comunicazione

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Rogliano (Cs)

Organization

Organization Name: 
IIS "Marconi-Guarasci" Istituto Tecnico Economico
Organization Type: 
School
Specify: 
Il progetto è stato realizzato gratuitamente in orario curricolare e da casa (videoconferenze)

Project Coordinator

Name and Surname: 
Rosa Marincola
Address: 
via E. Altomare 101 - 87054 Rogliano (Cs)
Telephone: 
3483691253
E-Mail: 
rosamarincola@virgilio.it

Website

https://twinspace.etwinning.net/34041/home

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Gemellaggio elettronico con partners della Serbia per sviluppare percorsi didattici interdisciplinari utilizzando le tecnologie per comunicare e per sviluppare le competenze informatiche degli studenti.

Electronic twinning with Serbia partners to develop interdisciplinary teaching pathways using technologies to communicate and develop students' computer skills.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Perfect - EdMondo Fab Coding Scratch è un progetto che si propone di utilizzare risorse gratuite quali Scratch for Second Life ed edMondo, un mondo virtuale 3D online, in cui è possibile fare didattica immersiva, il tutto in modalità laboratoriale.
Il coding, così pensato, può essere implementato per creare giochi, simulazioni, ma anche per realizzare collaborazioni a distanza tra scuole.

Il progetto ha avuto come partners attivi una classe della Serbia che non aveva mai utilizzato i mondi virtuali e attraverso l videoconferenze prima tra insegnanti e poi anche tra studenti ha reso possibile un intenso scambio culturale.

Short description

Perfect - edMondo Fab Scratch Coding is a project that aims to use free resources such as Scratch for Second Life and edMondo, an online 3D virtual world, where you can make teaching immersive, all in workshop mode.
The coding, so thought, can be implemented to create games, simulations, but also to achieve remote collaborations between schools.

 

How long has your project been running?

2017-01-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

L'idea di attivare il progetto è venuta a me in ambiente etwinning, ho cercato partners nell'apposito forum e ho avanzato la mia proposta sulla base dell'eserienza maturata in edmondo.

Obiettivi

Aiutare gli studenti rafforzare le competenze informatiche,  STEM (Science/Geography, Technology, Engineering, and Mathematics) con l’ausilio delle tecnologie informatiche.
Utilizzare vari tipi di ambienti per sviluppare il pensiero computazionale, quello divergente, lo spirito critico e realizzare attività di problem solving, cooperative learning, learning by doing, utilizzare la metodologia CLIL. 

Aims

Help students strengthen skills, STEM (Science / Geography, Technology, Engineering, and Mathematics) with the aid of computer technology.
Use various types of environments to develop computational thinking, what divergent, critical spirit and implement problem solving, cooperative learning, learning by doing, using the CLIL methodology.

Procedura di lavoro 

Le lezioni saranno svolte in varie modalità e su diverse piattaforme, in parte in presenza e in parte in online in EdMondo. 
Collaborazione, cooperazione, condivisione di conoscenze, competenze e contenuti saranno alla base delle attività proposte. Il progetto verrà documentato in itinere sulla piattaforma etwinning.net all’interno del Twinspace.

Working procedures

 

The lessons will be conducted in various ways and on different platforms, partly in the presence and in part in online Edmondo.
Collaboration, cooperation, sharing of knowledge, skills and content will be the basis of the proposed activities.
The project will be documented in progress on etwinning.net platform within the TwinSpace.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Risultati attesi Familiarizzare con l’ambiente: sapersi muovere e teletrasportarsi, utilizzare gli strumenti di comunicazione presenti, personalizzare l’avatar. Acquisire le tecniche fondamentali di building: rezzare oggetti, modificarli, applicare texture, creare link-set, importare oggetti e personalizzarli. Acquisire le conoscenze necessarie per realizzare degli script di base utilizzando Scratch for Second Life per animare oggetti, fornire: dati, oggetti e informazioni. Creare luoghi di incontro virtuali per la condivisione di conoscenza, attraverso la possibilità di rendere fruibili materiali didattici per gli studenti e per tutti i visitatori della land. Realizzare attività didattiche ludiche per proporre quesiti e problemi a carattere logico-matematico e algoritmico. Utilizzare gli spazi virtuali disponibili per esporre elaborati multimediali anche a carattere interdisciplinare realizzati dalle classi in mostre temporanee o permanenti. Realizzare attività di orientamento con gli studenti delle terze classi della scuola secondaria di primo grado, sotto la guida degli studenti sperimentatori per sperimentare un approccio creativo allo studio dell’informatica. Realizzare dei percorsi didattici in Edmondo di condivisione di dati relativi alla propria scuola, al proprio territorio e alle proprie tradizioni. Pubblicazione di contenuti inerenti le discipline coinvolte nel progetto (informatica, matematica, diritto, geografia). I risultati sono visibili attraverso i lavori realizzati in edmondo e documentati sul sito attraverso codici, foto e video.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Delle 7 classi che inizialmente avevano aderito al progetto, solo 3 hanno lavorato assiduamente: le mie due classi III e IV A Istituto tecnico economico Sistemi Informativi aziendali di Rogliano (Cs) e la classe Електротехничка школа "Никола Тесла", Панчево / Pančevo Serbia della prof.ssa Nada Stojičević, i soggetti più attivi sono stati circa 65. Per collaborare è stata usata la vidoconferenza (google hangout), la piattaforma etwinning (forum e email), la chat in edMondo.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola secondaria superiore
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2017-01-01 00:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2017-01-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Da tutti i docenti italiani che vogliono registrarsi gratuitamente in eTwinning e in edmondo, in piattaforma etwinning è poi possibile trovare partners sia italiani che stranieri
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 
  • La comunicazione è sempre possibile, questo progetto ha consentito anche l'avvio all'utilizzo della metodologia CLIL
  • lo scambio e la condivisione sono alla base della scuola di oggi,
  • tra le competenze del XXI secolo la creatività è essenziale; 
  • le competenze informatiche possono essere sviluppate in ambienti coinvolgenti e motivanti
  •  
Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Uniche barriere: gli orari scolastici rigidi che non hanno consentito agli studenti di incontrarsi virtualmente quanto avrebbero voluto; talvolta la connessione a Internet troppo lenta ha creato problemi di accesso in edmondo; troppi impegni scolastici, troppe attività da portare avanti nella scuola hanno rallentato il ritmo.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Il progetto sarà ripresentato a settembre all'unità nazionale etwinning. Sarebbe fantastico se avessimo dei fondi per far viaggiare e incontrare i ragazzi. Non hanno mai fatto viaggi all'estero con la scuola (nè le mie classi, nè i partners serbi), quindi io e la collega speriamo tanto di poter realizzare questo sogno. In ogni caso noi continueremo a collaborare, riporto lo scambio d'email: Nada Stojičević RE: project 09.06.2017, 21:43 × To: Rosa Marincola Dear Rosa, yes, I would like to repeat the project with you. I will submit the request for quality label. I will add some things with the students during next week, and we can send the request till 23th of June. Best regards, Nada ------ Original message ------ Dear Nada, To submit the request of the quality label I propose to close our project on June 23. For me it's the first time I'm participating in an etwinning project and I need some time to fill in the format calmly, I'm going to go to school with the exams until mid-July ... but in September I would like to repeat the same project and I would love you to be a founder again with me, maybe we can involve a new class ... do you agree? My best regards Rosa

Project Location

Country: 
Italy
City: 
TORINO E PROVINCIA, PIEMONTE

Organization

Organization Name: 
CHIVASSO RUGBY ONLUS
Organization Type: 
Association

Project Coordinator

Name and Surname: 
ENRICO COLZANI
Address: 
44,VIA OSLAVIA, 10153, TORINO
Telephone: 
3287264714 / 3460369217
E-Mail: 
enrico.colzani@chivassorugby.com

Website

http://www.chivassorugby.com

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

inn

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

N LAVORO CON IL GRUPPO CLASSE INCLUSIVO, A FORTE IMPATTO E DINAMICA MOTIVANTE, COSTRUITO NEL SENSO DEL GIOCO DEL RUGBY

Project Summary (max. 2000 characters): 

LA DISABILITÀ INTELLETTIVA E RELAZIONALE E’ SEMPRE MEGLIO RICONOSCIUTA E COMPRESA NELLA SCUOLA DELL'OBBLIGO DOVE, PERO’, NON SEMPRE E’ POSSIBILE ATTIVARE ADEGUATI PERCORSI DI INCLUSIONE. L'IDEA DI FORNIRE ALLE ISTITUZIONI SCOLASTICHE UN SOSTEGNO DI TIPO SPORTIVO ASSOCIATO AL RUGBY NASCE DOPO QUASI UN DECENNIO DI ATTIVITÀ DI APPOGGIO SPECIALISTICO ALLA PERSONA NELLE AULE, IN RELAZIONE UNO A UNO, SEMPRE IN CLASSE E IN PRESENZA, MEDIANTE UNA PRATICA INNOVATIVA DELL’IDEA DI INCLUSIONE.
IL PROGETTO DI RUGBY INCLUSIVO SI MUOVE NEL SOLCO DELLA STORICA VOCAZIONE DI QUESTO SPORT ALLA DISCIPLINA DELL'INTEGRAZIONE, IN QUESTO CASO SCOLASTICA: GLI OPERATORI SONO EDUCATORI E EDUCATRICI, ALLENATORI CERTIFICATI E PSICOLOGI. IL PROGETTO È NATO ENTRO L'OFFERTA LABORATORIALE DEL MIUR CONTRO IL DISAGIO E IL BULLISMO SCOLASTICO (“STAR BENE A SCUOLA”, 2010).
LA FASE IN AULA SI APPOGGIA ALLE NUOVE TECNOLOGIE CON DUE OBIETTIVI: AVVICINARE I GIOVANI AL RUGBY GIOCATO UTILIZZANDO UN LINGUAGGIO TECNOLOGICAMENTE EVOLUTO, GIOVANE E INCLUSIVO (VIDEO; FOTO, PC, LIM), E CONTRIBUIRE A SUPERARE UNA SERIE DI STEREOTIPI CHE I MEDIA STESSI RISCHIANO DI VEICOLARE (SU DISABILITA’, SPORT, DIFFERENZE DI GENERE) PER EVIDENZIARE TANTO UN DIVERSO MODO DI UTILIZZARE LA COMUNICAZIONE TECNOLOGICA QUANTO UNA PIU’ RICCA COMPRENSIONE VALORIALE DEL RUGBY GIOCATO.
LE FASI SUCCESSIVE SI SONO SVILUPPATE A CONTATTO CON IL CENTRO TERRITORIALE SPERIMENTALE CTS DELLA 3° CIRCOSCRIZIONE DEL COMUNE DI TORINO (INTERESSATA NEGLI ANNI DA UN FORTE TASSO DI IMMIGRAZIONE E DEVIANZA GIOVANILE).
L'ESPERIENZA DEL CHIVASSO RUGBY ONLUS CON LE SCUOLE DELL'OBBLIGO, NEGLI ANNI IN OGGETTO E IN QUELLI SUCCESSIVI (SCUOLE MEDIE, SCUOLE SUPERIORI) HA CONFERMATO IN PIENO LE ASPETTATIVE DEI DIRIGENTI E DEGLI ORGANI COLLEGIALI, MOSTRANDO COME UN IMPIANTO PROGETTUALE FLESSIBILE E CONDIVISO POSSA FACILITARE LA LETTURA E LA SOLUZIONE DI ALCUNE PROBLEMATICHE CON RISULTATI STABILI ANCHE NEL MEDIO E LUNGO PERIODO (L'ANNO IN CORSO E GLI ANNI SUCCESSIVI).

How long has your project been running?

2010-08-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

vedi form allegato

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
vedi form allegato
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

IL LAVORO NELLE CLASSI IN MEDIA CONSTA DI 30 PARTECIPANTI AL MESE PER ANNO SCOLASTICO. NEL BIENNIO 2011-2013 ABBIAMO AVUTO CIRCA 60 CLASSI (CIRCA 1500 ALUNNI, CON PRESENZA DI RAGAZZI CON DISABILITÀ).
IN PARALLELO ABBIAMO FORMATO LA COMUNITÀ SPORTIVA DENOMINATA CHIVASSO RUGBY ONLUS, CON UN REGOLAMENTO INTERNO CHE CONTRASTA LA DISCRIMINAZIONE TRA I SESSI E TRA I NORMODOTATI E I DIVERSAMENTE ABILI. IN QUESTA COMUNITÀ SPORTIVA HANNO TROVATO SPAZIO ALCUNI DEGLI STUDENTI FREQUENTANTI I CORSI A SCUOLA.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Sponsorships
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2010-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
PRESSO LA SOCIETÀ SPORTIVA DEL SETTIMO RUGBY TORINO 1910, NELLA SPERIMENTAZIONE PEDAGOGICA E TATTICA PER LA CREAZIONE DELLA PRIMA SQUADRA NAZIONALE DI RUGBY MIXED ABILITY PARTECIPANTE AI MONDIALI DI RUGBY MIXED ABILITY DI BRADFORD (CALSSIFICATA TERZA ASSOLUTA).
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

A ORGANIZZARE UN PROGETTO COMUNE CON OBIETTIVI NON PREFISSATI A PRIORI MA COSTRUITI IN RAGIONE DELLE DIFFICOLTÀ INCONTRATE, DELLA COMPLESSITÀ DEI TRAGUARDI (INTERMEDI, FINALI) E DEL COMPLESSIVO PROCEDERE DELL'ESPERIENZA.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
UN OSTACOLO E' STATO IL FAR ACCETTARE L'IDEA DI UNO SPORT DI CONTATTO, DATO IL PREGIUDIZIO CHE FOSSE GIOCABILE SOLTANTO DA CERTI TIPI DI FISICITÀ E DA ATLETI ALLENATI. IL RUGBY È UNO SPORT DI CONOSCENZA DI SÉ E DELL'ALTRO, CHE PERMETTE ALLA PERSONA CON DELLE DIFFICOLTÀ DI RELAZIONE ANCHE FISICA DI SPERIMENTARE L' INTERAZIONE IN UNA SITUAZIONE PROTETTA, E DI ATTINGERE ALLE SOLUZIONI FACILITATI DALLA COOPERAZIONE. SI SONO CERCATI GLI ELEMENTI PIU' EFFICACI PER CHIARIRE LA RECIPROCITA' DELLA COMUNICAZIONE NELLA RELAZIONE ESPERITA E SI E' DATO SEMPRE SPAZIO ALLA AUTOVALUTAZIONE: FACILITATI DALL'AUSILIO DELLE NUOVE TECNOLOGIE E DALLA PRASSI SPORTIVA DI ANALIZZARE I VIDEO DELLE PERFORMANCE, ABBIAMO SCELTO E APPROFONDITO GLI ELEMENTI CHE AVEVANO UN RUOLO SIGNIFICATIVO NELL'AMBITO PROGETTUALE, OPPONENDOCI CON CIO' ALLA COMPULSIONE AL CONSUMO DELL'IMMAGINE, AD ESEMPIO NEI SOCIAL MEDIA, CHE SVUOTA SPESSO DI SENSO LE RELAZIONI UMANE VOLENDOLE FISSARE NEL MEDIUM VISIVO ANZICHE' NELL'ESPERIENZA
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
LA PROGRAMMAZIONE DEI LABORATORI RIENTRA IN UN PROGETTO DI RICERCA-AZIONE SOSTENUTO DA ALCUNI DOCENTI UNIVERSITARI (ORDINARI E ASSOCIATI IN PEDAGOGIA SPECIALE ALL'UNIVERSITA' DI TORINO E DI SALERNO): E' AUSPICABILE CIO' PORTI A RISULTATI SEMPRE PIU' TRASFERIBILI AD ALTRI CONTESTI. IL PRESENTE PROGETTO, PARTENDO DAI RISULTATI ESTRINSECI DEI LABORATORI SCOLASTICI, VUOLE DARE UNA PROSPETTIVA E STRUMENTI VALIDI ALLE SITUAZIONI ASSIMILABILI, ACCOMUNATE DA UNA STORICA VOCAZIONE ALLA DISCIPLINA DELL'INTEGRAZIONE, SIANO ESSE SCOLASTICHE, SPORTIVE, ASSOCIATIVE O ISTITUZIONALI. A CIO' SAREBBE UTILE ASSOCIARE UNA CAMPAGNA DI COMUNICAZIONE DEI CONTENUTI SOCIALI, E UNA VETRINA COME LA PRESENTE E VOSTRA CONSENTIREBBE DI POTERLO FARE A UN CHIARO LIVELLO.

Project Location

Country: 
Mozambique
City: 
Mozambico, Maputo, Bairro (Quartiere) Hulene B

Organization

Organization Name: 
Associazione Basilicata-Mozambico Onlus “Padre Prosperino Gallipoli”. Matera, Italia
Organization Type: 
Association
Specify: 
Organizzazione di eventi e mostre per attività di crowfounding, finanziamenti pubblici o privati, vendita servizi o prodotti

Project Coordinator

Name and Surname: 
Roberto Galante
Address: 
via della Villa 3 50065 Pontassieve Firenze
Telephone: 
3335468387
E-Mail: 
galarob@yahoo.it

Website

http://www.amundzukukahina.org

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

inn

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

A Mundzuku Ka Hina, parole ed immagini: percorso di formazione professionale attraverso l’acquisizione dei nuovi linguaggi informatici, ma anche un momento di produzione culturale, sperimentazione pedagogica, confronto umanistico e compartecipazione attiva ai processi formativi, dedicato ai giovani della discarica, a orfani, a bambini di strada

Project Summary (max. 2000 characters): 

All'interno del più vasto progetto denominato Mamma Discarica, nel 2008 prende vita la scuola laboratorio di comunicazione A Mundzuku Ka Hina. Nasce, con limitate risorse finanziarie ed umane, da un’intuizione dell’Arch. Roberto Galante e il sostegno dell’ass. Basilicata Mozambico. Essa è direzionata ai giovani che si procurano la sopravvivenza nella discarica, troppo spesso considerati rifiuti essi stessi, a orfani, bambini di strada, giovani del Bairro.
Nel laboratorio si insegna fotografia, video, grafica, alfabetizzazione digitale. Ma all’interno di una visione “olistica” della comunicazione e della formazione ad essa inerente, si lavora anche sul movimento, la voce, la drammatizzazione, il teatro e la danza, raccolta di storie di vita, storytelling e poesia.

Pensiamo che qualsiasi ipotesi di sviluppo economico, per arrivare a buon fine, debba procedere di pari passo con una evoluzione culturale ed umana. Con la possibilità di accedere ai nuovi linguaggi informatici, alle nuove forme di comunicazione attraverso l'immagine e con la possibilità di interagire con il resto del mondo.

La sfida, proporre un progetto formativo e di inserimento nel mondo del lavoro basato sulle nuove tecnologie informatiche in un ambito estremo e particolare, di lavorare con ragazzi che non hanno avuto la possibilità di accedere a forme di educazione più avanzate, alcuni analfabeti.

Il principio, restituire gli strumenti e le competenze agli invisibili, coloro che non hanno voce per esprimere il proprio sentire affinché possano elaborare un proprio originale linguaggio narrativo. Esprimere, anche dal punto di vista formale ed estetico, la propria autonoma visione sul proprio mondo. Affrancarsi da quella sorta di colonialismo culturale, funzionale all'industria della cultura, che li vorrebbe vedere narrati secondo stereotipi accomodanti, piuttosto che architetti della narrazione.

Il laboratorio è organizzato in step intensivi di tre mesi l'uno. Negli intervalli tra gli step lasciamo ai ragazzi i mezzi tecnici per progredire nel loro percorso. Per garantire la continuità didattica, abbiamo avviato percorsi di e-learning a distanza tra Italia e Mozambico.

Per fronteggiare le drammatiche contingenze socio economiche e sanitarie degli allievi abbiamo attivato un servizio counseling di supporto psicologico.

How long has your project been running?

2008-05-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

vedi Form allegato

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
vedi Form allegato
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Ogni step coinvolge circa 25/30 allievi a cui viene fornita diaria, vitto, assistenza sanitaria e di counseling. Corsi di alfabetizzazione digitale 50/70 allievi ogni anno. Workshop formativi dedicati a maestri ed alunni del posto circa 200 utenti. Momenti di solidarietà con il popolo della discarica circa 500 beneficiari. La condivisione e la partecipazione attiva presso scuole, centri culturali, parrocchie e università italiane, le mostre e la partecipazione a festival coinvolgono diverse migliaia di utenti. Il digital diary pubblicato periodicamente sul nostro sito web coinvolge un pubblico molto vasto.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 75.001 to 500.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

vedi Form allegato

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
L'ambiente in cui operiamo è composto da fasce emarginate di popolazione cui la vita non ha offerto la possibilità di elaborare ed esprimere le proprie potenzialità ed i propri talenti. Il cui unico orizzonte è la quotidianità, intesa come sopravvivenza. Persone considerate troppo spesso alla stregua di bestie, senza sensibilità o alcuna capacità. Il livello d’istruzione scolastica e formativa in Mozambico è molto basso. Una metodologia passivizzante che non lascia molto spazio alla ricerca e all’elaborazione individuale dei ragazzi. Ciò sembra creare dei processi mentali statici e non dinamici. I ragazzi non hanno la possibilità di sviluppare una propria autonomia culturale né un proprio autonomo sistema di ricerca e di crescita. L’ accesso a libri e altre fonti di ricerca e formazione è praticamente inesistente. Nel nostro laboratorio il reperimento del materiale di supporto avviene tramite internet, con strumenti open source e contenuti Creative Commons. Per il laboratorio esiste però una reale difficoltà nel pianificare un percorso che si sviluppi nel tempo. L'esiguità dei fondi a disposizione costituisce un freno alle potenzialità del progetto.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Impiantare un laboratorio esperienziale di comunicazione, una sorta di factory full time, deep immersion, che abbia continuità nel tempo, che mantenga le stesse peculiarità didattiche e disciplinari utilizzate finora e diventare una scuola accreditata dalle autorità locali, con le seguenti valenze. Momento di formazione ed avviamento a percorsi lavorativi. momento di recupero ed inclusione per fasce marginali della popolazione. Una scuola capace di produrre cultura e professionalità rivolte al futuro, un ponte tra tradizione, troppo spesso ridotta a folklorismo, e futuro. Agenzia che riesca ad intercettare la domanda di mercato ed al suo interno a produrre i relativi prodotti quale momento di autofinanziamento. Servirebbe un budget che stiamo quantificando, una struttura più articolata per valorizzare il capitale d'esperienza finora accumulata, le relazioni sviluppate, i riconoscimenti ricevuti, le offerte di collaborazione pervenuteci.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Monfalcone

Organization

Organization Name: 
Reset Società Cooperativa Sociale ONLUS
Organization Type: 
Other

Project Coordinator

Name and Surname: 
Marc Svara
Address: 
via Domenico Rossetti, 6 Trieste
Telephone: 
3498534930
E-Mail: 
svaramarco@lacollina.org

Website

http://www.cooperativareset.org/Cooperativa_Reset/RESET_-_LANDING_PAGE_files/libretto%20a5%20completo.pdf

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Percorso laboratoriale di sensibilizzazione, riflessione critica e progettazione partecipata sul tema del bullismo

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto “Bullover - Scalda le mani, (ri)attacca il cervello, sputa parole. Per qualcosa di utile”, realizzato dall’ATI Reset - La Collina (d’ora in avanti ATI), si inserisce all’interno della prima delle tre fasi esplicitate dal “Protocollo di Intesa per la prevenzione di comportamenti a rischio bullismo e la promozione al benessere dei bambini ed adolescente” denominata “Fase della Prevenzione”. Il percorso mira a coinvolgere attivamente studenti delle Scuole Secondarie di Primo e di Secondo Grado del Comune di Monfalcone, professori, genitori e firmatari del Protocollo in un’ottica di educazione tra pari e informazione transgenerazionale, alimentando processi di protagonismo giovanile grazie all’utilizzo di strumenti e linguaggi di comunicazione contemporanei, altamente innovativi e comunemente utilizzati dal target di riferimento.
Il progetto è stato realizzato dall’ATI sottoscritta dalle cooperative sociali Reset e La Collina di Trieste, in collaborazione con l’Istituto Comprensivo “G. Randaccio”, l’Istituto Comprensivo “E. Giagich”, l’I.S.I.S. “S. Pertini” e l’I.S.I.S. “M. Buonarroti” tutti di Monfalcone, con il Comune di Monfalcone (AREA Servizi Culturali e Sociali Servizio Attività Educative e Sportive U.O. Attività Educative ed Istruzione) grazie al contributo della Fondazione Ca.Ri.Go.

How long has your project been running?

2015-01-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Bullover è un progetto composto da 11 percorsi laboratoriali della durata totale di 10 ore ciascuno introdotti da un incontro (Fase Zero) con il Gruppo Interistituzionale volto alla condivisione dei contenuti con gli stakeholder locali e da una riunione con i professori di riferimento (Fase Uno) utile per la definizione delle modalità di organizzazione e realizzazione dei singoli processi esperienziali, concludendosi con un evento pubblico auto-organizzato dagli stessi studenti (Fase Quattro) funzionale a divulgare alla comunità locale i risultati e gli obiettivi raggiunti.
I tre percorsi, tra i quali gli studenti hanno potuto scegliere quello preferito per indagare e confrontarsi con il tema del bullismo, realizzando un prodotto comunicativo capace di fronteggiare propositivamente le dinamiche dell’esclusione giovanile, sono stati:
1. Stringi i bulloni
Percorso volto alla realizzazione di uno spot d'effetto della durata di massimo 1 minuto da diffondere virilmente attraverso l’utilizzo delle più comuni piattaforme sociali e all’interno delle proprie cerchie sociali tramite web-application come whatsapp aumentando così esponenzialmente le opportunità di diffusioni di tali prodotti.
2. Guerrilla bull
L’obiettivo del laboratorio è stato la realizzazione di una campagna lampo di sensibilizzazione al tema del bullismo da sviluppare all’interno degli spazi pubblici della città sfruttando la partecipazione attiva del contesto di riferimento.
3. Radio bull
La Collina, detentrice delle frequenze di Radio Fragola (radio comunitaria attiva dal 1984, accessibile alle frequenze FM 104.5/104.8 oppure via streaming), ha deciso di mettere a disposizione tale strumento quale piattaforma di confronto dando la possibilità agli studenti di realizzare una serie di contenuti audio tematici da distribuire via podcast o diffondere via etere all’interno di spazi radiofonici definiti.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Questi, i parametri valutativi definiti con i partner di progetto, tutti raggiunti Parametri quantitativi: - numero complessivo di studenti coinvolti > almeno 120 - numero complessivo di professori coinvolti > almeno 10 - numero complessivo di rappresentanti dei genitori coinvolti > almeno 10 - percentuale di studenti che hanno completato l’intero percorso > almeno il 90% - numero di uscite su media locali cartacei o digitali > almeno 5 Parametri qualitativi: - report a seguito della Fase Zero ovvero del confronto tra l’ATI ed il Gruppo Interistituzionale - report in itinere capaci di evidenziare criticità e potenzialità di ogni singola Fase, funzionali a ri-tarare il percorso in caso di feedback contrastanti da parte dei partecipanti - potenziale di mainstreaming ovvero l’esportabilità del format e la riutilizzabilità dei materiali - livelli di comunicazione e di scambio tra gli stakeholders del progetto e tra questi e la comunità ed i media di riferimento in grado così di alimentare occasioni di contaminazione di contesti altri - report conclusivo dell’interno percorso
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

In totale, al percorso, hanno partecipato oltre 120 studenti oltreché una moltitudine di genitori, insegnati e soprattutto rappresentanti di istituzioni locali e stakeholder attivi nell'ambito della prevenzione al bullismo

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

All'interno di questo articolo rintracciabile all'indirizzo http://www.lacollina.org/news/3-notizie-creativita-e-didattica/648-bullo... scritto da uno dei referenti del progetto, è possibile ritrovare una serie di riflessioni critica su cosa sia possibile imparare/esportare relativamente alla metodologia sperimentata ed agli output prodotti.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non si sono rilevati particolari ostacoli o criticità nell'attuazione del progetto.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Ripetere l'iniziativa estendendola a tutti gli Istituti Scolastici Superiori di Primo e Secondo Grado della Provincia di Gorizia

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Roma

Organization

Organization Name: 
I.C. Piazza Gola
Organization Type: 
School
Specify: 
Fondo d'istituto

Project Coordinator

Name and Surname: 
Clara
Address: 
VIA GIOVACCHINO FORZANO 75 E1
Telephone: 
3402470333
E-Mail: 
clirasa@alice.it

Website

https://youtu.be/exWYQ4n7IgI,

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Podcast sulla comunicazione efficace

Project Summary (max. 2000 characters): 

Produzione di podcast sulla comunicazione efficace attraverso la realizzazione di una storia fantastica.

How long has your project been running?

2014-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Riflettere sull'importanza della comunicazione, imparare a "scrivere per l'orecchio", recitare, scegliere musiche e rumori opportuni per il sottofondo, scegliere le immagini che "rafforzino" la parola. Comunicare in modo efficace.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Migliore comunicazione all'interno della classe, attenzione anche ai linguaggi non verbali
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il prodotto è visibile su youtube

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola Media
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-09-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Sì, I.C. Via Belforte del Chienti (Vedi progetto Mi ascolto...ti ascolto)
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

A riflettere in gruppo utilizzando non solo il linguaggio verbale.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Roma/Lazio

Organization

Organization Name: 
Liceo “Vittorio Gassman”
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
Patrizia Natale
Address: 
Via Pietro Maffi 57- 00168 Roma
Telephone: 
06121128105
E-Mail: 
maffi57@quipo.it

Website

http://www.edmodo.com/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Comunicazione efficace con gli studenti, anche con quelli assenti, assegnazione di compiti ed esercizi. Risposte inviate al solo docente o condivise con la classe.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Cercando nella rete ho trovato un prodotto gratuito (EDMODO), molto simile a facebook nella grafica e nell’utilizzo,e per questo gradito agli studenti, che permette di creare con pochi click un gruppo classe o addirittura un gruppo scuola o più gruppi collegati, per gestire le comunicazioni tra docente ed alunni, tra alunni ed alunni, per scambiare materiale, per creare questionari, per assegnare compiti con scadenza determinata. Ho quindi deciso di sperimentarne l’uso con alcune delle mie classi. Il vantaggio deriva dal fatto che gli studenti hanno a disposizione uno strumento simile a facebook ma che non permette loro di mescolare la vita privata con quella scolastica, quando accedono ad EDMODO sanno che si trovano in un ambiente scolastico, che è una “propagazione” della scuola, un essere ancora in classe; è la classe che si estende oltre le mura della scuola ed offre nuove opportunità per condividere ed imparare. Durante quest’anno scolastico il progetto è stato sperimentato con una classe prima, una seconda e due classi quarte

How long has your project been running?

2011-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Edmodo sembra essere più funzionale di altri ambienti di apprendimento (moodle, schoology..) perché è più immediato e più facile da usare, con pochi click si può condividere di tutto. Si può creare una classe in pochi attimi e, attraverso un codice unico, garantire l’iscrizione a tutti gli studenti. Con molta facilità è possibile caricare files di ogni tipo (senza alcun limite di estensione), linkare materiale da risorse esterne. Infine c’è da ricordare la disponibilità gratuita di applicazioni per smartphone e tablet, elemento che ha entusiasmato i ragazzi. Rispetto ad altre piattaforme ha il vantaggio di poter essere utilizzato da chiunque e non richiede particolari conoscenze informatiche, inoltre è presente un “parent code” da poter consegnare ai genitori affinchè possano anche loro accedere alla piattaforma e controllare il lavoro dei ragazzi o comunicare con il docente. Personalmente, con le mie classi, non ho usato questa funzionalità, ho informato i genitori che i ragazzi avrebbero utilizzato questa piattaforma ma non ho consegnato il codice; volevo che i ragazzi si responsabilizzassero durante l’uso dei social network e poiché hanno tutti almeno 15 anni non mi è sembrato necessario lo stretto intervento dei genitori. La funzionalità è comunque interessante specialmente se si lavora con ragazzi più piccoli o con bambini. Con l’uso di EDMODO la lezione non finisce con l’ora di insegnamento in classe ma continua anche oltre l’orario scolastico, i ragazzi possono chiedere chiarimenti, l’insegnante può mostrare a tutti, come esempio di soluzione di un esercizio proposto, il buon lavoro svolto da uno studente, può formare gruppi di studenti all’interno della classe, può chiedere ad un allievo di rendersi disponibile per “spiegare” un esercizio ad un compagno in difficoltà, può correggere gli esercizi di ogni singolo studente prima dello svolgersi della lezione successiva ed inviare suggerimenti per correggere eventuali errori.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Ho proposto il progetto soltanto in alcune delle mie classi per confrontare i risultati ottenuti con questa metodica e quelli ottenuti nelle classi in cui la sperimentazione non è stata effettuata. Ho potuto riscontrare l’instaurarsi di un clima migliore nella classe, di una maggiore partecipazione alle attività, una maggiore puntualità nell’eseguire gli esercizi assegnati a casa. Una classe in particolare, presentava notevoli problemi disciplinari e di applicazione che non sono stati completamente risolti attraverso l’uso di EDMODO, ma sicuramente l’utilizzo della piattaforma ha fatto sentire i ragazzi maggiormente partecipi al gruppo classe ed io, in qualità di docente, li ho potuti monitorare meglio relativamente al lavoro domestico. C’è da rilevare, inoltre, che anche i più svogliati e disinteressati si sono avvicinati con maggiore curiosità alle attività proposte attraverso la piattaforma.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto è stato proposto a circa 80 ragazzi, che hanno consultato abbastanza regolarmente le pagine di EDMODO ma può essere allargato a tutte le classi e addirittura a tutti gli studenti della scuola.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2011-09-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Che senza spendere alcuna somma di denaro (ma solamente molto tempo da parte del docente) è possibile portare l’innovazione nella scuola

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Non ci sono stati particolari ostacoli nella realizzazione del progetto, solo due o tre ragazzi hanno lamentato il fatto di poter accedere ad Edmodo solo durante il week-end, poiché durante la settimana dormivano a casa dei nonni e non avevano disponibile un collegamento internet, quindi usavano edmodo dal telefonino. La “app” per i telefonini permette di visionare i compiti, condividere i dati, ma è meno efficace di quella su computer. Non era disponibile una LIM che avrebbe permesso di condividere tutto il materiale prodotto in classe.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Mi piacerebbe riproporre il progetto integrando l’uso di una LIM; vorrei che fosse riconosciuto in qualche modo il notevole lavoro aggiuntivo richiesto al docente per gestire le classi con questa metodica, vorrei riuscire ad utilizzarlo con tutte le mie classi.
Subscribe to RSS - comunicazione