Premio speciale Tullio De Mauro

GLOBAL JUNIOR CHALLENGE 2017

PREMIO SPECIALE TULLIO DE MAURO

Gli allievi arrivano tutti a risultati di eccellenza nel confronto internazionale se le scuole realizzano il massimo d’inclusione, cioè portano a terminare la scuola il 100 per cento degli allievi. Più una scuola non perde o scaccia i suoi alunni, disabili compresi, più i risultati di apprendimento brillano.

Tullio De Mauro, L'Economist ci ripensa, Internazionale, n. 1158, 17 giugno 2016

Il Global Junior Challenge, giunto all'ottava edizione, è il concorso internazionale che premia i progetti più innovativi che usano le nuove tecnologie (internet, realtà virtuale, sistemi multimediali ecc.) per l’educazione e la formazione dei giovani. Promosso storicamente da Roma Capitale e organizzato ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale, è l’evento conclusivo di un insieme di attività che promuovono il ruolo strategico delle nuove tecnologie nella circolazione delle conoscenze, nella cooperazione interculturale, nella lotta alla povertà educativa e nella riduzione del divario sociale, per accelerare il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs). I progetti partecipano divisi in quattro categorie, secondo l’età dei destinatari (fino a 10 anni, fino a 15, fino a 18 e fino a 29) e in tre “categorie tema” (inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, integrazione di immigrati e rifugiati e sostenibilità ambientale).

In alcune edizioni alle categorie storiche si sono aggiunti premi speciali. In particolare, con l'edizione 2015 è stato istituito il "Premio al docente/dirigente innovatore", che quest'anno viene dedicato al professore emerito Tullio De Mauro (Torre Annunziata, 1932 - Roma, 2017), che ha guidato per dieci anni la Fondazione Mondo Digitale. Il Premio speciale Tullio De Mauro vuole ricordare l'impegno civile del Maestro, proseguirne l'attività e nello stesso tempo continuare a valorizzare il prezioso ruolo di dirigenti e docenti che lavorano quotidianamente coniugando inclusione e qualità dell'offerta formativa. Il premio verrà assegnato a una storia di successo, raccontata da un dirigente o da un docente, che dimostri con efficacia come la scuola di qualità sia anche la scuola per tutti, preziosa lezione che Tullio De Mauro ha lasciato in eredità.

I 53 docenti candidati al Premio Speciale Tullio De Mauro

  • Francoise Altamura
  • Stefania Altieri
  • Pietro Alviti
  • Enza Amoruso
  • Domenico Aprile
  • Angela Arsena
  • Daniele Barca
  • Maria Grazia Berardo
  • Tonia Calò
  • Marco Calvani
  • Lidia Cangemi
  • Almerindo Capuani
  • Gabriella Cecchetti
  • Sara Costa
  • Angela Curtis
  • Paolo Cutini
  • Daniela Di Donato
  • Nadia Di Falco
  • Lucrezia Di Gregorio
  • Antonietta D'Oria
  • Donatella Falciai
  • Francesca Falconi
  • Lara Ferrari
  • Maria Teresa Gambino
  • Angela Gatti
  • Maria Rosaria Gismondi
  • Andrea Giuseppe Graziano
  • Francesco Guadagnuolo
  • Amrigo Guercini
  • Angela Giuseppa Landi
  • Francesco Lerteri
  • Emanuela Leto
  • Anna Loscalzo
  • Benedetta Maggiori
  • Daniele Manni
  • Claudio Marchesano
  • Rosa Marincola
  • Francesco Marotta
  • Maria Mascheretti
  • Lucia Mazzeo
  • Nicola Nigro
  • Michele Perna
  • Stella Perrone
  • Luciana Pitti
  • Roberta Poli
  • Lara Rollo
  • Rosalba Rotondo
  • Caterina Runfola
  • Emilia Sera
  • Raimondo Sgrò
  • Ilaria Veronesi
  • Cristiana Zambon
  • Antonello Zizi