Premio speciale Tullio De Mauro

Gli allievi arrivano tutti a risultati di eccellenza nel confronto internazionale se le scuole realizzano il massimo d’inclusione, cioè portano a terminare la scuola il 100 per cento degli allievi. Più una scuola non perde o scaccia i suoi alunni, disabili compresi, più i risultati di apprendimento brillano.

Tullio De Mauro, L'Economist ci ripensa, Internazionale, n. 1158, 17 giugno 2016

Il Global Junior Challenge, giunto all'ottava edizione, è il concorso internazionale che premia i progetti più innovativi che usano le nuove tecnologie (internet, realtà virtuale, sistemi multimediali ecc.) per l’educazione e la formazione dei giovani. Promosso da Roma Capitale e organizzato ogni due anni dalla Fondazione Mondo Digitale, è l’evento conclusivo di un insieme di attività che promuovono il ruolo strategico delle nuove tecnologie nella circolazione delle conoscenze, nella cooperazione interculturale, nella lotta alla povertà educativa e nella riduzione del divario sociale, per accelerare il raggiungimento degli Obiettivi di sviluppo sostenibile (SDGs). I progetti partecipano divisi in quattro categorie, secondo l’età dei destinatari (fino a 10 anni, fino a 15, fino a 18 e fino a 29) e in tre “categorie tema” (inserimento dei giovani nel mondo del lavoro, integrazione di immigrati e rifugiati e sostenibilità ambientale).

In alcune edizioni alle categorie storiche si sono aggiunti premi speciali. In particolare, con l'edizione 2015 è stato istituito il "Premio al docente innovatore", che quest'anno viene dedicato al professore emerito Tullio De Mauro (Torre Annunziata, 1932 - Roma, 2017), che ha guidato per dieci anni la Fondazione Mondo Digitale. Il Premio speciale Tullio De Mauro vuole ricordare l'impegno civile del Maestro, proseguirne l'attività e nello stesso tempo continuare a valorizzare il prezioso ruolo di dirigenti e docenti che lavorano quotidianamente coniugando inclusione e qualità dell'offerta formativa. Il premio verrà assegnato a una storia di successo, raccontata da un dirigente o da un docente, che dimostri con efficacia come la scuola di qualità sia anche la scuola per tutti, preziosa lezione che Tullio De Mauro ha lasciato in eredità.

Per partecipare occorre inviare un racconto digitale (audio, video, ipertesto ecc.) che abbia come tema una storia di successo realmente accaduta (e documentabile). La descrizione audiovisiva deve essere al massimo di 2 minuti, mentre i testi non devono superare le 20 righe. I materiali vanno inviati entro il 31 luglio 2017 all'indirizzo f.castagnini@mondodigitale.org indicando in oggetto "GJC 2017 - Premio speciale Tullio De Mauro". Si prega di allegare anche una foto (per eventuale galleria dei finalisti) e un breve CV. La Giuria si riserva di contattare i candidati per informazioni aggiuntive.

Il "premio Tullio De Mauro” verrà consegnato il 27 ottobre 2017 durante la cerimonia di premiazione del Global Junior Challenge nella prestigiosa Sala Giulio Cesare in Campidoglio.

Con l’invio del materiale i candidati esprimono il consenso al trattamento dei dati personali ai sensi del Decreto legislativo 196/2003 “Codice in materia di protezione dei dati personali”. Autorizzano inoltre a usare, nel rispetto della normativa vigente, in qualunque forma o modo, in Italia e all’estero, senza limitazioni di spazio e tempo e senza compenso, la propria immagine e i materiali digitali prodotti, anche mediante riduzioni o adattamenti per le attività di promozione e comunicazione del concorso Global Junior Challenge.

INFORMAZIONI

Fiammetta Castagnini, tel. 06 42014109, f.castagnini@mondodigitale.org

www.gjc.it | www.mondodigitale.org