innovazione

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Nocera Inferiore

Organization

Organization Name: 
Liceo Scientifico “N. Sensale”
Organization Type: 
School
Specify: 
è stato inserito come attività di alternanza scuola lavoro

Project Coordinator

Name and Surname: 
Maria Teresa Gambino
Address: 
via della quercia 1 84080 Pellezzano (sa)
Telephone: 
3338733500
E-Mail: 
teresagambino65@gmail.com

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Sviluppo delle buone idee degli studenti potenziando le capacità di collaborazione grazie alla tecnologia digitale ed alla manualità progettuale, perché la messa a punto di robot e la costruzione di circuiti di gara con materiale forex ha stimolato la creatività, la curiosità e le relazioni degli studenti.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto è stato strutturato per consentire agli studenti di mettere in moto la loro creatività e di imparare a condividere, collaborare ed a comunicare tra loro, nell'ottica di una scuola inclusiva e aperta alle nuove metodologie didattiche. L'insegnante non è visto come comunicatore di contenuti disciplinari ma, come preparatore all'incremento delle competenze degli studenti. L'uso e la programmazione dei robot tramite la scheda arduino e linguaggio di programmazione c++ nel progetto "Robottando skills together" , ha consentito di creare cittadini migliori perché le tecnologie avanzate, come la robotica, hanno forti implicazioni etiche, legali e sociali che sono state evidenziate dagli insegnanti durante la messa in opera del progetto. L’intento è stato quello di  fornire agli studenti un mezzo per vedere concretizzate le conoscenze apprese in fisica, disegno, informatica e matematica. Inoltre la struttura del progetto  permette di far comprendere agli studenti cosa vuol dire organizzare ed implementare un lavoro, infatti gli studenti sono stati suddivisi in gruppi per la realizzazione di lavori diversi ma finalizzati allo stesso scopo: la messa a punto di robot per affrontare un tragitto ad ostacoli con  sorgenti luminose e di gas. Gli alunni autonomamente e secondo le loro attitudini si sono distribuiti in tre gruppi, dando così spazio anche agli alunni più deboli e bisognosi a dare un loro fattivo contributo. Essi in particolare sono stati suddivisi nei seguenti tre gruppi: 

  • Gruppo meccatronico – per la messa a punto del robot dal punto di vista hardware, cioè collegare i vari sensori al circuito elettrico, posizionare sensori e circuiti elettrici in modo opportuno tramite staffe, collegare i circuiti al motore che consente di far girare le ruote del robot.
  • Gruppo informatico – per interfacciare l’hardware con l’ambiente esterno, cioè  realizzare il software per seguire la linea del circuito di gara e per rilevare ostacoli , sorgenti luminosi e di gas.
  • Gruppo Disegnatori Circuito – per ideare e disegnare il circuito di gara facilmente trasportabile e quindi scomponibile e componibile di 4m per 2 m. Questo gruppo ha anche individuato  il materiale idoneo  per la messa a punto del circuito di gara e del suo montaggio.

Il risultato finale è stato la messa punto sia di robot in grado di rilevare ostacoli, luce e gas e sia della progettazione e costruzione del circuito di gara tramite pannelli. Per questo il titolo è “Robottando Skills Together”.

How long has your project been running?

2017-03-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

L’obiettivo principale è quello di far acquisire competenze significative di diverse discipline quali: matematica, fisica, informatica, disegno tecnico ecc. Le attività del progetto si prestano ad un tipo di lavoro che attraversa queste discipline dando spazio all’apprendimento informale e non formale.  I due “fil rouge” che hanno legato il progetto sono stati: l’espressività e la creatività. L’espressività come metodo di analisi della realtà e la creatività come esperienza di soluzione e integrazione in contesti di progettazione. Infatti tramite la messa a punto di procedure in codice e di robot,  gli studenti diventano “soggetti competenti” perché imparano a progettare strategie per la soluzione di un problema, prendere decisioni coerenti con obiettivi e strategie e portare a termine il processo. Il docente non è visto come comunicatore di contenuti disciplinari ma, come preparatore all'incremento delle competenze degli studenti, egli è tutor di un processo di apprendimento basato su cooperative learning, problem solving e brainstrorming, infatti le nuove tecnologie riescono a mettere in moto un processo attivo, dinamico che lega e connette gli studenti senza lasciare nell’ombra gli studenti più bisognosi.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
L’impatto sui destinatari diretti è stato monitorato durante tutto lo svolgimento dell’azione con strumenti quali l’osservazione sistematica registrata su apposite schede e la somministrazione di test e questionari. L’impatto sui destinatari indiretti , quale la comunità, l’associazionismo giovanile e le famiglie è stato monitorato grazie ai sondaggi creati con Google-form, riuscendo così ad avere velocemente dati da studiare. Inoltre sono stati coinvolti i consigli di classi per monitorare e verificare l’impatto del progetto sulla maturazione delle competenze nei singoli alunni
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Quest’anno sono stati coinvolti 30 studenti e 3 docenti.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
liceo scientifico
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2017-03-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Per la manifestazione Futuro Remoto organizzata da “ Città della Scienza” Napoli. Il progetto è facilmente utilizzabile perché il circuito di gara dei robot è stato progettato al fine di essere facilmente trasportabile.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Potrebbero imparare ad  avvicinarsi  al mondo dei giovani attraverso le nuove tecnologie unite ad attività manuali e progettuali. Questo connubio ha, infatti  consentito  di distrarre i giovani da devianze sociali sia di natura generale e sia di natura mediatica sviluppando  lo spirito di gruppo e utilizzando le reti virtuali non per scopi prettamente ludici ma essenzialmente  per portare a termine il progetto nei tempi previsti .

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Diversi sono stati gli ostacoli sia di natura elettronica ed informatica e sia di natura di costruzione del circuito di gara, contemporaneamente questi problemi sono stati il cardine principale del progetto, perché hanno spinto gli alunni alla collaborazione e ad individuare insieme le soluzioni.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Il nostro obiettivo è quello di creare un laboratorio di robotica ampliandolo ogni anno con tecnologie diverse. Lo scopo è quello di far utilizzare il laboratorio alle diverse classi e di prepararci alle diverse competizione e/o manifestazioni di robotica.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Putignano

Organization

Organization Name: 
IC DE GASPERI STEFANO DA PUTIGNANO
Organization Type: 
School
Specify: 
Il progetto non ha costi

Project Coordinator

Name and Surname: 
Angela Giuseppa Landi
Address: 
Vivaldi, 3
Telephone: 
3290209792
E-Mail: 
angelagiuseppa.landi@istruzione.it

Website

http://giusilandi.blogspot.it/2016/01/che-cose-una-didattica-per-competenze.html

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Un percorso didattico per l’apprendimento della lettura e della scrittura che ruota attorno al testo “CHE BELLA AVVENTURA! ELSPET E JOS A SCUOLA”. Si tratta di un preciso percorso didattico che utilizza un approccio attivo e multicanale alla conoscenza, nella consapevolezza che il miglior modo di imparare è "Imparare facendo" e che, per impostare un percorso di letto-scrittura che sia significativo, è fondamentale ancorarlo a esperienze concrete o a storie che suscitano emozioni.
Questo è il presupposto da cui sono partitae  che rappresenta l'orizzonte di senso delle attività proposte.

https://www.youtube.com/watch?v=HqFGi8VQduE

Il progetto si compone di questi materiali:

  • un libro: CHE BELLA AVVENTURA!
  • un gioco
  • materiali per L.I.M. InterWrite (disponibili anche in formato .pdf)
  • schede da stampare
  • video di spiegazione
Project Summary (max. 2000 characters): 

Molto si sta scrivendo su che cosa sia una scuola delle competenze, come promuoverle, che cosa cambia nella didattica quotidiana.
Chissà... Forse un racconto riesce a spiegarlo in modo semplice e diretto :)
Si tratta del progetto "Che bella avventura. Elspet e Jos e a scuola". Un progetto che parte da un racconto pensato e scritto per l'insegnamento della letto-scrittura, secondo un preciso percorso didattico.
I protagonisti sono due folletti, Elspet e Jos, che vivono nel Paese dei Folletti, un paese in cui la scuola non esiste; ma loro decidono che saranno i primi bambini folletto ad andare a scuola: inizia così la loro avventura.
Qual è il messaggio che vuole passare attraverso il viaggio dei due folletti? Quando arrivano finalmente a scuola, si rendono conto che quest’ultima è su tutto il percorso che essi hanno intrapreso. Glielo spiega, con parole semplici, la Maestra Folletto “Ma, cari bambini, la scuola l'avete già vista! La scuola era su tutto il sentiero: lì avete imparato a contare, a leggere, a scrivere, ad aiutarvi, a mettere in ordine le cose del tempo e dello
spazio e tante tante altre cose... Venite, siete stati proprio bravi!”.
E’ la scuola delle competenze, laddove i contenuti non servono per se stessi, ma finalizzati a risolvere concreti problemi di vita.

Il progetto si compone di

1 - Un racconto “Che bella avventura! Elspet e Jos a scuola”;

2 - Un gioco Flash che accompagna i vari momenti del racconto e, utilizzando la strategia del gioco, rende più accattivante e coinvolgente il racconto (leggere le
*Istruzioni per giocare)

3 - Materiale per la LIM (Interwrite) per il passaggio dal racconto, alla frase, alleparole.

4 – L’ambiente e i personaggi da stampare per ricreare la scena del racconto.

Tutti i materiali sono scaricabili dal sito vbscuola al seguente link http://vbscuola.it/pagine/glandi.htm#avventura 

5 - Alcuni video pubblicati su Youtube che documentano il percorso

How long has your project been running?

2015-09-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

  • Un approccio multimediale  e multicanale
  • Imparare giocando e divertendosi
  • Una didattica che ha quali coordinate: essenzialità, lentezza, concretezza, multicanalità, gusto interiore, inclusività
  • La narrazione quale pratica didattica
  • Approccio al coding e alla robotica

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto è stato sviluppato nel corso di un anno scolastico in una classe prima di scuola primaria. A termine dell'anno scolastico, gli alunni, nel corso di una lezione aperta, hanno "spiegato" agli adulti presenti il senso del lavoro e i processi sottesi al loro apprendimento della letto-scrittura. Tale lezione aperta è stata impostata quale compito di realtà e, attraverso apposite rubriche valutative, ha permesso al docente di valutare il raggiungimento di determinate competenze.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

 

Attraverso le statistiche di vbscuola e i le visualizzazioni in youtune è possibile risalire agli utento che interagiscono, visualizzano o scaricano i materiali.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-09-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
Where? By whom?: 
Il progetto è nato come progetto di classe ma, essendo facilmente trasferibile in altri contesti, si è deciso di mettere il materiale a disposizione di tutti, nei link già indicati. 
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Un approccio che mette insieme il gioco, la tecnologia, la narrazione di storia, l'inclusività, la robotica e il coding, rendendo l'apprendimento della lettoscrittura qualcosa di divertente, semplice e naturale.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Italia- Mantova

Organization

Organization Name: 
Istituto Superiore Enrico Fermi- Mantova
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Mauro Grandi
Address: 
strada Spolverina, 5 – 46100 Mantova
Telephone: 
3478967737
E-Mail: 
maurograndi@iol.it

Website

http://sese-srl.oneminutesite.it/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Produzione economicamente sostenibile di biocombustibili a basso impatto ambientale da microalghe, sfruttando nuove soluzioni tecnologiche.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto
Nell'ambito del triennio di chimica le tematiche ambientali rivestono un ruolo fondamentale. Ai ragazzi è stato posto un problema da risolvere per poter contribuire in modo concreto alla salvaguardia ambientale: individuare un metodo di produzione di biocarburante da fonti rinnovabili, sostenibile sia dal punto di vista ambientale che economico per sostituire i combustibili fossili.
I ragazzi, consapevoli dei problemi ambientali del proprio territorio: uso di reflui zootecnici e impianti petrolchimici, hanno individuato la possibile soluzione attraverso lo studio di una fitodepurazione algale e una successive produzione di biocarburanti:le microalghe scelte sono infatti in grado di fornire una grande quantità di biomassa, convertibile in energia grazie all’olio contenuto al loro interno, depurando i reflui.
Fasi e sviluppo
1. Inquadramento generale del problema
2. Studio di casi, ricerca bibliografica, selezione di fonti e materiali adeguati. Sintesi. Confronto.
3. Ricerca e realizzaione di nuove soluzioni:
prove sperimentali: scelta dei ceppi algali idonei e coltivazione di alghe, analisi chimiche su campioni reali, rilevazione e ottimizzazione dei parametri (temperatura, pH, parametri relativi alla funzionalità di impianti)
progettazione e realizzazione prototipo: gli studenti hanno progettato e realizzato un fotobioreattore per la coltivazione di microalghe .
Il progetto è stato realizzato attraverso l'esperienza di impresa formativa simulata: finita la prima fase gli studenti sono stati divisi in gruppi corrispondenti ai vari settori di un'azienda simulata, secondo un preciso organigramma. Ogni gruppo ha svolto compiti definiti legati alla specificità del proprio settore, cooperando con le altre unità. Il progetto prosegue a scuola attraverso il coinvolgimento di nuove classi entranti e potrebbe proseguire all'esterno attraverso la creazione di una start-up innovativa ad opera di alcuni studenti neodiplomati proseguono nello studio della tematica.

How long has your project been running?

2013-01-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Obiettivi specifici
scientifici: individuare una soluzione alternativa all'utilizzo dei combustibili fossili e realizzare un progetto/prototipo/impianto pilota per la produzione di biocombustibili di seconda generazione attraverso soluzioni tecnologiche innovative (utilizzo di sistemi di controllo automatici, scheda Arduino)
didattici: avvicinare gli studenti al mondo dei green jobs attraverso lo sviluppo del pensiero creativo e innovativo per la soluzione di problemi reali in ambito ambientale, energetico e delle tecnologie innovative, sviluppando le idee di imprenditorialità, del fare “impresa didattica” e della ricerca attiva di soluzioni, di esperienze formative e lavorative nell'ambito della green economy. I percorsi intendono attivare le risorse personali degli studenti, far loro acquisire competenze tecniche e di cittadinanza, senso di responsabilità e di collaborazione che permettano loro di operare in modo consapevole e costruttivo nelle loro future attività.
Mezzi utilizzati
Metodologie didattiche: lavoro cooperativo, problem-solving, valorizzazione delle capacità e delle competenze specifiche dei singoli studenti, inclusione.
Soluzioni tecnologiche e sperimentazione: utilizzo delle nuove tecnologie per la didattica (LIM, PC o tablet e connessione internet per ogni studente), utilizzo degli strumenti propri della ricerca scientifica (banche dati, riviste scientifiche di settore e librerie on line, esperienze e prove di laboratorio, prove sulla coltivazione di microalghe, utilizzo di una scheda ARDUINO, di led e led light-pipe per la costruzione del prototipo, know-how e strumentazione di laboratorio delle aziende che supportano l'esperienza didattica.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Risultati raggiunti Diffusione tra gli studenti della cultura scientifica e tecnologica, delle modalità operative proprie della ricerca scientifica in ambito green, attraverso il lavoro cooperativo in team. Costruzione di prototipi: realizzazione di un fotobioreattore per la coltivazione di microalghe attraverso l'utilizzo di controlli automatici e di un'unità/scheda Arduino. Partecipazione a concorsi scientifici nazionali e internazionali: "I giovani e le scienze 2014" Milano FAST, Feria CT+I 2014 Medellin, Colombia, International Science and Engineering Fair (ISEF), Pittsburgh,USA (nel corso della manifestazione di Milano al progetto è stato assegnato come riconoscimento per la validità un viaggio a Strasburgo per i tre rappresentanti alla manifestazione e la possibilità di partecipare a FERIA e ISEF) Collaborazione con aziende del settore e con istituti universitari diffusione tra gli studenti della cultura d'impresa Criteri di valutazione 4 numero di studenti che partecipano in modo attivo, ricaduta effettiva sulle problematiche reali attraverso l'elaborazione di soluzioni concretamente realizzabili e applicabili; uso di tecnologie innovative per la realizzazione di prototipi funzionanti pubblicazioni e riconoscimenti tecnico-scientifici da enti e manifestazioni nazionali e internazionali trasferibilità del progetto dall'impresa formativa simulata a possibili start-up per gli studenti in uscita coinvolgimento di aziende del settore ed istituti universitari
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Durante lo svolgimento e la realizzazione interagiscono i seguenti utenti:
studenti di istituto superiore, (in media una classe di 25 studenti che studiano, elaborano e risolvono il problema posto)
aziende del settore ambientale (in media due esperti di settore che studiano l'applicabilità in base alle normative vigenti)
aziende di produzione di energia da fonti rinnovabili (in media due esperti di settore che studiano l'applicabilità operativa su impianti già esistenti e funzionanti)
laboratori di analisi (due persone che indirizzano glistudenti sui possibili controlli ed eseguono le analisi proposte)

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 75.001 to 500.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Sponsorships
Is your project economically self sufficient now?: 
No

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Format e metodologie didattiche utilizzate, motivazione e inclusione degli studenti,procedure operative, soluzioni tecnologiche, ricerca di soluzioni scientifiche e tecnologiche concretamente realizzabili

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Difficoltà a far partecipare attivamente tutti gli studenti coinvolti, a trasmettere l'importanza della cooperazione. Difficoltà relative all'utilizzo degli spazi scolastici in orario extra-curricolare e di disponibilità di spazi organizzati in modo funzionale al lavoro proposto Difficoltà relative alla gestione economica per carenza di fondi.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Piani relativi al progetto: realizzare di un impianto pilota completo del processo studiato proseguiree il progetto con l'inclusione di nuove classi dell'isitituto e nuovi sviluppi sul tema, con la ricerca di soluzioni alternative e ottimizzazione di quelle già individuate e realizzate. implemetare il progetto con la proposta di problematiche in ambito ambiente ed energia correlate a questo tema Ambizioni realizzare una start-up innovativa che crei occupazione giovanile per i neodiplomati e sviluppi nuove soluzioni tecnologiche ampliare il campo di studio e avviare progetti satellite correlati. Per la realizzazione delle possibili fasi future servirebbero strumentazioni scientifiche idonee, allistimento idoneo degli spazi da utilizzare, fondi per le risorse umane coinvolte e come incentivo all'avvio di start-up.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Napoli – Campania

Organization

Organization Name: 
ITIS Galileo Ferraris (Scampia)
Organization Type: 
School
Specify: 
fondi disponibili dalle scuole

Project Coordinator

Name and Surname: 
Carmine Nasti
Address: 
Via Pietro Castellino 88 – 80131 Napoli
Telephone: 
333 41 01 956
E-Mail: 
nasticarmine@tin.it

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Helping youth step in the job market

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Scoprire gli interessi, le vocazioni personali per costruire il proprio progetto.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto Guido nasce dalla collaborazione in partnership tra l’Istituto G. Ferraris e la S.M.S. Guarano di Melito (Napoli) come attività di orientamento scolastico.
In particolare il progetto è stato pensato e realizzato dai responsabili dell’orientamento delle rispettive scuole.
Si tratta di un prototipo di un muletto in scatola di montaggio, della casa costruttrice Fischertechnik robot x training lab, messo a disposizione dalla scuola media e assemblato con il supporto tecnico dei ragazzi del terzo e quinto anno del corso di elettronica dell’ITIS Ferraris.
Quest’attività ha suscitato molto interesse fra i ragazzi al di sopra di ogni aspettativa, tanto che hanno ideato e realizzato l’estetica del robot, che si rifà a Guido, uno dei personaggi dei cartoni animati delle Cars, da cui il nome del progetto.
Gli allievi, dopo non poche difficoltà, hanno installato su di un cellulare un’applicazione scaricata dal web, che ha trasformato lo smartphone in un telecomando. Ruotando e inclinando lo smartphone, in un raggio di azione di 150 metri, hanno avuto il controllo totale del robot.
Il progetto Guido è stato presentato alla Romecup 2015 ricevendo molti apprezzamenti.

How long has your project been running?

2014-11-29 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Obiettivo principale è stato quello di dare ai ragazzi di terza media la concreta conoscenza di una delle attività che si svolgono nella nostra scuola.
I ragazzi hanno avuto modo di incontrarsi e confrontarsi, lavorando in gruppo, di pomeriggio al di fuori dell’orario scolastico, nel laboratorio di Sistemi Elettronici del Ferraris.
Durante le fasi di lavoro i ragazzi hanno avuto la possibilità di fare con le proprie mani un dispositivo complesso anche senza conoscere la tecnologia sofisticata che lo costituiva.
L’attività è stata incentrata sulla tecnica e modalità del problem solving.
Quest’attività non solo ha migliorato la manualità dei ragazzi, attraverso l’impiego dei materiali e strumenti specifici, ma ha anche stimolato la curiosità dei ragazzi, sviluppando in essi la consapevolezza delle proprie capacità, del loro interesse verso la materia tecnica e delle proprie vocazioni personali.
Presso la scuola media sono stati organizzati dei seminari sulla realizzazione e funzionamento di Guido.
I “ grandi” sono stati i tutor dei “piccoli “, i quali si sono sentiti protagonisti nel poter manovrare loro stessi Guido.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Un aspetto molto importante e di riscontro di quest’attività è stato l’elevato numero dei ragazzi della scuola media che insieme ai loro genitori sono venuti a visitare il nostro ITIS, durante l’Open Day e le loro successive iscrizioni al primo anno. Questa iniziativa, in un complesso territorio di periferia qual è l’area nord di Napoli, ha permesso ai ragazzi di essere indirizzati, grazie al ruolo di una didattica orientativa efficace, verso la scelta consapevole della scuola da frequentare, per proseguire il processo educativo e formativo e facilitare il successivo inserimento nel mondo del lavoro.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

xxxx

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

I ragazzi possono capire i loro interessi, le loro capacità e il successivo inserimento nel mondo del lavoro, ma soprattutto mirare a un successo scolastico che spesso non accade per scelte errate, con il conseguente abbandono del corso di studi.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Maggiori finanziamenti alle scuole
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Far partire più progetti in più scuole, soprattutto con i ragazzi più a rischio

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Varese

Organization

Organization Name: 
Green Geek
Organization Type: 
Association

Project Coordinator

Name and Surname: 
Andrea Latino
Address: 
Via Mozart 14 Casorate Sempione (VA)
Telephone: 
+39 329 1293311
E-Mail: 
andrealatino@me.com

Website

www.greengeek.it

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Portare la cultura dell'innovazione in ogni scuola superiore italiana.

Project Summary (max. 2000 characters): 

L'idea è nata da Andrea Latino (24 anni) nel febbraio del 2011, ed è stato già finalista nell'edizione 2012 del Global Junior Challenge. I dati sempre più allarmanti relativi alla mancanza di capacità e competenze digitali da parte degli italiani, ed in particolare dei cosiddetti "nativi digitali", mi hanno portato a riflettere su tutte le occasioni che i miei coetanei - e non solo - rischiavano di perdere, dal punto di vista personale, culturale e lavorativo.

Non è difficile riconoscere oggi le potenzialità della tecnologia, non soltanto negli specifici campi di applicazione, ma anche all’interno del contesto sociale: i suoi prodotti sono diventati componenti indispensabili della nostra quotidianità. Essi possono condizionare decisamente la nostra vita e le nostre abitudini. La tecnologia offre grandi possibilità di partecipazione, condivisione e azione, ma ancora troppo poco si sta facendo per educare i futuri cittadini non solo ad essere alfabetizzati a livello informatico, ma alfabetizzati alla democrazia, alla partecipazione, al rispetto, alla cura e alla responsabilità per se stessi, la propria città e il proprio Paese e ad un uso consapevole delle tecnologie che oggi sono a nostra disposizione per questi fini.

Per questo, nel marzo del 2011, mi sono unito a Green Geek, l'associazione no profit già protagonista con Wired di "Sveglia, Italia!", la campagna nazionale che ha portato il WiFi libero e gratuito in 150 comuni del Paese. Al suo interno, in totale indipendenza e autonomia, ho lanciato GSE - Green Geek School Education, mosso dal profondo convincimento di aver avuto molto dal Paese che mi hanno cresciuto, e di voler restituire il più possibile.

GSE è un progetto educativo che ha come target gli studenti di scuole superiori; ​il suo fine ultimo è quello di stimolare il desiderio a impegnarsi nel campo dell’innovazione e di diffonderne la cultura. Con le mie sole forze, gratuitamente, sottraendo tempo agli studi e al lavoro, ho cominciato a prendere contatti con alcune scuole nella provincia di Varese e a "testare l'idea" su gruppi ristretti di ragazzi, ottenendo una risposta incoraggiante e fuori da ogni mia aspettativa.

How long has your project been running?

2011-02-27 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

GSE è un progetto educativo che ha come target gli studenti di scuole superiori; ​il suo fine ultimo è quello di stimolare il desiderio a impegnarsi nel campo dell’innovazione e di diffonderne la cultura. È costituito da interventi della durata di circa due ore direttamente nelle scuole, atti ad educare i “nativi digitali” ad un uso consapevole ed efficace delle nuove tecnologie, nonché al diffondere una vera “cultura dell’innovazione” che parta da alcune basi concettuali utili a comprendere il mondo dell’IT e non solo.

Concetti, per fare qualche esempio, come quelli di "smart city", di start-up, o della "net neutrality". Tematiche che risultano banali e scontate agli occhi degli addetti ai lavori, ma che fin troppo spesso sono ignorate dagli stessi giovani. Ulteriore obiettivo di GSE è far conoscere e sperimentare ai giovani pratiche di cittadinanza digitale, in maniera tale che possano diventare attori formati e consapevoli capaci di fare la loro parte per costruzione bene comune, ed esercitare i loro diritti politici sfruttando la Rete, soprattutto se stranieri.

Le modalità attuative sono semplici: si tratta d'incontri frontali, tenuti da un ragazzo d'età molto vicina a quella degli studenti (è questo che fa la differenza a mio avviso), strutturati in maniera non lineare e multidisciplinare, condotti attraverso l’esposizione di esempi concreti applicati sul suolo nazionale ed internazionale e una dialettica fortemente improntata alla motivazione, alla valorizzazione e al mentoring di/su gruppi e individui.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
- Dal 2011 ad oggi sono stati coinvolti più di 5000 studenti e oltre 20 scuole, con oltre 200 commenti in feedback al 98% positivi; - Io e il progetto sono stati personalmente menzionati da Arianna Huffington sull'Huffington Post USA nel gennaio 2013 (http://www.huffingtonpost.com/arianna-huffington/davos-2013-resilience-as-_b_2526545.html); - Io e il progetto siamo stati premiati con la vittoria del Premio Speciale della Giuria del Primo Premio Nazionale Zamperini per l'innovazione (2014 - http://www.funkyprize.org/funky-prize-2014-al-tedxlecce-assegnati-i-premi/); - Il progetto ha raccolto interesse anche a livello nazionale, in particolare su testate come il Corriere della Sera (http://video.corriere.it/andrea,-divulgatore-tecnologico/6eec6186-0068-11e4-b4b0-0c3a2dd6d519), Repubblica (http://www.repubblica.it/la-repubblica-delle-idee/genova2015/2015/05/25/news/i_magnifici_20_di_rnext_a_genova-115209791/), Wired e Audi International, che mi ha nominato tra gli "Innovation Ambassador" per l'Italia (http://audi-innovativethinking.it/37/andrea-latino); - In virtù dei risultati del progetto, sono stato nominato Digital Champion referente per l'intera provincia di Varese dal campione digitale italiano presso l'Unione Europea, contribuendo a diffondere la cultura digitale con maggior autorevolezza all'interno della mia provincia natia; - GSE ha chiuso tra le prime dieci posizioni delle idee più votate nella Consultazione Pubblica per l'Agenda Digitale Italiana (2012), nonché primo della sezione "Smart cities e smart communities", suscitando l'interesse del MIUR; - È stato oggetto di un videocontributo da parte del Vicepresidente del Parlamento Europeo, Gianni Pittella.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Gli studenti interagiscono direttamente durante gli interventi di GSE nelle scuole, in maniera attiva e in prima persona. Hanno modo di tenersi ulteriormente in contatto attraverso una pagina sul social network Facebook e attraverso i contatti diretti con i responsabili del progetto.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2011-02-27 23:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Credo che da GSE si possano imparare le seguenti cose:

1) è possibile coinvolgere giovani direttamente nell'esecuzione dei loro progetti come parti principali e attive dell'attività divulgativa ed educativa, non solo come soggetti passivi;

2) I social network sono gli strumenti principe di interazione costante e continuativa con i ragazzi, una volta apprese le dinamiche di funzionamento degli stessi, e non meri accessori;

3) Gli studenti hanno un terribile bisogno di essere motivati e valorizzati continuamente, poiché vengono continuamente spaventati e demotivati dall'ambiente e dal mondo che li circonda. Credo che senza speranza non possa esserci futuro.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Ambizione di Green Geek è quella di promuovere almeno un evento per Provincia in Italia. Nostro sogno nel cassetto sarebbe quello di portare GSE al Sud, dove crediamo sia ancor più importante far conoscere ai ragazzi di queste realtà, al fine di garantire loro ulteriori prospettive future. Il costo principale del progetto è rappresentato dal vitto, l'alloggio e il trasporto dei responsabili al di fuori della Lombardia. In quanto no-profit, i responsabili non percepiscono, per scelta convinta, alcun tipo di compenso.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Monfalcone

Organization

Organization Name: 
Reset Società Cooperativa Sociale ONLUS
Organization Type: 
Other

Project Coordinator

Name and Surname: 
Marc Svara
Address: 
via Domenico Rossetti, 6 Trieste
Telephone: 
3498534930
E-Mail: 
svaramarco@lacollina.org

Website

http://www.cooperativareset.org/Cooperativa_Reset/RESET_-_LANDING_PAGE_files/libretto%20a5%20completo.pdf

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Percorso laboratoriale di sensibilizzazione, riflessione critica e progettazione partecipata sul tema del bullismo

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto “Bullover - Scalda le mani, (ri)attacca il cervello, sputa parole. Per qualcosa di utile”, realizzato dall’ATI Reset - La Collina (d’ora in avanti ATI), si inserisce all’interno della prima delle tre fasi esplicitate dal “Protocollo di Intesa per la prevenzione di comportamenti a rischio bullismo e la promozione al benessere dei bambini ed adolescente” denominata “Fase della Prevenzione”. Il percorso mira a coinvolgere attivamente studenti delle Scuole Secondarie di Primo e di Secondo Grado del Comune di Monfalcone, professori, genitori e firmatari del Protocollo in un’ottica di educazione tra pari e informazione transgenerazionale, alimentando processi di protagonismo giovanile grazie all’utilizzo di strumenti e linguaggi di comunicazione contemporanei, altamente innovativi e comunemente utilizzati dal target di riferimento.
Il progetto è stato realizzato dall’ATI sottoscritta dalle cooperative sociali Reset e La Collina di Trieste, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “G. Randaccio”, l’Istituto Comprensivo “E. Giagich”, l’I.S.I.S. “S. Pertini” e l’I.S.I.S. “M. Buonarroti” tutti di Monfalcone, con il Comune di Monfalcone (AREA Servizi Culturali e Sociali Servizio Attività Educative e Sportive U.O. Attività Educative ed Istruzione) grazie al contributo della Fondazione Ca.Ri.Go.

How long has your project been running?

2015-01-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Bullover è un progetto composto da 11 percorsi laboratoriali della durata totale di 10 ore ciascuno introdotti da un incontro (Fase Zero) con il Gruppo Interistituzionale volto alla condivisione dei contenuti con gli stakeholder locali e da una riunione con i professori di riferimento (Fase Uno) utile per la definizione delle modalità di organizzazione e realizzazione dei singoli processi esperienziali, concludendosi con un evento pubblico auto-organizzato dagli stessi studenti (Fase Quattro) funzionale a divulgare alla comunità locale i risultati e gli obiettivi raggiunti.
I tre percorsi, tra i quali gli studenti hanno potuto scegliere quello preferito per indagare e confrontarsi con il tema del bullismo, realizzando un prodotto comunicativo capace di fronteggiare propositivamente le dinamiche dell’esclusione giovanile, sono stati:
1. Stringi i bulloni
Percorso volto alla realizzazione di uno spot d'effetto della durata di massimo 1 minuto da diffondere virilmente attraverso l’utilizzo delle più comuni piattaforme sociali e all’interno delle proprie cerchie sociali tramite web-application come whatsapp aumentando così esponenzialmente le opportunità di diffusioni di tali prodotti.
2. Guerrilla bull
L’obiettivo del laboratorio è stato la realizzazione di una campagna lampo di sensibilizzazione al tema del bullismo da sviluppare all’interno degli spazi pubblici della città sfruttando la partecipazione attiva del contesto di riferimento.
3. Radio bull
La Collina, detentrice delle frequenze di Radio Fragola (radio comunitaria attiva dal 1984, accessibile alle frequenze FM 104.5/104.8 oppure via streaming), ha deciso di mettere a disposizione tale strumento quale piattaforma di confronto dando la possibilità agli studenti di realizzare una serie di contenuti audio tematici da distribuire via podcast o diffondere via etere all’interno di spazi radiofonici definiti.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Questi, i parametri valutativi definiti con i partner di progetto, tutti raggiunti Parametri quantitativi: - numero complessivo di studenti coinvolti > almeno 120 - numero complessivo di professori coinvolti > almeno 10 - numero complessivo di rappresentanti dei genitori coinvolti > almeno 10 - percentuale di studenti che hanno completato l’intero percorso > almeno il 90% - numero di uscite su media locali cartacei o digitali > almeno 5 Parametri qualitativi: - report a seguito della Fase Zero ovvero del confronto tra l’ATI ed il Gruppo Interistituzionale - report in itinere capaci di evidenziare criticità e potenzialità di ogni singola Fase, funzionali a ri-tarare il percorso in caso di feedback contrastanti da parte dei partecipanti - potenziale di mainstreaming ovvero l’esportabilità del format e la riutilizzabilità dei materiali - livelli di comunicazione e di scambio tra gli stakeholders del progetto e tra questi e la comunità ed i media di riferimento in grado così di alimentare occasioni di contaminazione di contesti altri - report conclusivo dell’interno percorso
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

In totale, al percorso, hanno partecipato oltre 120 studenti oltreché una moltitudine di genitori, insegnati e soprattutto rappresentanti di istituzioni locali e stakeholder attivi nell'ambito della prevenzione al bullismo

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

All'interno di questo articolo rintracciabile all'indirizzo http://www.lacollina.org/news/3-notizie-creativita-e-didattica/648-bullo... scritto da uno dei referenti del progetto, è possibile ritrovare una serie di riflessioni critica su cosa sia possibile imparare/esportare relativamente alla metodologia sperimentata ed agli output prodotti.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non si sono rilevati particolari ostacoli o criticità nell'attuazione del progetto.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Ripetere l'iniziativa estendendola a tutti gli Istituti Scolastici Superiori di Primo e Secondo Grado della Provincia di Gorizia

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Trieste

Organization

Organization Name: 
Impact Hub Trieste
Organization Type: 
Company

Project Coordinator

Name and Surname: 
Marco Svara
Address: 
via Domenico Rossetti, 6 Trieste
Telephone: 
3498534930
E-Mail: 
svara.marco@gmail.com

Website

http://www.italialavoro.it/wps/portal/fixo

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Percorso laboratoriale di placement scolastico rivolto a 150 studenti delle scuole superiori basato su ingredienti quali il protagonismo giovanile, la costruzione d'idee innovative d'impresa, la collaborazione e la creatività.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Fixo S&u - Formazione e innovazione per l’occupazione Scuola & università - è un programma nazionale che agisce sulla riduzione dei tempi di transizione scuola-lavoro sostenendo le scuole secondarie superiori e le Università nel realizzare e migliorare i servizi di placement per i loro studenti al fine di aumentarne le possibilità di trovare un’occupazione in coerenza con gli studi effettuati.
FIxO S&U è promosso e finanziato dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali - Direzione Generale per le Politiche Attive e Passive del Lavoro, e realizzato sul territorio dall’agenzia tecnica Italia Lavoro in stretto raccordo con la Regione Friuli Venezia Giulia.
In tutto il territorio nazionale hanno aderito al Programma 75 atenei e 528 scuole. In Friuli Venezia Giulia partecipano le Università Trieste e Udine e 21 istituti scolastici.
Il Programma supporta gli istituti scolastici nella realizzazione di tirocini e contratti di apprendistato.
In particolare FIxO S&U supporta le scuole su due fronti:
• nella strutturazione di percorsi personalizzati di orientamento e mediazione al lavoro da rivolgere ai propri studenti,
• nel rafforzamento della filiera dei Servizi per il Lavoro per ottimizzare le risorse pre- senti sul territorio, per facilitare l’ occupabilità e l’occupazione degli studenti.
I destinatari sono gli studenti diplomandi (studenti di quarto e quinto anno) e diplomati.
FIxO S&U ha coinvolto, in Friuli Venezia Giulia, 11 soggetti tra scuole e reti, per un totale di 21 istituti scolastici di cui 13 istituti tecnici e/o professionali, 6 istituti d’istruzione superiore e 2 licei.
Questa candidatura si riferisce all’attuazione del progetto sul territorio della Provincia di Trieste realizzata in collaborazione tra COR Regione FVG, La Collina Società Cooperativa Sociale Onlus, Impact Hub Trieste, MANIFETSO2020 e Reset Cooperativa Sociale Onlus.

How long has your project been running?

2013-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

"Per riuscire a proporsi in maniera efficace sulla soglia di un mondo del lavoro particolarmente complesso e competitivo, è necessario offrire al mercato stesso - e quindi ai potenziali datori di lavoro - non solo un curriculum vitae ben strutturato ma anche capacità progettuali e operative chiare e sostenibili. Portare valore all'interno di un'impresa, o in qualsiasi realtà lavorativa o collaborativa, sembra essere la condizione essenziale per facilitare l'ingresso nel mondo del lavoro."
Da questi presupposti è nato questo percorso sperimentale volto a fornire, mediante esercitazioni pratiche (learning by doing) ed il confronto aperto con giovani professionisti ed operatori dell'impresa sociale, gli strumenti minimi per iniziare a costruire progetti innovativi capaci di dialogare con i fattori (economici, sociali, ambientali, ecc.) che contraddistinguono il territorio locale.
Dopo una prima parte dedicata a colloqui 1a1 con esperti del settore funzionali a raccogliere in maniera strutturata le aspettative, le speranze, le attitudini ed i talenti dei singoli (accoglienza) per poi strutturare un CV competitivo e coerente con le linee generali a livello europeo (orientamento), sono stati suddivisi in piccoli gruppi omogenei in relazione agli elementi raccolti e accompagnati nella costruzione di una progettualità d'impresa innovativa dall'elevato valore sociale capace di rispondere ad una specifica esigenza territoriale da loro stessi rilevata (Mediazione al Lavoro). I singoli progetti, redatti in maniera comparabile, sono stati votati dagli altri gruppi e le proposte che hanno raggiunto il maggior numero di preferenze sono state presentate pubblicamente all'evento finale al quale hanno partecipato genitori, professori, cittadini, stakeholder, policy maker, istituzioni ed imprenditori locali chiamati a decretare quelli ritenuti più innovativi, utili e sostenibili. I vincitori hanno avuto accesso a borse di studio e/o stage formativi all'interno delle aziende partner.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Ad oggi sono stati realizzati oltre 150 percorsi formativi-laboratoriali che hanno coinvolto 4 Istituti Superiori nella Provincia di Trieste, portando all'attivazione di 3 stage formativi all'interno di imprese sociali del territorio di cui hanno beneficiato i progetti che hanno raccolto il maggior numero di preferenze durante l'evento finale. Inoltre, due gruppi di studenti che hanno realizzato due dei dieci progetti finalisti della prima edizione, stanno continuando a ragionare su possibili sviluppi imprenditoriali della propria idea in collaborazione con l'incubatore d'impresa Impact Hub Trieste, dimostrando come esista una classe di futuri professionisti (ora studenti) determinati a mettersi in gioco con impegno e passione.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Essendo un progetto finanziato della durata complessiva di 7 mesi è impossibile determinare il numero di interazioni mensili. E' possibile, però determinare, oltre ai numeri sopra citati, il grado di coinvolgimento delle famiglie e della cittadinanza locale in ogni sua componente in quanto, all'evento di presentazione finale, erano presenti oltre 100 persone tra parenti, amici e curiosi oltreché 2 rappresentanti di istituzioni pubbliche, 3 policy maker, 17 professori di Istituti Superiori, 15 rappresentanti di aziende o imprese locali e 3 rappresentanti di associazioni di categoria.
Dalla conclusione della prima edizione ad oggi, inoltre, altri 5 Istituti hanno manifestato la volontà di aderire ad una seconda edizione, dimostrando l'interesse nei confronti di una didattica laboratoriale basata sulla costruzione di progettualità che supportino processi di didattica collaborativa e propositiva. Un buon successo per la prima edizione.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2015-12-30 23:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Per comprendere cosa potrebbero imparare altri soggetti dal nostro progetto è consigliabile sfogliare la pubblicazione realizzata a conclusione dell'intero processo dove si alternano le proposte progettuali ideate dai ragazzi a saggi di riflessione scritti da docenti, dai partner di progetto e dai responsabili dei singoli moduli didattici. Si allega copia della pubblicazione.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non sono stati riscontrati particolari ostacoli allo sviluppo ed attuazione del progetto vista la notevole disponibilità ed entusiasmo dei singoli Istituti Scolastici, dei Dirigenti, dei professori e soprattutto degli studenti che ancor oggi continuano ad inviare mail ai tutor ed ai partner di progetto chiedendo la replica dell'iniziativa, affascinati dalle modalità collaborative e learning by doing che ne hanno caratterizzato lo svolgimento.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Il team di progetto sta ragionando su modalità alternative di finanziamento al progetto capaci di svincolarsi da contributi pubblici. Sono al vaglio ipotesi di campagne di crowdfunding, di richiesta di compartecipazione finanziaria a sponsor e genitori. Infine si sta ragionando collettivamente, anche con gli studenti e i loro genitori, sulle potenzialità di sperimentare forme di sostegno legate alla donazione del 5x1000.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Lazio

Organization

Organization Name: 
Lion Giacomo
Organization Type: 
Other

Project Coordinator

Name and Surname: 
Giacomo Lion
Address: 
piazza san Giovanni Bosco 86, 00175 Roma
Telephone: 
3462853418
E-Mail: 
michiamoliongiacomo@gmail.com

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Portare i ragazzi ad uno sviluppo della conoscenza dell'Io attraverso un percorso d'insegnamento maieutico, attraverso l'arte e le nuove tecnologie.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il mondo è un flusso d'informazioni in evoluzione inarrestabile, ed è sempre più veloce.
L'uomo è un puntino curioso e fragile in un mare di nebbia.
L'arte, il gioco ed il do make, avvicinano l'uomo ad uno stato d'equilibrio e di conoscenza/coscienza di ciò che lo circonda.

Le tecnologie, intese nel più ampio significato della parola, aiutano, dimezzando i tempi ed aumentando i risultati, a raggiungere tale scolpo.

Utilizzando il metodo d'insegnamento maieutico ed attraverso le tecnologie: internet, protoripazione rapida, software e domotica; ed a vecchi medoti: lezioni frontali, laboratori ed incontri individuali; il Maestro, trasmette ai ragazzi, un metodo di lavoro che gli permetterà di superare gli scogli della vita.

Dopo aver lavorato con la classe IA dell'istituto comprensivo Volumnia di Roma, ho capito quanto i ragazzi si trovino in un mondo a loro estraneo e quanto gli manchino dei punti fermi, delle radici e dei simboli nei quali credere.
Attraverso l'arte digitale e l'utilizzo delle tecnologie: ricerche in internet, utilizzo della Lim, software di foto-ritocco ed impaginazione e la laser cut, abbiamo lavorato sui dubbi e le paure del contemporaneo, sublimandoli, siamo arrivati a realizzare di una storia illustrata, un video e delle sculture in pelxiglass.

Dopo questa esperienza durata quattro mesi, insieme agli insegnanti Italia Barbieri, Marina Caprini ed il dirigente scolastico Piero Comande, si è pensato di dedicare alcuni spazi della scuola ad uso atelier artistico e laboratorio, creando così una palestra nella quale insegnare ai ragazzi, attraverso progetti didaddico/formativi, un metodo di vita.
L'atelier, lavora a stretto contatto con il progetto del laboratorio CPA, gestito delle insegnanti Italia Barbieri e Marina Caprini, il quale si basa su gli stessi principi descritti precedentemente.

Da qui parte il progetto Panta rei!? One moment please!!
Tutto il resto è il futuro!

How long has your project been running?

2014-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

l'obiettivo principale è quello di spronare i ragazzi ad essere se stessi, accompagnandoli nella costruzione di una coscienza e consapevolezza di personale, aiutandoli così a sviluppare le loro potenzialità gli faremo capire che il mondo che li aspetta fuori dalla scuola non è così brutto come sembra e che ora più che mai, possono veramente realizzare ogni cosa vogliano.
Attraverso un novo medoto d'insegnamento che esce dallo schema scolastico, fatto di lezioni frontali statiche e settorializzate, i ragazzi potranno imparare la matematica attraverso le costruzioni ed i software di modellazione tridimensionale, il rapporto ed il rispetto attraverso i lavori di gruppo, i traguardi e le sconfitte grazie a progetti e concorsi.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Nato inzialmente come un workshop il rogetto si è velocemente sviluppato in un atelier/laboratorio stabile all'interno della scuola, l'idea è di allargarlo unendosi alla laboratorio CPA, e di creare altri spazi per artisi: ulteriori atelier e residenze ed avere una propria palestra d'innovazione. I risultati e lo svilppo del progetto viene monitorano constanteme secondo il PIF, Prodotto Interno di Felicità.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Mensilmente interagiscono in media dai 5 agli 8 tutor ed un classe di circa 20 bambini. Ma il progetto è aperto anche ai genitori degli stessi e si amplierà ad altre classi dell'istituto.
I tutor interagiscono in modo libero a seconda delle loro competenze.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-06-29 22:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2016-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Che sia possibile utilizzare l'arte e le tecnologie per imparare ed apprendere in termini di interdiscisplinarietà, come insegnare, rispettare e migliorare il territorio utilizzando strumenti e prodotti che catturino l'attenzione dell'alunno di oggi, nativo digitale, come sia possibile cambiare la scuola e di conseguenza il futuro.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Ci aspettiamo un cambio di rotta all'intenro dell'istituto, un unione fra la scuola odierna e la nuova scuola digitale. La creazione di uno spazio aperto dove i ragazzi della scuola, artisti, ingengenri, grafici, pubblicitari, architetti, sviluppatori, possano condividere e creare innovazione.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Carbonia/ Sardegna

Organization

Organization Name: 
Scuola Secondaria di primo grado "Don Milani"
Organization Type: 
School
Specify: 
Fondo di Istituto

Project Coordinator

Name and Surname: 
Cristiana Pivetta
Address: 
via Angioy 4
Telephone: 
3202481505
E-Mail: 
cristianapivetta@yahoo.it

Website

https://www.edmodo.com/home#/group?id=10026529

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

La costruzione di un ambiente di apprendimento dentro e al di fuori della classe per accrescere la proprietà del linguaggio e per scrivere con consapevolezza.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Gli strumenti tecnologici vengono incontro alle diverse esigenze di apprendimento dei ragazzi e cambiano lo scenario "tradizionale dell'aula" rendendo gli alunni protagonisti del loro percorso.
Ogni processo educativo ha bisogno di una seria metodologia per risultare efficace.
Dal 2013 sperimento in classe la metodologia del Service Design Thinking e da luglio 2014 faccio parte del gruppo di lavoro nazionale dell'Innovative Design.
La metodologia prevede quattro fasi: Esplorare, Ideare, Sviluppare e Sperimentare.
Per ogni fase ho adottato degli strumenti specifici (Mind Map, Brainstorming, Creare un prototipo, Define success) per sensibilizzare e costruire insieme agli alunni le attività e il monitoraggio delle stesse.
E' stata adottata la strategia della classe capovolta.
La possibilità di avere a disposizione uno spazio riservato nell'ambiente Edmodo dove scrivere e confrontarsi, fruire di specifiche risorse ha aiutato gli alunni a comprendere che la lingua è viva e non è un fatto sterile e noioso. In classe si svolge la fase dell'esercitazione secondo uno schema basato sul problem solving. Si pone una domanda (ad esempio la ricerca di parole specifiche di un testo) e viene chiesto di trovare una soluzione. Ogni studente è sollecitato a presentare la propria posizione e a portare degli argomenti a supporto. In questo modo ognuno partecipa e migliora la propria capacità riflessiva, sviluppando capacità di sintesi e analisi. Infine al termine delle attività coinvolgo l'intera classe in un dibattito e tutte le soluzioni sono condivise sulla LIM attingendo ai file precedentemente caricati della classe su Edmodo.
Si sottolinea che a partire dal secondo quadrimestre all'interno della classe virtuale si sono inserite le docenti di lingua inglese, di lingua francese e di scienze matematiche.

How long has your project been running?

2014-08-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Questi gli obiettivi:
motivare gli alunni allo studio della lingua italiana e delle lingue straniere;
rendere gli alunni protagonisti del percorso formativo secondo il loro stile di apprendimento;
saper usare gli strumenti della comunicazione virtuale;
imparare a negoziare con i propri compagni;
imparare a lavorare in gruppo;
saper elaborare dei prodotti validi;
sviluppare competenze disciplinari e trasversali;
sviluppare competenze di uso consapevole degli strumenti informatici;
imparare ad autovalutarsi.

I mezzi usati sono stati i seguenti: LIM, tablet e smartphone personali, dizionari on line, repertori di immagini, piattaforma Edmodo, motori di ricerca, programmi di scrittura e/o app, movie maker, materiali presente sul mio sito (www.fantascrivendo.com) o account personali i cui link sono stati inseriti all'interno della classe virtuale.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Gli alunni oltre a potenziare le competenze di base in lingua italiana e interpretare testi di vario genere adatti ad una classe prima della Scuola Secondaria di primo grado, hanno sviluppato il pensiero critico, hanno imparato a lavorare in modo collaborativo, a sintetizzare e verificare le informazioni, a essere capaci di mettere in discussione le ipotesi. Hanno acquisito consapevolezza che gli strumenti informatici non hanno un uso solo ludico ma sono degli strumenti utili "per imparare a imparare".
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Hanno interagito più volte al giorno tutti gli studenti in numero di diciannove, alcuni genitori, quattro docenti. Tutti, nessuno escluso, hanno inserito materiali, commenti, inviato richieste, ecc..

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
I docenti di altri tre consigli di classe hanno aperto tre classi virtuali.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

E' fondamentale acquisire la consapevolezza che il modo di fare scuola deve essere cambiato. Agli strumenti per così dire "tradizionali" vanno affiancati gli strumenti che i nostri ragazzi usano al di fuori dell'ambiente scolastico e che costituiscono il loro "codice". Non bisogna sprecare l'opportunità di trovare una strada da seguire insieme per formare dei cittadini in grado di confrontarsi con le problematiche del presente.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Un progetto di questo tipo richiede la collaborazione dei genitori quando siamo in presenza di ragazzi con una giovane età. Pertanto ho condiviso il percorso formativo organizzando degli incontri con i genitori per spiegare loro gli obiettivi e le attività da mettere in campo.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
L'aspettativa per il futuro è quella di costruire un sito insieme agli alunni e alle colleghe coinvolte affinché gli alunni possano raccogliere i loro racconti scritti non solo in italiano e le prove, che ritengono migliori, nell'ottica della condivisione di risorse e pratiche efficaci per altri ragazzi

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Palermo, Italia

Organization

Organization Name: 
LATI - ITI V.E. Terzo
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Matteo Fici
Address: 
via f lo iacono 10
Telephone: 
3336477978
E-Mail: 
fici@neomedia.it

Website

http:// www.lati.pro

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Abbiamo deciso di abbassare di 10 anni l'età media degli autoimprenditoriinnovativi, dai 25 anni degli studenti universitari ai 15 anni degli studenti medi, Lowering Age To Innovation (LATI) significa proprio questo

Project Summary (max. 2000 characters): 

II progetto LATI , Lowering Age To Innovation, nasce a seguito dell’attività svolta all’interno di una scuola di Palermo, l’ITIS Vittorio Emanuele III per diversi anni, coinvolgendo alunni a partire dalla seconda classe (età media 15 anni); in precedenza a LATI nella scuola erano stati attivati dal prof. Matteo Fici laboratori per la creazione della cultura d’impresa e per la stesura di un business plan, e il riscontro da parte dei ragazzi è stato sempre ottimale. Due di questi ragazzi, Nicholas Sciortino e Giovanni Renda, diplomati da due anni perito informatico, hanno proposto al prof. Fici , coordinatore di questa attività per la scuola, di aiutarli a fare un passo successivo e creare dentro la scuola che li ha diplomati, un vero incubatore di impresa.

In Italia secondo un recente studio dal titolo “Mind the Bridge Survey”, la maggior parte delle start-up è formata da 2-3 soci tra i 26 e i 35 anni; queste aziende hanno gli imprenditori più giovani del panorama dell’impresa italiana. Negli USA, Page sognava di creare Google già a 12 anni.
Visto il titolo di studio dei due giovani proponenti , e considerata l'importanza universalmente riconosciuta all'ICT per la gestione e il successo delle moderne imprese, il cuore pulsante dell’incubatore sarà una potente piattaforma ICT, accessibile tramite un portale web, che metterà a disposizione delle neo-imprese ospitate nell'incubatore tutti gli strumenti ICT che oggi usano solo le grandi imprese. Questo cuore ICT differenzierà l'incubatore nella fase post-progettuale, permettendogli un posizionamento strategico nell'ambito di questo tipo di inziative.
Un uso consapevole dell'ICT (lo studente 'usa' l'ICT per lavorare e non solo per gioco), porta ad un abbattimento nell'uso distorto di smartphone e PC, e quindi ad un abbattimento di gravi patologie indotte negli studenti da questi strumenti, come il cyberbullismo.Infine, uno dei temi su cui lavoreranno le startup ospitate dall'incubatore LATI sarà proprio quello dell'uso sicuro dei dispositivi da parte degli utenti.

continua in allegato (parte sulle problematiche)

How long has your project been running?

2013-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

La mission del progetto LATI è di fare abbassare l'età media degli imprenditori iinnovativi a partire da Palermo (da qui il nome del progetto) ; LATI si coniuga con il bando “Smart cities e Social innovation, ambito welfare”, poiché l’auto-impresa è la più diretta e pro-attiva soluzione,per i giovani , al problema della dis/in-occupazione giovanile . Il nostro progetto intende intervenire per migliorarla, sulla situazione dei giovani palermitani fornendo loro competenze e strumenti nel campo dell’innovazione e dell'ICT per poter estrinsecare le proprie potenzialità nella creazione di lavoro autonomo e di nuove imprese .Ma poiché chi crea nuova impresa non dovrebbe essere abbandonato a se stesso ma assistito nelle prime fasi, per aumentarne le probabilità di successo, ne discende la necessità della diffusione degli incubatori d'impresa in Italia. Il nostro sarà un incubatore/acceleratore realizzato all'interno di una area della scuola, circondata dalle normali aule, in cui le neo-aziende ospiti avranno assegnato un proprio spazio, possibilmente organizzato in open-space, e una serie di servizi comuni (sala riunione, copy, bar,biblioteca, centralino,parcheggio). Le aziende inoltre potranno utilizzare i laboratori della scuola e le competenze specialistioche ospitate (specializzazioni informatica, eletrrotecnica /lettronica e meccanica/energia). La scuola si trova al centro di Palermo , in via duca della Verdura, ed è fortemente radicata nel territorio.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Nonostante formalmente il MIUR non abbia ancora neppure fatto firmare ai vincitori del bando SCN SIN 2012, i relativi contratti, i due ragazzi proponenti di LATI hanno già svolto una enorme mole di lavoro, visualizzabile sul profilo facebook di LATI Lowering age to innovation e sul sito web (storico attività: http://lati.pro/chi-siamo/la-nostra-storia). Oltre all'attività di preparazione alla creazione d'impresa, è stato di recente firmato un accordo di seed capital fra un progetto di un alunno della scuola di 16 anni e un fondo di investimento internazionale
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

30/mese attraverso le attività informali e formali (corsi ma anche colloqui individuali) per proporre idee di business, elaborare un business model canvas, chiedere di essere messi in contatto con un investitore o con un partner tecnico (università, fablab). Lati è di fatto coinvolta nella gestione del fablab di istituto inaugurato nella nostra scuola a maggio 2015

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 75.001 to 500.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2013-09-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Stiamo creando una competenza unica nel parlare e trattare di autoimprenditorialità , innovazione e finanziamento delle startup con fondi privati, con ragazzi così giovani: il linguaggio va adeguato e non esistevano prima best practice da copiare.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Il principale ostacolo incontrato è il ritardo con cui il MIUR sta attivando il gruppo di progetti di cui LATI fa parte (bando SCN 2012 MIUR) . Questo ha rischiato di far perdere entusiasmo ai due proponenti e agli altri soggetti da essi coinvolti, ma l bontà dell'idea ed i risultati ottenuti ci hanno convinto insistere, e finalmente sembra pure che il MIUR stia predisponendo i decreti.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
I modelli di incubazione e di accelerazione d'impresa, e tutto quello che ruota attorno all'innovazione è per definizione in continua evoiluzione ed è molto eccitante lavorare su questi temi. Tutti ci auguriamo, giovani e meno giovani, che l'Italia comprenda quanto ia importante questo tipo di attività , e ci si attrezzi di conseguenza per sostenere queste iniziative, farle crescere e diffondere sul territorio.

Pages

Subscribe to RSS - innovazione