovvero mettere insieme risorse finanziarie e umane, così da poter raggiungere obiettivi comuni.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Sono stati diversi gli ostacoli che ho dovuto affrontare. Tra i più rilevanti c'è sicuramente l'aver dovuto reperire fondi, convincendo aziende ed enti istituzionali ad investire su di un bene i cui frutti si potranno vedere soltanto tra anni: la formazione culturale e umana dei nostri giovani. Cito poi lo scetticismo da parte di una schiera di colleghi verso l'introduzione di pratiche didattiche legate ad un uso in classe della Rete e dei Social, o la fatica di coltivare rapporti umani, basati su stima e rispetto reciproco, alla base di un qualsiasi lavoro efficace e duraturo nel tempo. Così come lo sforzo immane di coordinare in maniera univoca l'azione di 104 scuole, 50 comuni e una miriade di aziende, enti, esperti, volontari, ecc. Oltre all'impegno profuso per la realizzazione concreta di tutte le progettazioni, in quanto molte delle azione formative sono state condotte da me in prima persona. Ne sono testimonianza anche i 9200 chilometri percorsi in 10 mesi e le innumerevoli ore di lavoro trascorse davanti al Pc e al telefono, dal lunedì alla domenica, senza sosta, anche di notte.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
L'intera azione fin qui descritta, può soltanto espandersi ulteriormente: sono infatti già numerose le richieste di partecipazione ai progetti da parte di nuove scuole o le richieste di partenariato di enti e realtà educational nazionali.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Francavilla Fontana Brindisi /Puglia

Organization

Organization Name: 
Secondo Istituto Comprensivo
Organization Type: 
School
Specify: 
Volontariato

Project Coordinator

Name and Surname: 
Angela Gatti
Address: 
Via Capitano Di Castri 25
Telephone: 
+393805430181
E-Mail: 
gatti.angela@gmail.com

Website

https://www.dropbox.com/s/vhy22kv71ragteb/La%20cellula.epub?dl=0

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Ebook interattivo che raccoglie le esperienze didattiche piú diversificate riguardanti l'argomento scientifico "La cellula ".

Project Summary (max. 2000 characters): 

Questo piccolo ebook è il risultato di attività didattiche sostenute nella classe IV E , realizzate mediante l'uso di strumenti tecnologici mobili ed App didattiche -educative .
É stato gratificante, divertente e costruttivo, per i bambini , ritrovare in questo ebook, in un ambito rappresentativo insolito, la sintesi di un lavoro che li ha appassionati.
Esso ha visto tutti gli alunni coinvolti e rapiti da un grande entusiasmo e partecipazione.
Ognuno ha dato il suo piccolo contributo, secondo il proprio modo di esprimersi ed é stato, comunque, sempre valorizzato, anche nelle imperfezioni del "live"...
L'itinerario educativo -didattico ha percorso strade diverse per promuovere un apprendimento al passo con i tempi ,sempre più ricco e diversificato , attraverso attività piacevoli ed efficaci, tramite l'esplorazione , la ricerca , le attività di laboratorio a carattere interdisciplinare e l'utilizzo delle tecnologie informatiche e multimediali.
Attivando, cosí , il processo di cambiamento della scuola e del paradigma dell'apprendimento.

How long has your project been running?

2014-01-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Conoscere alcuni strumenti per la produzione di ebook per l'apprendimento coinvolgente e accattivante delle scienze. Collaborare alla stesura di testi. Educare all uso consapevole
e responsabile della rete. Sviluppare le pari opportunità in materia di istruzione inclusiva e per promuovere la creatività e l'innovazione nella didattica. Gli alunni hanno avuto una buona occasione per provare nuovi strumenti digitali per l'apprendimento e l'insegnamento e di praticare nuovi metodi pedagogici: progetto-, inquiry-, di problem-based learning, playng, flilpped classroom , BYOD lezioni ecc Durante il progetto sono stati utilizzati solo applicazioni gratuite ,gli alunni possono utilizzare sia i propri dispositivi, che utilizzare le attrezzature a scuola. Pubblicheremo anche sui social media per groupworks (gruppi di Facebook, Edmodo), e saranno utilizzati i servizi cloud di risorse educative.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Di sicuro la capacità degli alunni di collaborare nella progettazione e nella realizzazione di un percorso condiviso in cui ciascuno ha dato il suo contributo personale, formulando ipotesi di lavoro, ascoltando le idee altrui, impegnandosi nella risoluzione dei problemi emersi, mettendo in campo competenze personali, partecipando con interesse ed entusiasmo alle diverse attività. I bambini hanno imparato a: - raccogliere idee e ipotizzare possibili piste di lavoro attraverso brainstorming e mappe mentali; - valutare le idee emerse verificandone l’effettiva fattibilità; - riprogettare il percorso individuando soluzioni alternative; -usare diversi applicativi per realizzare l'ebook.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Una classe con 21 alunni ed 1 insegnante

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Classe VE anno scolastico 2014
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L'ebook è un prodotto derivante dalla combinazione di canali diversi, uno strumento didattico davvero inclusivo poiché l'alunno trovane canale più confacente la possibilità di imparare a seconda del proprio ritmo e stile di apprendimento .se poi si realizza un ebook nella propria classe tutti insieme si comprende anche che l'innovazione e la tradizione possono coesistere con tranquillità per realizzare un percorso educativo-didattico.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Gli ostacoli incontrati sono soprattutto da attribuire alla mancanza di una rete stabile e la mancanza di dispositivi mobili per tutti e omogenei..E vincere ,poi, la diffidenza dell ambiente verso le nuove tecnologie.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Un'aula 3.0 con arredi funzionali, confortevoli,colorati ed un'arte stabile e veloce.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Padova

Organization

Organization Name: 
Istituto femmnile don Bosco delle Figlie di Maria Ausiliatrice
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Luca Zacchigna
Address: 
via Metastasio, 12
Telephone: 
3473193934
E-Mail: 
lucazac07@gmail.com

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Introdurre i ragazzi all'uso del linguaggio di programmazione "Scratch" e di utilizzarlo per creare una calcolatrice in grado di svolgere le principali operazioni matematiche a partire delle definizioni.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto è nato dal desiderio mettere i ragazzi di terza media intorno a un progetto concreto per innescare dinamiche di lavoro cooperativo e per lavorare sul problem solving affrontando degli argomenti previsti dal programma ministeriale. Il calcolo con i numeri relativi, il calcolo letterale e il piano cartesiano sono gli argomenti scelti per questo progetto. Il progetto mira a far acquisire agli allievi della classe terza una comprensione approfondita delle definizioni matematiche e dei processi logici e formali che stanno alla base del calcolo, e a introdurli al cacolo algebrico utilizzando uno strumento tecnologico potente e coinvolgente quale il linguaggio di programmazione Scratch. Scratch è stato sviluppato dall'MIT di Boston espressamente per avvicinare i bambini alla programmazione. Si tratta di un linguaggio ad oggetti che consente agli allievi di concentrarsi sui passi logici senza dover acquisire il formalismo di un linguaggio avanzato. Dopo aver introdotto i ragazzi all'uso del software ed aver esplorato alcuni progetti di esempio predisposti ad hoc, i ragazzi hanno cominciato a creare il loro programma mettendo in atto diverse strategie di risoluzione dei problemi e di trasmissione dei saperi tra pari. Abbiamo realizzato diverse calcolatrici (software) e abbiamo continuato poi ad utilizzare Scratch per lavorare sul piano cartesiano creando dei giochi e dei percorsi interattivi. L'attività (nata e sviluppata nelle ore di matematica) ha poi coinvolto anche la docente di tecnologia, in quanto molti ragazzi si sono appassionati a Scratch hanno deciso di utilizzarlo per creare dei contenuti riguardanti le fonti energetiche rinnovabili (semplici videogiochi o presentazioni interattive) da presentare all'Esame di Stato nell'a.s. 2013-2014. Continuo tuttora a proporre ai miei allievi alcune attività attraverso la programmazione con Scratch.

How long has your project been running?

2013-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Il progetto si pone diversi obiettivi: il potenziamento del ragionamento e della logica, potenziamento della comunicazione di contenuti matematici, l'ampliamento della conoscenza di argomenti matematici. Per raggiungere tali obiettivi si utilizza il linguaggio di programmazione ad oggetti "Scratch", e si mira ad innescare tra i ragazzi delle dinamiche di apprendimento cooperativo e delle situazioni in cui emergono dei "problemi" che i ragazzi stessi sono fortemente motivati a risolvere. Per poter strutturare una serie di comandi che consenta all'utente di interagire con il software e di fargli eseguire un calcolo, i ragazzi devono partire dalla definizione di operazione, capirla e spiegarsela in modo molto serio per poterla discutere con i compagni al fine di assemblarla nel programma. I ragazzi sono incoraggiati ad osservare il particolare, a controllare la sequenza logica dei passaggi, a comunicare i loro risultati e i loro problemi, attraverso cominucazioni alla classe, al piccolo gruppo o al docente.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto ha avuto un primo risultato in termini di interesse e coinvolgimento degli allievi e delle allieve. Questo progetto didattico ha motivato gli allievi su un argomento (definizioni matematiche) che risulta spesso poco attraente. Durante il progetto gli allievi hanno intravisto le possibilità nascoste di Scratch in altri ambiti di applicazione e hanno usato per conto proprio il linguaggio di programmazione per creare nuovi contenuti autonomamente. I progetti sono stati raccolti dal docente, la valutazione si focalizza sulla aderenza del risultato alla consegna, sulla funzionalità della calcolatrice creata, sulla originalità delle soluzioni proposte.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto si svolge nell'arco di due mesi circa (circa 10 ore) e riguarda ogni anno una classe di circa 30 allievi.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Scuola secondaria di secondo grado
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-06-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
La progettazione di una calcolatrice software attraverso il linguaggio di programmazione Scratch è un progetto che propongo ogni anno nelle mie classi terze.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Altri soggetti possono essere ispirati dalla nostra esperienza per sperimentare nuovi strumenti didattici per la matematica e non solo. Questo strumento didattico può essere un esempio di come coinvolgere attivamente i ragazzi e farli lavorare orientati alla realizzazione un progetto. Non ha costi, in quanto il software e freeware, richiede un minimo training del docente guida e cattura moltissimo la creatività dei ragazzi.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Nessun ostacolo, abbiamo la fortuna di avere un'aula informatica che consente l'accesso individuale degli allievi al PC e un videoproiettore.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
L'esperienza positiva con Scratch in terza media, è stata di ispirazione per sviluppare lezioni anche nelle classi prime e seconde. In futuro vorremmo utilizzare Scratch per far costruire ai ragazzi dei dispositivi fisici (hardware) in grado di interagire con il loro programma (software) in un progetto congiunto matematica-informatica. Per far ciò vorremmo poter dotare il laboratorio di scienze di una trentina di raspberry pi. Questo ci consentirebbe di avvicinare i ragazzi a Linux utilizzando una piattaforma economica e sperimentale su cui svulippare nuovi progetti.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Lazio

Organization

Organization Name: 
Lion Giacomo
Organization Type: 
Other

Project Coordinator

Name and Surname: 
Giacomo Lion
Address: 
piazza san Giovanni Bosco 86, 00175 Roma
Telephone: 
3462853418
E-Mail: 
michiamoliongiacomo@gmail.com

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Portare i ragazzi ad uno sviluppo della conoscenza dell'Io attraverso un percorso d'insegnamento maieutico, attraverso l'arte e le nuove tecnologie.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il mondo è un flusso d'informazioni in evoluzione inarrestabile, ed è sempre più veloce.
L'uomo è un puntino curioso e fragile in un mare di nebbia.
L'arte, il gioco ed il do make, avvicinano l'uomo ad uno stato d'equilibrio e di conoscenza/coscienza di ciò che lo circonda.

Le tecnologie, intese nel più ampio significato della parola, aiutano, dimezzando i tempi ed aumentando i risultati, a raggiungere tale scolpo.

Utilizzando il metodo d'insegnamento maieutico ed attraverso le tecnologie: internet, protoripazione rapida, software e domotica; ed a vecchi medoti: lezioni frontali, laboratori ed incontri individuali; il Maestro, trasmette ai ragazzi, un metodo di lavoro che gli permetterà di superare gli scogli della vita.

Dopo aver lavorato con la classe IA dell'istituto comprensivo Volumnia di Roma, ho capito quanto i ragazzi si trovino in un mondo a loro estraneo e quanto gli manchino dei punti fermi, delle radici e dei simboli nei quali credere.
Attraverso l'arte digitale e l'utilizzo delle tecnologie: ricerche in internet, utilizzo della Lim, software di foto-ritocco ed impaginazione e la laser cut, abbiamo lavorato sui dubbi e le paure del contemporaneo, sublimandoli, siamo arrivati a realizzare di una storia illustrata, un video e delle sculture in pelxiglass.

Dopo questa esperienza durata quattro mesi, insieme agli insegnanti Italia Barbieri, Marina Caprini ed il dirigente scolastico Piero Comande, si è pensato di dedicare alcuni spazi della scuola ad uso atelier artistico e laboratorio, creando così una palestra nella quale insegnare ai ragazzi, attraverso progetti didaddico/formativi, un metodo di vita.
L'atelier, lavora a stretto contatto con il progetto del laboratorio CPA, gestito delle insegnanti Italia Barbieri e Marina Caprini, il quale si basa su gli stessi principi descritti precedentemente.

Da qui parte il progetto Panta rei!? One moment please!!
Tutto il resto è il futuro!

How long has your project been running?

2014-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

l'obiettivo principale è quello di spronare i ragazzi ad essere se stessi, accompagnandoli nella costruzione di una coscienza e consapevolezza di personale, aiutandoli così a sviluppare le loro potenzialità gli faremo capire che il mondo che li aspetta fuori dalla scuola non è così brutto come sembra e che ora più che mai, possono veramente realizzare ogni cosa vogliano.
Attraverso un novo medoto d'insegnamento che esce dallo schema scolastico, fatto di lezioni frontali statiche e settorializzate, i ragazzi potranno imparare la matematica attraverso le costruzioni ed i software di modellazione tridimensionale, il rapporto ed il rispetto attraverso i lavori di gruppo, i traguardi e le sconfitte grazie a progetti e concorsi.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Nato inzialmente come un workshop il rogetto si è velocemente sviluppato in un atelier/laboratorio stabile all'interno della scuola, l'idea è di allargarlo unendosi alla laboratorio CPA, e di creare altri spazi per artisi: ulteriori atelier e residenze ed avere una propria palestra d'innovazione. I risultati e lo svilppo del progetto viene monitorano constanteme secondo il PIF, Prodotto Interno di Felicità.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Mensilmente interagiscono in media dai 5 agli 8 tutor ed un classe di circa 20 bambini. Ma il progetto è aperto anche ai genitori degli stessi e si amplierà ad altre classi dell'istituto.
I tutor interagiscono in modo libero a seconda delle loro competenze.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-06-29 22:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2016-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Che sia possibile utilizzare l'arte e le tecnologie per imparare ed apprendere in termini di interdiscisplinarietà, come insegnare, rispettare e migliorare il territorio utilizzando strumenti e prodotti che catturino l'attenzione dell'alunno di oggi, nativo digitale, come sia possibile cambiare la scuola e di conseguenza il futuro.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Ci aspettiamo un cambio di rotta all'intenro dell'istituto, un unione fra la scuola odierna e la nuova scuola digitale. La creazione di uno spazio aperto dove i ragazzi della scuola, artisti, ingengenri, grafici, pubblicitari, architetti, sviluppatori, possano condividere e creare innovazione.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Fidenza/Emilia Romagna

Organization

Organization Name: 
Direzione Didattica di Fidenza
Organization Type: 
School
Specify: 
Il progetto è stato realizzato a costo 0

Project Coordinator

Name and Surname: 
Rita Marchignoli
Address: 
Via Trento, 34
Telephone: 
3428773193
E-Mail: 
marchignoli@ddfidenza.istruzioneer.it

Website

http://prezi.com/kxjmsj7bl_yl/?utm_campaign=share&utm_medium=copy&rc=ex0share

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Il progetto è nato dalla volontà di partecipare ad un Concorso Nazionale sull'uso efficace delle tecnologie a scuola.
Si è voluto, con questo prodotto, descrivere il percorso e la crescita ponendo l'accento sul clima instauratosi in classe: un clima sereno improntato sull'accoglienza e sulla motivazione.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto consta di una presentazione realizzata col web tool Prezi ed è stato presentato al Concorso "Apprendere con la tecnologia" promosso dalla comunità di Docenti Virtuali.
E' stato scelto come template proprio un volo di uccelli di origami a significare che gli alunni, ormai giunti in classe 5^ Primaria, sono pronti a spiccare il volo, dopo aver trascorso 5 fantastici anni insieme.
A chi assiste alla presentazione pare di essere accolto in classe, di vivere per alcuni minuti in una dimensione serena, divertente, collaborativa, significativa, dove il sapere si costruisce, dove il più dotato aiuta il più debole, dove tutti si è accettati e ognuno porta il suo contributo.
L'utilizzo delle tecnologie è massiccio, ma esse fanno parte dell'azione didattica quotidiana, diventano invisibili e connaturate al lavoro, accanto agli strumenti analogici tradizionali.
"Spiccando il volo" è una raccolta di documentazione fotografica e videale scelta e sistemata in forma di storytelling; uno spaccato di vita quotidiana in una classe decisamente speciale di una cittadina della provincia parmigiana.
Nulla è lasciato al caso, dalla scelta dello sfondo, alla cernita delle immagini e dei colori, alla disposizione di parole e fotografie, alla ricerca della musica di sottofondo.
Un bel prodotto a celebrare un percorso impegnativo ma arricchente e gratificante sia per gli alunni, che per i docenti che per le famiglie.
Il progetto ormai si è concluso perchè gli alunni hanno "spiccato il volo" verso la Scuola Secondaria di 1° Grado, ma incomincerà nuovamente per i piccoli di 1° Primaria.

How long has your project been running?

2015-03-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Gli obiettivi specifici possono essere enunciati nei seguenti:
- Creare le condizioni più favorevoli all'apprendimento, all'integrazione e all'inclusione.
- Innovare la didattica.
- Favorire l'apprendimento per competenze
- Utilizzare le tecnologie in modo significativo, creativo e sicuro.
- Valutare i processi oltre che i risultati.

I mezzi per raggiungere gli obiettivi sopraindicati sono ravvisabili innanzitutto nella grande volontà dei docenti a formarsi continuamente e sperimentare mezzi innovativi e una metodologia "forte" di supporto, come può essere quella per EAS (Episodi di Apprendimento Situati), nella disponibilità di strumenti tecnologici e nella collaborazione, sostegno e fiducia da parte della Dirigenza e delle famiglie.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto ha vinto il Concorso per il quale è stato realizzato il prodotto, con grande soddisfazione di tutti. Per quanto riguarda, invece, i risultati apprezzabili rispetto agli obiettivi prefissati, si può affermare che siano stati tutti raggiunti e i criteri per valutarli vadano ricondotti a osservazioni quotidiane, rubriche per l'accertamento delle competenze, check list di controllo, verifiche sommative.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Gli utenti sono stati i 18 alunni della classe, le rispettive famiglie, il Dirigente Scolastico, 3 docenti di classe e il personale amministrativo.
Gli alunni sono stati i protagonisti veri del progetto; le famiglie hanno dato fiducia e sostegno; il Dirigente Scolastico ha promosso le iniziative e gratificato il lavoro svolto; le docenti hanno saputo lavorare con affiatamento e obiettivi e strategie comuni; il personale amministrativo si è prestato alle funzioni più prettamente burocratiche.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola Primaria
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2015-03-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Gli altri soggetti possono prendere spunto dagli stimoli offerti dal nostro progetto, interessarsi alla metodologia e provare a creare un ambiente di apprendimento simile e forse anche migliore, facendo riferimento alla nostra esperienza.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non abbiamo incontrato ostacoli importanti se non l'insufficienza ormai cronica di tempo per riuscire a portare a temine i lavori nei tempi richiesti. Il prodotto, infatti, è un racconto di ciò che avviene normalmente in classe, quindi la difficoltà è stata principalmente quella di scegliere i materiali e la musica e assemblarli in un tutto piacevole e significativo. Non c'è stata altra soluzione se non quella di dedicare ore del tempo libero alla progettazione e alla realizzazione della presentazione per il Concorso.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Speriamo di poter continuare a lavorare con serenità e fattivamente, ma soprattutto animati dalla stessa motivazione e allegria, cogliendo le sfide e partecipando alle iniziative che possano disseminare le nostre buone pratiche.

Pages

Subscribe to RSS - didattica inclusiva