Robotica

Project Location

Country: 
Italy
City: 
GIULIANOVA

Organization

Organization Name: 
ISTITUTO TECNICO TECNOLOGICO "VINCENZO CERULLI"
Organization Type: 
School
Specify: 
il progetto è stato autofinanziato

Website

www.robodidattica.net/downloads/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Il progetto propone agli studenti un modo "diverso" di gestire lo smartphone, ovvero quello di utilizzarlo come uno strumento per governare un processo automatico imparando anche a realizzare una App per sistemi Android.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto ha avuto come obiettivo quello di creare un automatismo in grado di scegliere un cocktail direttamente da smartphone (android) e realizzarlo in automatico.

How long has your project been running?

2017-06-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

L'obbiettivo principale è stato quello di veicolare lo studio della meccatronica stimolando l'interesse e il coinvolgimento degli studenti nella progettazione e realizzazione di un dispositivo che sfrutta tutti i principi dell'automazione moderna che vanno dalle telecomunicazioni alla robotica industriale/educativa ovviamente senza pretese e con una prevalente visione in chiave didattica.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Coinvolgimento del gruppo classe e interazione con altri dipartimenti dell'istituzione scolastica.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto ha coivolto tutta la classe ed è poi stato oggetto di discussione nella sessione orale degli Esami di Stato dello scorso anno scolastico.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2017-01-01 00:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2017-06-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
il progetto potrebbe essere replicato da altre istituzioni scolastiche. Potrebbe essere proposto anche ad una azienda per la realizzazione a norma di legge.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Sicuramente spesso sono le buone idee e quindi le buone pratiche che determinano il successo scolastico inteso come risultati di apprendimento e coinvolgimento del gruppo classe.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Verbania

Organization

Organization Name: 
IIS Cobianchi
Organization Type: 
School
Specify: 
Anche sponsorizzazioni

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Galvano nasce dalla volontà di realizzare un robot umanoide all’interno di un percorso didattico.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Come detto, Galvano nasce dalla volontà di realizzare un robot umanoide all’interno di un percorso didattico. Si tratta di un robot in grado di replicare molti movimenti umani grazie a 19 gradi di libertà.

La scheda di controllo è stata appositamente sviluppata dagli studenti in collaborazione con l’associazione no profit Elettra Robotics Lab,  è stata battezzata Poldino-servo-board, dedicata al pilotaggio dei servomotori. Rispetto ai robot umanoidi commerciali di taglia paragonabile, presenta la mobilita dell’anca sull’asse Z, molto importante per orientare il robot.

   L’IDE di sviluppo è Pinguino, ma la cosa importante per questo robot è la possibilità di provare i movimenti. A tale scopo è stato sviluppato dagli studenti un software per provare le posizioni in tempo reale. Si tratta di un pannello nel quale si regolano i valori dei vari servo e si invia la posizione al robot. La comunicazione avviene tramite porta seriale, ed usa un protocollo hand shaking. Una volta provata la posizione, è possibile salvarla generando direttamente il listato che può essere editato e modificato in ambiente Pinguino.

Altro punto importante, è la realizzazione del movimento point to point, ovvero, ogni movimento ha un inizio ed una fine delimitato dalle varie scene salvate, tra le scene i servo si muovono in modo da iniziare e finire il movimento assieme. Ciò vuol dire che i servo che dovranno muoversi meno saranno più lenti.

   La parte più difficile e formativa da attuare è stata la camminata, in questo movimento infatti vi sono molte variabili da considerare, oltre la parte software vi è un notevole impatto da parte della meccanica, soprattutto hanno un ruolo molto forte di disturbo i giochi meccanici, che rendono difficile la stabilizzazione del movimento.

   Il progetto è stato portato avanti all’interno del progetto didattico EduRobot, attivo presso l’IIS Cobianchi dall’AS 15/16. Il gruppo di studenti che lo ha sviluppato è misto, ovvero proveniente da più indirizzi di studio, ed è così composto:

 

Chikhaoui Hamza (classe 5 Elettronica)

De Gaspari Lorenzo (classe 4 Informatica)

Rizzi Fabio (classe 4 Elettronica)

 

Per l’associazione ERL, il progetto è stato seguito da Alberto Mazzaccaro ed Andrea Greco.

How long has your project been running?

2016-10-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Vi sono elementi di innovazione tecnici, che riguardano appunto lo sviluppo del robot umanoide, lo sviluppo della scheda ed il disegno della meccanica, nonché lo sviluppo di un software di controllo specifico.

Oltre la parte tecnica in se, si prefigge una serie di obiettivi generali e trasversali:

 

  • Motivare gli studenti.
  • Offrire agli studenti un diverso approccio alle discipline tecnico scientifiche.
  • Sviluppare l’attitudine al lavoro in equipe.
  • Acquisire capacità operative legate a situazioni complesse.
  • Sviluppare capacità di sintesi legata alla presentazione del progetto.

 

Il gruppo che ha sviluppato il robot è necessariamente ristretto, ma parte di un gruppo allargato dei partecipanti al corso EduRobot, pertanto, in questo specifico percorso è stato possibile ed evidente analizzare e ripercorrere tutte le tappe della filiera del prodotto, dall’idea alla realizzazione, dallo sviluppo alla messa sul campo.

Lo strumento principale adottato è il problem solving, ed il modo migliore per apprenderlo è confrontarsi con una situazione complessa. Tale strumento è ambientato nel lavoro di equipe, con divisione delle responsabilità all’interno del team.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Da un punto di vista dei risultati il robot Galvan, nel suo primo esemplare Atom, ha preso parte alla Romecup 2017, permettendo al team Human Droid di piazzarsi al primo posto nella categoria OnStage. Al recente mondiale il team ha ottenuto il titolo mondiale nella categoria OnStage formula superteam. Sul piano dei risultati didattici, gli studenti hanno potuto sperimentare la filiera del prodotto, il lavoro d’equipe ed una importante dose di problem solving, la partecipazione ad eventi e competizioni internazionali, tutte soft skills riconducibili ad esempio a quelle sviluppate in percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. I risultati sul campo sono in se misurabili. Sul piano dell’apprendimento, intraprendere un percorso così ricco di difficoltà tecniche, obbliga lo studente a sviscerare ed approfondire argomenti di studio, molto più di quanto si possa fare in aula. Un ottimo strumento di misurazione è costituito dalla fase finale di documentazione, dove lo studente devo trovare una sintesi nel lavoro svolto, riogranizzandolo e producendo un elaborato tecnico competo e comprensibile.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto è stato sviluppato dagli studenti indicati, è stato usato alle competizioni, inoltre è stato esposto in Istituto in diverse occasioni rivolte al territorio. Quindi c’è un grado interazione forte che interessa un numero ristretto di studenti, mente un grado più debole che interessa un platea più ampia.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2017-09-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L’elemento chiave di questo percorso è la collaborazione attiva, l’interazione, la risoluzione dei numerosi problemi che si sono manifestati lungo il cammino. Altro aspetto rilevante è esplorare la filiera del prodotto, dall’idea ai test sul campo.

 

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Possiamo suddividere gli ostacoli in quelli di natura tecnica e quelli di natura economica. I primi sono stati risolti con tanto lavoro profuso dal gruppo di sviluppo. Gli ostacoli di natura economica, riguardavano sostanzialmente il costo del material impiegato, come ad esempio i servomotori, ed il costo di prototipazione delle parti del robot. Grazie all’apporto dell’associazione Elettra Robotics Lab, è stato possibile completare gli acquisti del materiale necessario, inoltre per la parte di realizzazione, oltre i pezzi che è stato possibile realizzare direttamente a scuola, due aziende hanno appoggiato tale progetto realizzando fisicamente le parti progettate che non era possibile fare in istituto.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Intendiamo sviluppare ancora questo progetto, e partecipare a nuove competizioni.
Attachments: 

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Verbania

Organization

Organization Name: 
IIS Cobianchi
Organization Type: 
School
Specify: 
Anche sponsorizzazioni

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Viper è un robot calciatore per le competizioni della Robocup categoria Open League.

Project Summary (max. 2000 characters): 

   Viper III è un robot calciatore nato per le competizioni della Robocup Junior Under 19, categoria Open League (fino a 2,4kg). Il robot è in grado compiere movimento omnidirezionale, la sua trazione è basata su 4 ruote motrici con relative ruote omnidirezionali, il cui movimento è opportunamente combinato e gestito dall’unità di controllo.

E’ derivato dai precedenti Viper 1 e Viper 2, rispetto ai precedenti, Viper III presenta vari miglioramenti Hardware e sofware.

 

Il robot è quindi in grado ci compiere le seguenti azioni:

  • rilevare la posizione della palla arancione
  • spostare la telecamera su due assi (pan e tilt)
  • rilevare marker colorati sul campo.
  • rilevare l’orientamento grazie ad una bussola elettronica
  • rilavare la distanza dalle pareti
  • rilavare le linee bianche che delimitano il campo
  • rilevare il possesso palla
  • catturare la palla con il rullo di cattura
  • calciare la palla verso la porta avversaria, grazie ad uno stantuffo elettromagnetico.
  • comunicare con il compagno di squadra tramite modulo Blue Thoot

 

Il telaio del robot è composto da tre dischi di policarbonato e relative colonnine. Tutte le schede di gestione del robot sono auto costruite, ad eccezione dei sensori ad ultrasuono e bussola, che sono sensori commerciali. La scheda madre è interamente auto costruita ed è basata sul microcontrollore ad 8 bit PIC 18F66k80, superiore al precedente 18F4525. La visione artificiale è attenuta tramite una camera Pixy interfacciata mediante I2C.

 

  Il progetto è stato portato avanti all’interno del progetto didattico EduRobot, attivo presso l’IIS Cobianchi dall’AS 15/16. Su tale progetto è attivo un protocollo di collaborazione con associazione no-profit Elettra Robotics lab. Il gruppo di studenti che lo ha sviluppato è misto, ovvero proveniente da più indirizzi di studio, ed è così composto:

 

Bellorini Matteo (classe 5 Elettronica)

Micheloni Alessandro (classe 5 Elettronica)

Cantoreggi Federico (classe 5 Elettronica)

Dal Molin Luca (classe 4 Informatica)

Vitale Marco (classe 4 Telecomunicazioni)

 

 

Per l’associazione ERL, il progetto è stato seguito da Filippo Marcodin e Christian Conti.

How long has your project been running?

2015-10-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Vi sono elementi di innovazione tecnici, che riguardano appunto lo sviluppo del robot, lo sviluppo della scheda ed il disegno della meccanica, nonché lo sviluppo di un software di debug specifico.

Oltre la parte tecnica in se, si prefigge una serie di obiettivi generali e trasversali:

 

  • Motivare gli studenti.
  • Offrire agli studenti un diverso approccio alle discipline tecnico scientifiche.
  • Sviluppare l’attitudine al lavoro in equipe.
  • Acquisire capacità operative legate a situazioni complesse.
  • Sviluppare capacità di sintesi legata alla presentazione del progetto.

 

Il gruppo che ha sviluppato il robot è necessariamente ristretto, ma parte di un gruppo allargato dei partecipanti al corso EduRobot, pertanto, in questo specifico percorso è stato possibile ed evidente analizzare e ripercorrere tutte le tappe della filiera del prodotto, dall’idea alla realizzazione, dallo sviluppo alla messa sul campo.

Lo strumento principale adottato è il problem solving, ed il modo migliore per apprenderlo è confrontarsi con una situazione complessa. Tale strumento è ambientato nel lavoro di equipe, con divisione delle responsabilità all’interno del team.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Per quanto riguarda i risultati sul campo i robot si classificati al primo posto alla Romecup 2016 e 2017 nella categoria Soccer Open. Al mondiale RoboCup 2016 si sono classificati al terzo posto individuale ed al primo nel superteam. Nel mondiale 2017 è stato assegnato il premio speciale come “Best robot Design”. Sul piano dei risultati didattici, gli studenti hanno potuto sperimentare la filiera del prodotto, il lavoro d’equipe ed una importante dose di problem solving, la partecipazione ad eventi e competizioni internazionali, tutte soft skills riconducibili ad esempio a quelle sviluppate in percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. I risultati sul campo sono in se misurabili. Sul piano dell’apprendimento, intraprendere un percorso così ricco di difficoltà tecniche, obbliga lo studente a sviscerare ed approfondire argomenti di studio, molto più di quanto si possa fare in aula. Un ottimo strumento di misurazione è costituito dalla fase finale di documentazione, dove lo studente devo trovare una sintesi nel lavoro svolto, riogranizzandolo e producendo un elaborato tecnico competo e comprensibile.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto è stato sviluppato dagli studenti indicati, è stato usato alle competizioni, inoltre è stato esposto in Istituto in diverse occasioni rivolte al territorio. Quindi c’è un grado interazione forte che interessa un numero ristretto di studenti, mente un grado più debole che interessa un platea più ampia.

 

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2017-09-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L’elemento chiave di questo percorso è la collaborazione attiva, l’interazione, la risoluzione dei numerosi problemi che si sono manifestati lungo il cammino. Altro aspetto rilevante è esplorare la filiera del prodotto, dall’idea ai test sul campo

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Possiamo suddividere gli ostacoli in quelli di natura tecnica e quelli di natura economica. I primi sono stati risolti con tanto lavoro profuso dal gruppo di sviluppo. Gli ostacoli di natura economica, riguardavano sostanzialmente il costo del material impiegato, come ad esempio i servomotori, ed il costo di prototipazione delle parti del robot. Grazie all’apporto dell’associazione Elettra Robotics Lab, è stato possibile completare gli acquisti del materiale necessario, inoltre per la parte di realizzazione, oltre i pezzi che è stato possibile realizzare direttamente a scuola, due aziende hanno appoggiato tale progetto realizzando fisicamente le parti progettate che non era possibile fare in istituto.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Intendiamo sviluppare ancora questo progetto, e partecipare a nuove

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Verbania

Organization

Organization Name: 
IIS Cobianchi
Organization Type: 
School
Specify: 
Anche sponsorizzazioni

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Il progetto EduRobot è attivo presso l’Istituto Cobianchi dall’A.S 15-16, si tratta di un’attività extracurriculare rivolta agli studenti dell’istituto, orientata alla robotica

Project Summary (max. 2000 characters): 

   L’idea nasce dal prof. Raimondo Sgrò e dalla sua esperienza pluriennale con la robotica e le competizioni robotiche. Al Cobianchi il progetto è stato attivato dall’AS 15/16 anno in cui il prof. Sgrò vi si è trasferito, dopo aver attivato progetti simili in provincia. Il progetto si articola su più livelli, partendo da un corso base in aula, prevalentemente frontale, per poi passare al corso avanzato ed alle competizioni robotiche.

   L’ida di base è motivare gli studenti ed avvicinarli alle discipline tecnico scientifiche mediante un approccio meno frontale e più accattivante. La robotica offre un eccellente appeal verso gli studenti ed è una scienza complessa e ricca di molti aspetti che possono essere usati sul piano didattico e dell’apprendimento.

  Durante il corso base, si affrontano i temi fondamentali della disciplina, in particolare la struttura del robot, elementi di elettronica informatica e meccanica. La parte pratica viene effettuata usando vari strumenti del laboratorio di elettronica, con prevalenza l’utilizzo di kit robotici di media complessità.

  Il corso avanzato prevede delle parti di studio più approfondito, e vede l’alternarsi delle lezioni frontali con fasi di sviluppo in gruppo. Con l’avanzare del corso le lezioni frontali diradano lasciando spazio ai gruppi di lavoro che si sono formati. Ogni gruppo lavorerà su un certo robot o una certa specialità. Questa parte è orientata alle competizioni RoboCup Junior ed alle sue specialità robotiche. Gli studenti lavorano in equipe con responsabilità distribuite ed in dipendenza dal loro back ground scolastico. Al corso avanzato infatti, prendono parte gli studenti del triennio dei corsi di specializzazione tecnici dell’istituto, il gruppo può risultare quindi molto eterogeneo. Un lavoro di approccio può essere rappresentato dall’adeguamento o la modifica di robot già esistenti, mentre la parte più avanzata, peri i gruppi che hanno maggiore esperienza e preparazione, è rappresentata dalla realizzazione di nuovi robot, dallo sviluppo e progetto delle loro parti.

 

Rif

La robotica negli istituti tecnici industriali: tra motivazione giovanile, innovazione e realta’ territoriale R. Sgrò, Roboscuola  Vicenza 2010

La robotica educativa: gruppi di progetto nella società della conoscenza. R. Sgrò,

Atti Didamatica 2011, Torino 6, Maggio 2011

Le competenze della vita attraverso  la robotica educativa - R. Sgrò, F. Poletti

Didamatica 2013 Pisa, 7-8-9 Maggio 2013

How long has your project been running?

2015-10-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Sulla base dell'esperienza nazionale ed internazionale maturata in questi anni, si intendono raggiungere i seguenti obiettivi:

 

  • Motivare gli studenti.
  • Offrire agli studenti un diverso approccio alle discipline tecnico scientifiche.
  • Sviluppare l’attitudine al lavoro in equipe.
  • Acquisire capacità operative legate a situazioni complesse.
  • Sviluppare capacità di sintesi legata alla presentazione del progetto.

 

I mezzi per raggiungere tali obiettivi sono principalmente il problem solving, tale abilità si acquisisce prevalentemente attraverso un approccio a problemi aperti, di difficoltà crescente, non può essere trasferita frontalmente. E’ molto importante sapere dosare le difficoltà del percorso, per non renderlo troppo semplice o troppo frustrante per lo studente. Altro mezzo importante è il lavoro di equipe, che non deve essere inteso come semplice insieme di studenti ma come equipe di lavoro, è molto importante ripartire bene le responsabilità in modo che tutti i membri del gruppo possano lavorare in maniera equilibrata.

Un altro aspetto è quello della documentazione del lavoro svolto, si tratta della fase di sintesi dove gli studenti devono dare ordine ed organicità al lavoro fatto, fase che spesso è utile per approfondimenti ed ulteriori chiarimenti si certi aspetti del lavoro, che magari in prima battuta erano passati in secondo piano.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
In questi due anni scolastici sono state effettuate le seguenti uscite:  Manifestazione nazionale RomeCup 16-18 Marzo 2016  Manifestazione internazionale European Open 31 Marzo 3 Aprile 2016  Manifestazione Mondiale RoboCup Junior 2016 dal 30 Glugno al 3 Luglio 2016  Manifestazione nazionale RomeCup 15-17 Marzo 2017  Manifestazione internazionale Italian Junior Open 26-28 Maggio 2017  Manifestazione Mondiale RoboCup Junior 2017 dal 27 al 31 Luglio 2017 A questi eventi gli studenti hanno ottenuto importanti premi e riconoscimento, tra i quali tre titoli italiani e due titoli mondiali. Sul piano dei risultati didattici, gli studenti hanno potuto sperimentare la filiera del prodotto, il lavoro d’equipe ed una importante dose di problem solving, la partecipazione ad eventi e competizioni internazionali, tutte soft skills riconducibili ad esempio a quelle sviluppate in percorsi di Alternanza Scuola Lavoro. I risultati sul campo sono in se misurabili. Sul piano dell’apprendimento, intraprendere un percorso così ricco di difficoltà tecniche, obbliga lo studente a sviscerare ed approfondire argomenti di studio, molto più di quanto si possa fare in aula. Un ottimo strumento di misurazione è costituito dalla fase finale di documentazione, dove lo studente devo trovare una sintesi nel lavoro svolto, riogranizzandolo e producendo un elaborato tecnico competo e comprensibile.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il corso complessivamente ha avuto una durata di 100 ore extracurriculari, al corso base si sono iscritti 37 studenti, tale numero era limitato dall’effettiva capienza dei laboratori. Al corso avanzato hanno partecipato 15 studenti. La classi di provenienza sono miste ma tutte riconducibili alle articolazioni Elettronica, Informatica e Telecomunicazioni.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2017-09-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L’elemento chiave di questo percorso è la collaborazione attiva, l’interazione tra studenti, con il docente ed i suoi collaboratori. La risoluzione dei numerosi problemi che si sono manifestati lungo il cammino. Il rapporto con enti del territorio in particolare aziende del settore.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Possiamo suddividere gli ostacoli in quelli di natura tecnica e quelli di natura economica. I primi sono stati risolti con tanto lavoro profuso dal gruppo di sviluppo. Gli ostacoli di natura economica, riguardavano sostanzialmente il costo del material impiegato, come ad esempio i servomotori, ed il costo di prototipazione delle parti del robot. Grazie all’apporto dell’associazione Elettra Robotics Lab, è stato possibile completare gli acquisti del materiale necessario, inoltre per la parte di realizzazione, oltre i pezzi che è stato possibile realizzare direttamente a scuola, due aziende hanno appoggiato tale progetto realizzando fisicamente le parti progettate che non era possibile fare in istituto.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Il progetto verrà sicuramente ripresentato nell’AS 17/18, l’intenzione è di usare un piano di formazione interna per allargare il gruppo di lavoro. Abbiamo inoltre in embrione un progetto di curvatura dei percorsi scolastici, in modo da caratterizzare uno o più indirizzi di studio con la robotica.
Attachments: 

Project Location

Country: 
Italy
City: 
OSTUNI

Organization

Organization Name: 
IIS PEPE CALAMO
Organization Type: 
School

Website

http://liceopepe.wixsite.com/roboticsness

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Come avvicinare le studentesse alle discipline scientifiche per dimostrare che costruire e programmare robot non è “roba da maschi”.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il progetto si svolge nell’aula LEIS, unica aula LEGO in Puglia, finanziata con fondi FESR (a.s.2013/2014). Realizza un percorso di innovazione didattica per lo sviluppo di competenze di problem setting, posing and solving, cooperative learning, peer education dei nativi digitali, abituati a “pensare con le macchine”. Dalle indagini OCSE-PISA si rileva un’alta correlazione tra i risultati ottenuti nei test delle materie scientifiche ed alcuni fattori di contesto: non sembra affatto trascurabile, come fattore determinante per la scarsa motivazione allo studio, la scarsa attrattività dei programmi scolastici e il mancato collegamento con il mondo del lavoro. Per questo abbiamo immaginato l’Aula di Robotica come un ambiente di apprendimento duale, cioè virtuale e reale, nel quale rispondere ai bisogni educativi dell’utenza liceale, non esente dal fenomeno dell’abbandono e della demotivazione: il processo di cambiamento in atto innova la prospettiva di insegnamento/apprendimento e rende necessario ripensare strumenti, metodologie e ambienti che consentano agli studenti di acquisire competenze disciplinari e trasversali maturando quelle SKILLS FOR LIFE  ormai irrinunciabili per ridurre quel deficit di professionalità nelle discipline STEM declinato soprattutto al femminile. La robotica, dunque, per superare il divario di genere: inserite in un contesto di apprendimento innovativo, le studentesse sono coinvolte in situazioni problematiche nelle quali spendere qualità “femminili” come spirito di iniziativa, resilienza, creatività: dal progettare un robot a quali strumenti (hardware e software) utilizzare, dalla codifica del problema alla pianificazione delle azioni operative, dal monitoraggio alla valutazione. Diventare soggetti competenti, interpretare la realtà, progettare strategie per la soluzione del problema, prendere decisioni coerenti con gli obiettivi e portare a termine il processo aiuta le ragazze nella scoperta delle proprie attitudini verso le discipline STEM.

How long has your project been running?

2014-09-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Pensiero critico, Problem solving, Creatività, Collaborazione, Curiosità, Iniziativa, Perseveranza, Flessibilità e Leadership entrano in gioco pienamente in un'attività di robotica educativa e consentono di sperimentare metodologie basate sulla pratica operativa.

COMPETENZE EDUCATIVE

Sviluppare la capacità di collaborare con gli altri

Consolidare la capacità di affrontare compiti e situazioni problematiche

Incentivare la partecipazione e il coinvolgimento personale

Consolidare le modalità di apprendimento critico

Saper organizzare, analizzare, sintetizzare, desumere, astrarre ed elaborare

Operare scelte oculate tra le possibili soluzioni e/o decisioni di progetto

COMPETENZE COGNITIVE

Applicare processi innovativi di sviluppo sistemico.

Apprendere le fondamentali strutture algoritmiche mediante l'utilizzo dei tool (blocchi) di programmazione visuale in ambiente Lego.

Sviluppare semplici applicazioni robotiche prototipali.

L’aula LEIS è il luogo nel quale sfruttare le potenzialità comunicative, didattiche e sociali offerte dall’innovazione tecnologica: qui l’insegnante è il “facilitatore” in grado di progettare una didattica che dà centralità all’apprendimento dello studente: ricerca personale e di gruppo, brainstorming, cooperative learning, peer education, peer tutoring. Si segue il metodo operativo (laboratorio), privilegiando esclusivamente tecniche di apprendimento attivo. Non dobbiamo, quindi, pensare alle nuove tecnologie come a degli strumenti "neutri", che si possono affiancare agli altri per continuare a perseguire gli stessi obiettivi con le stesse metodologie, bensì ad una nuova didattica che, basandosi sull’uso delle nuove tecnologie, possa mettere in crisi la tradizionale metodologia e dispiegare le proprie potenzialità. La robotica è un ottimo ponte di collegamento tra saperi come matematica, coding, aspetti applicativi delle scienze ingegneria e tecnologia.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Il progetto ha fatto registrare (triennio 2014/2017) risultati significativi sul piano della frequenza, dei risultati scolastici, del divario di genere. Indicatori di rilevazione degli esiti: Miglioramento del profitto, Miglioramento del metodo di studio, Potenziamento delle competenze nell’ambito della discipline STEM per le studentesse. Durante le attività del progetto è stata rilevata una frequenza media costante intorno al 98% degli alunni iscritti. La percentuale delle studentesse iscritte al progetto è cresciuta in maniera esponenziale (per l’a.s.2016/2017 sono il 63%), in modo pienamente coerente con l’azione #20 Girls in tech and science (PNSD). Inizialmente, si è osservato che le ragazze hanno difficoltà a prendere l’iniziativa; infatti, spesso si aggregano team “di genere”, soprattutto perché i ragazzi difficilmente accettano la leadership femminile in un contesto in cui ci siano “macchine”. Una maggiore autonomia le studentesse la raggiungono nel momento in cui si passa alla fase della programmazione: dimostrano attitudini e qualità diverse da quelle degli studenti maschi, in particolare la resilienza, che consente loro di attivare dinamiche positive nella risoluzione di problemi, di riconoscere gli elementi di forza, usarli per smontare/rimontare, programmare/riprogrammare le macchine, nonché isolare gli elementi di debolezza perché non interferiscano con il percorso e il raggiungimento dell’obiettivo. Dagli scrutini intermedi e finali si registra una ricaduta positiva sul profilo disciplinare degli studenti, sia maschi che femmine: miglioramento del profitto nell’ambito delle discipline scientifiche (in particolare Fisica) rispetto ai risultati del primo quadrimestre e dell’anno precedente per il 70% degli studenti. Per nessuno degli studenti iscritti al progetto è stato sospeso il giudizio nello scrutinio finale.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto si rivolge agli studenti del primo biennio e del secondo biennio dello Scientifico (50/70 studenti). Si tiene un incontro a settimana di 3 ore e si svolge per gruppi in classi aperte. Per l’a.s.2017/2018 saranno integrate attività di robotica curricolari (Fisica) per le classi prime (coinvolti 101 studenti). Durante la Settimana dello Studente l’aula di robotica è aperta in orario antimeridiano dalle 8 alle 13 (30 ore settimanali, studenti coinvolti circa 400).

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
LICEO SCIENTIFICO PEPE
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2014-09-01 00:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2019-09-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
Il progetto è stato inserito all’interno di un macro progetto di Istituto “Le radici e le ali” (PTOF Pepe Calamo, a.s.2016/2017) di orientamento in ingresso e sono stati organizzati dei laboratori in orario extracurricolare nelle scuole medie del territorio. Inoltre, un laboratorio pilota (realizzato in rete con il Centro di Cultura “Donato Cirignola”) si è tenuto presso il Villaggio SOS di Ostuni (Il Villaggio SOS – Ostuni onlus ha come finalità l’assistenza di bambini e ragazzi provenienti da famiglie in difficoltà, la maggior parte dei quali sono sottoposti a provvedimento dei Servizi Sociali territoriali) con l’obiettivo di coinvolgere gli studenti della scuola ospitati dal Villaggio, che spesso hanno difficoltà a relazionarsi con i compagni.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Le esperienze realizzate dal nostro progetto sono state tutte documentate (dispense, foto, video), quindi siamo in grado di mettere a disposizione di altri soggetti il nostro materiale.

Possiamo insegnare come sia possibile costruire paradigmi nuovi nell’insegnamento: la didattica nel XXI secolo non può prescindere da nuove metodologie in cui il docente sveste i panni di “sacerdote del sapere” e diventa un coach, un tutor, un facilitatore di un processo di apprendimento basato su peer tutoring, cooperative learning, problem solving. Il nostro obiettivo è quello di declinare questa metodologia, la robotica, nel curricolo liceale, attuando una sistematica azione di ricerca sui risultati conseguiti dagli alunni. Possiamo insegnare, quindi, come sia importante non sono realizzare esperienze di innovazione, ma come dotarsi di strumenti per monitorarle e valutarle.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
La realizzazione di un’aula LEIS in un liceo scientifico ha comportato ostacoli, in parte superati, di diversa natura: • ostacoli di natura culturale (un progetto di robotica al liceo scientifico) • ostacoli di natura organizzativa: apertura pomeridiana della scuola (attingendo al fondo di Istituto sempre in maniera contingentata) • ostacoli di natura logistica: il numero di studenti per classe (28/30) non ha consentito di realizzare l’attività in orario curricolare
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Aprire l’aula al territorio in orario extracurricolare e nel week end; coinvolgere i genitori nelle attività di robotica per sostenere quel processo di dialogo tra generazioni particolarmente delicato in questo momento. Ci servirebbe un’idea (!) per l’apertura della scuola: le risorse finanziarie per i collaboratori scolastici sono insufficienti per portare a sistema un progetto di questo tipo. Con i finanziamenti PON potremo essere in grado (fino al 2020) di realizzare qualche esperienza (a carattere occasionale e temporaneo, cioè per la durata del progetto) di apertura dell’aula nei week end o in estate.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Tolentino

Organization

Organization Name: 
CoderDojo Tolentino
Organization Type: 
Association
Specify: 
Autofinanziamento

Website

https://www.facebook.com/cuoredojo

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Un’intera comunità distrutta dal terremoto del Centro Italia e la solidarietà di molti per aiutare a ricucire le profonde ferite dei bambini attraverso il coding. Grazie al CuoreDojo, 855 bambini di Tolentino (MC) tra i 5 e i 13 anni hanno potuto sperimentare a vari livelli attività di coding e pensiero computazionale, il tutto a costo zero.

Il progetto è stato completamente autofinanziato e si è studiato un modello replicabile e scalabile per cui si possa agire in caso di forti disagi (alluvioni, terremoti…) in ogni zona d’Italia. 

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il CuoreDojo è un progetto che è partito in sordina. Un appello lanciato online da Francesco Piero Paolicelli (Piersoft) e raccolto dal CoderDojo Tolentino, al quale molti hanno risposto con grande entusiasmo. L’organizzazione ha coinvolto due scuole del territorio, le attività hanno spaziato tra diversi temi legati alle tecnologie nella didattica

Fase 1: organizzazione e logistica.

L’organizzazione e la logistica di tutta la struttura è durata meno di 2 mesi, è stata molto intensa e ha richiesto una buona dose di energie: una chat Telegram con migliaia di messaggi per organizzare lo spostamento e le attività di 55 Mentor che sono giunte a Tolentino nelle Marche. Le attività hanno coinvolto circa 850 bambini di due istituti comprensivi della zona.

La difficoltà è stata accordare tutti sul da farsi e, in una zona fortemente colpita dal sisma, trovare l’alloggio per ognuno dei Mentor partecipanti al progetto.

Fase 2: Pianificazione delle attività.

Tutta l’organizzazione si è svolta online tramite Google Sheets, Hangout, Telegram. Le attività hanno coinvolto:

  • Bambini 5 anni: coding unplugged, cubetto, bee bot, doc;
  • Bambini 6-7 anni: coding unplugged, Scratch Jr;
  • Bambini 8-10 anni: attività con Scartch;
  • Bambini 11-13 anni: Arduino, Robotica, Nao (per alcuni piccoli fortunati);
  • Docenti infanzia, scuola primaria e scuola secondaria: formazione gratuita con due massimi esponenti del settore: Caterina Moscetti e Andrea Ferraresso che hanno messo a disposizione le loro conoscenze in maniera gratuita.

Fase 3: Lo svolgimento.

Lo svolgimento è stato pianificato nei minimi dettagli: al mattino si è fatto coding per chi va a scuola il sabato, mentre al pomeriggio abbiamo accolto i bambini di altre scuole e i bambini del tempo pieno. Ogni Mentor ha svolto varie attività con il gruppo che gli è stato assegnato.

How long has your project been running?

2017-02-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Obiettivi

  1. Aiutare i bambini a superare un momento difficle
  2. Diffondere il coding e i metodi per poterlo insegnare
  3. Formare i docenti affinché l'evento non sia fine a sé stesso ma abbia poi seguito a tutti i livelli di istruzione
  4. Dare visibilità a luoghi fortemente danneggiati
  5. Usare questo momento come formazione e fusione di stili anche tra mentor

Strumenti

Coding unplugged, Bee-bot, Doc, cubetto, Scratch, Nao, Droni, Arduino, Robot Lego...

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
I bambini sono entrati nel mondo del coding e della robotica educativa con tanto entusiasmo. Hanno potuto creare il loro videogioco, tramite Arduino, sono entrati in contatto con l’elettronica e, collegando loro stessi i sensori, hanno capito un po’ di più il mondo che li circonda. I più piccoli hanno risolto problemi col pensiero computazionale consolidando in brevissimo tempo concetti studiati in 4 mesi di scuola (punti cardinali, frazioni, lateralizzazione -in base alla fascia d’età-) Molti di loro si sono appassionati alle scienze proprio grazie a questo bellissimo evento. La scuola ha ricevuto, tramite donazione, 5 Raspberry P, 8 kit Arduino con vari sensori, led e cavi, 10 PC ricondizionati. I bambini hanno ricevuto il dono più grande, una giornata senza pensare al tanto temuto terremoto e alle loro preoccupazioni. Unire cultura e solidarietà è stata un’arma vincente per stimolare i bambini ad usare la creatività e per aiutarli a tornare a una vita normale. Passare una giornata tra i banchi di scuola senza avere paura è stata una grande conquista in sé. La vita di tutti è cambiata radicalmente e con un po’ di buona volontà si è lavorato per riportare il sorriso su piccole bocche che non dovrebbero mai perderlo.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Come detto il progetto ha coinvolto 55 mentor giunti da tutta Italia, tutti i docenti della scuola e 850 bambini. 

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
CoderDojo Tolentino
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2017-02-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Ci sono eventi nella vita di un essere umano che sono incontrollabili, gli eventi naturali sono tra questi. Alcune catastrofi naturali poi lasciano nelle persone ferite che non si chiuderanno mai.

Il CuoreDojo è un progetto nato per dimostrare che nella vita non bisogna mai cedere e mai demordere. C’è sempre un modo per risollevarsi. Il paragone col coding è lampante, si sbaglia, si corregge, si apprende, si cresce. Una parola, molto di moda in questo periodo è, appunto RESILIENZA.

Certo, un terremoto che ha distrutto e disgregato tantissime comunità non può essere semplice da risolvere come programmare un robottino, ma è chiaro che i bambini possono apprendere facilmente che non devono arrendersi alla prima difficoltà. 

Questo evento, inoltre, ha dato modo alle Marche, territorio devastato, ma di cui si è parlato poco di essere conosciute.

È stato poi un punto di incontro per molti formatori che non avrebbero avuto la possibilità di incontrarsi altrimenti, ha generato contaminazioni tra i vari metodi educativi e ha creato unioni e collaborazioni che non ci sarebbero state altrimenti.

I bambini hanno ricevuto molta formazione, certo, ma si sono sentiti protagonisti, hanno messo da parte le loro paure e hanno incontrato affetto da chi è venuto senza alcun interesse personale, solo con lo scopo di portare serenità e conoscenza.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Gli ostacoli più grandi sono stati l’organizzazione e la coordinazione di tutti i partecipanti (mentor, scuola, bambini). Per una questione etica e morale si è deciso di procedere senza raccogliere donazioni, per creare un clima di fiducia e aprirci un po’ a tutti, Lavorare senza sponsorizzazioni ha però avuto il suo peso sull’intero progetto. Ogni mentor si è spostato a proprie spese e a proprie spese ha fatto fronte a vitto e alloggio. Gli alloggi, in un paese fortemente colpito dal sisma sono stati un altro punto critico da risolvere per 2 motivi: Molte strutture lesionate sono state chiuse Le strutture aperte sono state dedicate a chi è rimasto senza casa. Ci è voluto molto impegno, ma alla fine siamo riusciti nell’impresa.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Il CuoreDojo sarà ripetuto in alcune scuole che sono state completamente distrutte. Le attività si svolgeranno nei container, il numero dei mentor che verranno coinvolti sarà proporzionale al numero dei bambini che frequentano la scuola. Gli obiettivi sono: 1) Diffondere le tecnologie nella didattica attraverso tutti i mezzi possibili (già descritti in precedenza) 2) Portare visibilità e sensibilizzazione nei confronti dei territori colpiti dal sisma, tutt’ora devastati 3) Rispettare i tempi della scuola, senza imporre metodologie o senza forzare i docenti. Si vuole agire con tatto.
Attachments: 

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Napoli

Organization

Organization Name: 
Istituto Comprensivo " E. Ibsen" Casamicciola Terme
Organization Type: 
School
Specify: 
Progetto non finanziato e a basso costo.

Website

http://www.icibsencasamicciola.it/attachments/category/47/Laboratorio%20di%20robotica%20educativa.pdf

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

La robotica è un settore che sta acquisendo sempre più importanza scientifica, economica e culturale ed è una delle chiavi dell’attuale rivoluzione industriale e culturale. La presenza sempre più diffusa di robot nella nostra vita quotidiana è un buon motivo che rende opportuno se non necessario realizzare una prima conoscenza dei concetti della robotica fin dalla scuola di base. Il profilo particolare di questa nuova scienza implica e promuove le attitudini creative negli alunni, nonché la loro capacità di comunicazione, cooperazione e lavoro di gruppo e la sua applicazione sviluppa negli studenti un atteggiamento nuovo ed attivo verso le nuove tecnologie. Il fascino che i robot hanno su bambini e ragazzi fa sì che anche i più piccoli possano esplorare il campo dell’ingegneria e delle scienze esatte, da una prospettiva divertente. L’impiego dei robot nella didattica offre, se paragonato ad altri momenti, molti interessanti vantaggi, derivanti dalle caratteristiche del mezzo:  i robot sono oggetti reali e tridimensionali che si muovono nello spazio e nel tempo e che possono simulare alcuni tratti del comportamento umano ed animale  i giovani apprendono più rapidamente e facilmente se hanno a che fare con oggetti concreti  la motivazione a costruire una macchina intelligente e a farla funzionare è moltopotente. Una delle ragioni per occuparsi di robotica è la possibilità di costruire le condizioni di un apprendimento che sia contestualizzato, attivo e costruttivo, collaborativo, intenzionale e riflessivo. La robotica educativa, ossia l’utilizzo di robot nella didattica, promuove così la coniugazione del fare e del pensare, attraverso un approccio costruttivista, con il metodo dell’imparare facendo (learning by doing).

Project Summary (max. 2000 characters): 

FINALITA':     Strettamente correlate alle motivazioni esposte, le finalità a cui tendere sono:  favorire la crescita della cultura scientifico-tecnologica;  promuovere l’acquisizione dei concetti di robot e robotica con maturazione di comportamenti consapevoli;  sviluppare processi di apprendimento personalizzati,  favorire un apprendimento multidisciplinare;  promuovere processi che consentono agli alunni di diventare costruttori del proprio sapere.OBIETTIVI SPECIFICI:   recuperare la manualità come momento di apprendimento superando la consuetudine di separare teoria e pratica, regole ed esercizio.  sviluppare autonomia operativa  fare esperienza di lavoro di gruppo  favorire lo spirito collaborativo e competitivo;  stimolare il pensiero creativo,  accrescere le capacità decisionali, il senso di responsabilità e l’autostima;  sviluppare la capacità di analizzare e risolvere problemi;  costruire macchine “intelligenti” da governare: dalla progettazione alla realizzazione;  acquisire un linguaggio di programmazione.Metodologia Attraverso una metodologia che mira a coinvolgere mani e mente dello studente, si proporranno attività finalizzate alla realizzazione di robot e al loro funzionamento. 

How long has your project been running?

2016-12-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Con il lavoro in laboratorio lo studente domina il senso del suo apprendimento perché produce, perché opera concretamente, perché “facendo” sa dove vuole arrivare e perché conseguentemente, si applicano i processi del problem solving e del cooperative learning.Sequenza temporale 1. preconoscenze, motivazione, analisi del robot e dei kit, studio del movimento e della programmazione 2. progettare, costruire, realizzare un programma di controllo (tali lavori vengono effettuati in gruppo) 3. riflessione sul lavoro effettuato e organizzazione di una attività finale per la divulgazione del risultato (condivisione del lavoro).Indicatori Miglioramento del livello di apprendimento delle discipline curricolari e del successo formativo degli alunni  Organizzazione di attività educative e didattiche in forma laboratoriale.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Risultati attesi: - Riconoscere ed utilizzare algoritmi più complessi - Utilizzare sensori ed attuatori per programmare input ed output - Utilizzare istruzioni e ripetizioni condizionali - Utilizzare variabili - Definire semplici funzioni - Scomporre problemi complessi in parti più semplici - Prevedere il comportamento di un algoritmo o un programma attraverso il ragionamento - Individuare, con il ragionamento, errori in algoritmi o programmi e correggerli - Programmare, utilizzando semplici variabili, per raggiungere uno specifico obiettivo
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Al progetto prendono parte le due classi terze del plesso, circa 34 alunni.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola Primaria
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2016-12-01 00:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2016-12-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Il progetto ha   promosso lo sviluppo del pensiero computazionale per rafforzare la capacità di analisi e risoluzione dei problemi e l’utilizzo dei suoi strumenti e metodi, sia attraverso tecnologie digitali sia attraverso attività unplugged, per stimolare un’interazione creativa tra digitale e manuale, anche attraverso esperienze di making, robotica educativa e internet delle cose.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Sicuramente la risposta degli studenti e dei docenti, il loro entusiasmo mi spingono a continuare sulla strada intrapresa. Ci sono, quindi, tutti gli elementi per continuare nella organizzazione di attività di robotica ampliando la rete di scuole, puntando soprattutto sulla verticalità, e potenziando il progetto didattico che ha contribuito alla crescita culturale ed umana dei bambini coinvolti.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
ROMA

Organization

Organization Name: 
LICEO STATALE DEMOCRITO
Organization Type: 
School
Specify: 
Le famiglie degli iscritti contribuiscono annualmente per l'acquisto dei dispositivi digitali

Website

http://www.liceodemocrito.it/indirizzo-robotica.html

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

"Opzione R"  è una nuova offerta formativa, introdotta per la prima volta al Liceo Democrito nell'a.s. 2016-17,  che realizza una sintesi curriculare tra il corso di studio tradizionale, il coding e la robotica, la didattica digitale e l'innovazione metodologica trasversale su tutte le materie. Non viene introdotto alcun incremento d'orario e si preservano gli obiettivi formativi del corso di studio.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Gli allievi delle classi "opzione R" sono esposti al pensiero computazionale, stimolati al lavoro su progetti, all'autonomia di apprendimento, ad un nuovo approccio per lo studio del latino, all'uso estensivo della lingua inglese, all'apprendimento attivo anche fuori dall'aula scolastica, con la finalità ultima di formare cittadini con competenze digitali ad ampio spettro, consapevoli delle potenzialità e dei limiti delle tecnologie nonchè interpreti della loro realtà. Data la richiesta proveniente dal territorio, si sono subito formate due classi prime di oltre 30 alunni ciascuna che hanno completato il primo anno di corso; le molteplici attività di tipo laboratoriale consentono di indirizzare la specificità dello studente e valorizzare alcuni talenti che rimarrebbero altrimenti nascosti ad una valutazione formale.  Per realizzare la programmazione di queste nuove classi è stata predisposta un'aula tecnologica a basso costo dotata di oltre 30 postazioni studenti e una stampante 3D. Gli elaboratori dell'aula sono Raspberry PI che offrono una piattaforma digitale dotata in particolare di vari ambienti di programmazione (Scratch e Python) per lo sviluppo del pensiero computazionale. La classe si alterna, con scadenza settimanale, tra tale aula informatizzata e un’altra aula con banchi disposti ad isola per una didattica collaborativa. Entrambe le tipologie di aule sono state realizzate per promuovere la metodologia dello scaffolding che pone al centro dell’azione didattica l’autonomia dello studente e descrive l’attività in aula del docente in termini di supporto alle strategie di apprendimento messe in campo dall’alunno stesso. L’interazione della classe con il docente si è avvantaggiata dall’uso intensivo della piattaforma online Google Class, ambiente virtuale protetto da credenziali scolastiche che ha consentito diverse attività ad elevato valore aggiunto: attività costante di supporto all’apprendimento, invio di materiali didattici per l’apprendimento autonomo o collaborativo, repository online come portfolio delle attività ed elaborati dello studente, invio della valutazione dei lavori presentati dallo studente, somministrazione di verifiche digitali con invio degli elaborati sulla mailbox dello studente, sondaggi in tempo reale come verifica immediata dell’apprendimento.

How long has your project been running?

2016-07-01 00:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Obiettivi: diffondere la cittadinanza digitale e sviluppare la consapevolezza delle tecnologie; introdurre nuove metodologie didattiche che stimolino l'apprendimento attivo anche negli studenti più giovani; indirizzare le specificità e i talenti delle nuove generazioni 

Strumenti: Raspberry PI, schede Makey-Makey, stampante 3D, didattica collaborativa e progetti

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Sono state avviate due classi prime nell'a.s. 2016-17 e le iscrizioni per il 2017-18 hanno superato quelle dell'anno precedente e sono in eccesso rispetto alle possibilità di erogazione della nuova offerta formativa. A fine anno scolastico è stato somministrato alle classi un sondaggio di gradimento dei dispositivi digitali, dei progetti e delle metodologie didattiche. La promozione della didattica collaborativa ha prodotto due gruppi classe che, sebbene numerosi (31 elementi) risultano tuttavia molto coesi e solidali. Gli studenti hanno sviluppato competenze digitali generali e particolari di coding divertendosi e imparato a produrre elaborati di vario tipo
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il progetto coinvolge quotidianamente 62 studenti e 10 docenti, sia in presenza a scuola che online sulla Google Class, la quale rappresenta la modalità preferita di interazione in orario extrascolastico

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
Liceo Scientifico
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2016-07-01 00:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

In un periodo in cui la scuola italiana è alla ricerca di percorsi formativi idonei alle esigenze delle nuove generazioni, è importante che sperimentazioni di vario tipo sorgano nelle scuole al fine di poter indirizzare le scelte future

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Il problema più grande risiede nella disponibilità di personale docente idoneo a far fronte alla richiesta; mantenendo le attuali 2 sezioni, a regime ci saranno 2 corsi completi di opzione R per un totale di 10 classi che richiederanno un grande impegno di organico altamente qualificato
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Disponibilità di docenti e piano di formazione per i futuri insegnanti delle classi a opzione R.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Modena, Emilia Romagna

Organization

Organization Name: 
ITIS E. Fermi, Modena
Organization Type: 
School

Website

http://www.fermi.mo.it/download/POF_2014-15.pdf

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Utilizzo di nuove formule matematiche e metodi didattici per favorire l'apprendimento

Project Summary (max. 2000 characters): 

Dopo un'esperienza di circa 10 anni di insegnamento presso le scuole medie superiori e di 5 anni di ricerca scientifica condotta a partire dal periodo di dottorato, presso la facoltà di Ingegneria di Modena, è nata l'idea di ricercare, potenziare e verificare sperimentalmente nuovi metodi didattici per rendere più accessibile l'apprendimento dei concetti teorici dei controlli automatici. I regolatori automatici, quali reti anticipatrici, ritardatrici, PID, costituiscono il cuore di ogni sistema automatico e rientrano nel piano di studio sia del quinto anno degli Istituti Tecnici, sia del corso di Controlli Automatici di Ingegneria. Purtroppo i metodi proposti negli attuali libri di testo si basano su tecniche che ricercano il risultato finale per tentativi, questo rende difficile l'insegnamento, e la valutazione del risultato di un esercizio svolto in classe senza uso di elaboratore. Il metodo studiato, ed esteso ad un più ampio campo di sistemi analogici e discreti durante un'attività di ricerca prende il nome di Formule di Inversione. Per acquisire le abilità e competenze necessarie a stimolare l'interesse degli studenti verso queste problematiche, si è reso necessario studiare un percorso didattico più ampio sull'uso delle tecnologie informatiche (ICT) e dei sistemi elettronici fin dal primo anno delle scuole superiori. La didattica creativa volta alla produzione di video e all'apprendimento della programmazione di robot didattici, sono progetti pensati e in parte realizzati per favorire la partecipazione attiva dello studente al proprio processo di apprendimento mediante l'uso delle nuove tecnologie informatiche, al lavoro di gruppo, alla didattica laboratoriale orientata al problem solving. Prerequisiti questi necessari all'insegnamento di argomenti complessi del quinto anno quali la sintesi dei regolatori automatici.

How long has your project been running?

2013-12-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Il progetto ha lo scopo principale di attuare una sinergia di azioni di scambio tra ricerca scientifica, scuola, realtà imprenditoriale locale, tessendo una fattiva collaborazione tra università, scuola ed industria attraverso l'innovamento tecnologico e metodologico dell'insegnamento del sapere.
In particolare si vuole ridurre la distanza tra domanda e offerta del mondo produttivo ed economico locale, fortemente legato all'industria meccanica e ai sistemi automatici come quelli presenti nell'industria ceramica di Sassuolo, nell'industria biomedicale di Mirandola, e in quella automobilistica ( nella provincia di Modena si trovano le sedi di produzione di Lamborghini, Maserati, Bugatti, Ferrari, Case New Holland). Da un punto di vista della ricerca scientivica si vuole fare conoscere e diffondere il nuovo metodo di controllo di sistemi automatici oggetto dell'attività di ricerca.
Da un punto di vista scolastico il progetto presenta obiettivi comuni ad altre iniziative verso il rinnovamento dei laboratori con sistemi di acquisizione ed elaborazione di immagini digitali, robot didattici Lego Mindstorm, sistemi di controllo di nastri trasportatori, braccio robotico industriale Kawasaki, schede digitali per il controllo automatico quali Arduino, Raspberry PI, FPGA. La formazione dei docenti sull'uso di queste nuove tecnologie si attua tramite esperti provenienti dall'università e dall'industria.
Questo approccio educativo ha come obiettivo ultimo quello di rendere accessibile agli studenti della scuola superiore conoscenze e competenze accessibili ad oggi solo all'ambiente universitario e industriale. Il tutto trova supporto nelle teorie educative del costruttivismo legate a computer scaffolding, CSCL (computer-supported collaborative learning) e CSILE (computer-supported intentional learning environments).

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
L'attività di ricerca è stata valutata e pubblicata in ambito scientifico internazionale: Publications on Journal L. Ntogramatzidis, R. Zanasi and S. Cuoghi, "A novel instructional approach to the design of standard controllers: using inversion formulae'', IEEE Transactions on Education, 57(1): 54-60, 2014. S. Cuoghi, and L. Ntogramatzidis, "Direct and exact methods for the synthesis of discrete-time proportional-integral-derivative controllers'', IET Control Theory and Applications, 7(18): 2164-2171, 2013. R. Zanasi, S. Cuoghi, and L. Ntogramatzidis, "Analytical and Graphical Design of Lead-Lag Compensators'', International Journal of Control, 84(11): 1830-1846, 2011. S. Cuoghi, and L. Ntogramatzidis, " Inversion formulae for the design of continuous and discrete PID/PIDF controllers'', IEEE Transactions on Circuits and Systems (Submitted). Publications: International Conferences S. Cuoghi, and L. Ntogramatzidis, "Inversion formulae for the design of PIDF controllers''. In Proceedings of the 4th IEEE Australian Control Conference (AUCC), Canberra, Australia, Nov. 17 - 18, 2014. S. Cuoghi, and L. Ntogramatzidis, "On the use of inversion formulae for the synthesis of discrete PID controllers''. In Proceedings of the 21st IEEE Mediterranean Conference on Control and Automation(MED), Chania, Greece, June 25-28, 2013. R. Zanasi, S. Cuoghi, and L. Ntogramatzidis, "Lead-Lag compensators: analytical and graphical design on the Nyquist plane''. In Proceedings of the 50th IEEE Conference on Decision and Control (CDC 11), Orlando, FL, USA, Dec. 12-15, 2011. R. Zanasi, and S. Cuoghi, "Direct methods for the synthesis of PID compensators: analytical and graphical design". In Proceedings of 37th IEEE Conference on Industrial Electronics (IECON), Melbourne, Australia, Nov. 7-10, 2011. Il progetto conoscere la Robotica e Digital Media è stato valutato positivamente e finanziato dalla Cassa di Risparmio di Modena e da Confindustria.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Attualmente il metodo sulle tecniche di controllo automatico oggetto di ricerca è utilizzato in parte in alcune università italiane
Una decina di insegnanti dell'ITIS Fermi ha lavorato alla realizzazione di video (vedi video per EXPO, video di presentazione dell'Istituto). Una ventina di docenti di Informatica, Elettronica, Matematica, Fisica ha partecipato ai corsi di formazione sull'uso dei robot Lego e del braccio robotico Kavasaki.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-08-30 22:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2017-12-30 23:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

La collaborazione, la diffusione della cultura e l'apertura ad affrontare nuove sfide legate al mondo produttivo, aumenta l'interesse verso il sapere, lo sviluppo di competenze, la soddisfazione per i risultati raggiunti, l'inserimento immediato degli studenti nel mondo del lavoro.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Continuare a rafforzare le collaborazioni iniziate con il mondo dell'università e dell'industria locale, rendere noti e diffondere i risultati di ricerca conseguiti

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Borgo Valsugana - Trento

Organization

Organization Name: 
Istituto d’Istruzione “A. Degasperi”
Organization Type: 
School

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Interazione del mondo umanistico con quello scientifico attraverso la robotica e l’analisi etica utilizzando nuove metodologie didattiche e nuovi sturmenti innovativi come la stampante 3D e l’applicazione di messaggistica Whatsapp.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Negli ultimi anni l'istituto "A. Degasperi" di Borgo Valsugana (TN) ha rivolto particolare attenzione alle esigenze dei giovani e della comunità territoriale, confrontandosi con la realtà quotidiana e guardando al futuro e all'innovazione, promuovendo nuove idee in differenti ambiti tecnologici e umanistici.
Tutto questo ha trovato un'ottima realizzazione nel campo della robotica e precisamente con lo sviluppo del progetto "Robotica e Roboetica" ideato e coordinato dal prof. Costantino Tomasi e svolto insieme ad un gruppo di studenti della 4^ LS e 4^ ASA dell’Istituto, che verrà descritto nel secondo capitolo dell’ Elaborato Finale.
La proposta didattica ha visto l'interazione del mondo umanistico con quello scientifico elaborando in forma modulare argomenti riguardanti l'informatica, l'elettronica, la meccanica, il design, la filosofia, la letteratura, l'etica e la storia, uniti da un unico filo conduttore per la realizzazione del robot “Ulisse”.
Gli studenti, nella prima parte del corso, hanno dimostrato una certa "empatia" verso un'area di maggiore interesse che, sviluppata successivamente nella seconda fase didattica, gli ha portati al raggiungimento dell'obiettivo.
Molta attenzione si è prestata alle tematiche umanistiche e sociali che hanno particolare legame con l'area tecnologico-scientifica della realtà quotidiana. La didattica modulare ha posto lo studente al centro dell'attività, come ad esempio l’ampio o totale spazio nel confrontarsi con i suoi pari in merito agli argomenti proposti, lo svolgimento di attività laboratoriali integrate con contenuti teorici e l'ideazione e realizzazione di prototipi di sistemi meccanici.
Un importante investimento è stato fatto dall'Istituto in termini di strumentazione e materiale didattico: l'acquisto della stampante 3D, delle piattaforme hardware di Arduino e Lego Mindstorm.
Infatti negli ultimi tempi, nell'innovazione didattica sta emergendo, in modo molto chiaro, e ciò lo si evince anche dalla letteratura scientifica in materia e dalle prime ricognizioni promosse dal MIUR, l'utilità delle stampanti 3D e della robotica nelle scuole; strumenti questi che favoriscono ad esempio:
• la pratica di una didattica laboratoriale e multidisciplinare;
• lo sviluppo e l'interazione di competenze su più aree disciplinari;
• l'intelligenza spaziale, ovvero la capacità di comprendere lo spazio tridimensionale;
• lo sviluppo dell'immaginazione;
• l'utilizzo avanzato di software specifici per disegni 3D.

How long has your project been running?

2014-09-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Obiettivi didattici
- Individuare strumenti, metodologie e argomenti che contribuiscano all’introduzione e sviluppo di una disciplina trasversale, innovativa e completa: la robotica
- Stimolare l’apprendimento cooperativo tra pari (gli studenti), anche nell’ottica della comprensione del funzionamento delle nuove tecnologie e della loro programmazione.
- Approfondire le tematiche scientifico-umanistiche in contesti dove è importante anche l’aspetto della comunicazione, ma soprattutto riuscire a creare un filo conduttore che unisca il mondo scientifico con quello umanistico, che in realtà da sempre viaggiano all’unisono.
- Offrire opportunità agli studenti di apprendere e riflettere sui linguaggi specifici delle discipline coinvolte.
- Contribuire alla diffusione della cultura scientifico-umanista mettendo a disposizione strutture, tecnologie, insegnanti e tecnici dell’istituto.
Strumenti innovativi
- Per realizzare il robot si è deciso di utilizzare tre diversi dispositivi: Arduino Mega e NXT (LEGO Mindstorm) connessi tra loro mediante il protocollo di comunicazione RS485 e uno Smartphone con S.O. Android per la mappatura del percorso.
- Per la realizzazione del logo si è utilizzato il programma Adobe Illustrator 17.0.1, software professionale che fa parte della gamma Adobe Crea-tive Cloud, che permette di creare immagini vettoriali ad alta risoluzione.
........continua, vedi allegato
-

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Con questo progetto si è cercato di ordinare e interconnettere le conoscenze acquisite dagli studenti nelle varie discipline mirando ad un approccio critico nei confronti dei temi affrontati e sviluppando nello stesso tempo, in ogni studente, una riflessione metacognitiva della fase di apprendimento. L’alunno in tal modo ha potuto ampliare le proprie competenze in modo autonomo attraverso le abilità fornitegli dall'insegnante che, anche quest’ultimo, ha visto cambiare il suo classico ruolo che da interlocutore trasmissivo è diventato facilitatore e sostenitore di un percorso formativo che va a collocarsi nella zona di sviluppo prossimale dell'apprendimento. Una finalità rilevante del progetto è stata quella di trasmettere alle nuove generazioni conoscenze di tecnologie attuali e competenze spendibili in diversi ambiti innovativi, non trascurando una attenta riflessione etica in merito. Tutto questo per dare loro la possibilità di inserirsi più facilmente in un mondo del lavoro, soggetto sempre di più, a rapidi cambiamenti. Inoltre gli studenti sono stati premiati durante la manifestazione “Robocupjr 2015” come migliore progetto didattico svolto.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Il gruppo studenti è costituito da cinque alunni della 4^ Liceo Scientifico e due studenti della 4^ Liceo Scienze Applicate, i quali non sono stati selezionati per merito o altro, ma solo per il loro interesse e curiosità verso il progetto.
La differenza di conoscenze e competenze tra gli studenti è stata notevolmente abbattuta con l’organizzazione delle aree modulari, dove si è focalizzata l’attenzione sulla parte laboratoriale, preceduta dalla fruizione dei contenuti didattici di ogni area disciplinare. Il gruppo ha visto in questo modo lo scambio di conoscenze e lo sviluppo delle competenze necessarie al raggiungimento dell’obiettivo.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
Less than 1 year
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Sale of products or services
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

xxxxx

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Pages

Subscribe to RSS - Robotica