ambiente di apprendimento

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Palermo/Sicilia

Organization

Organization Name: 
StudiamoinRete.it
Organization Type: 
Other
Specify: 
Contributi volontari da parte dei componenti la redazione.

Project Coordinator

Name and Surname: 
Giuseppe Genzardi
Address: 
via Circonvallazione, 77/1 - Monreale (PA)
Telephone: 
347 7051833
E-Mail: 
redazione@studiamoinrete.it

Website

http://www.studiamoinrete.it

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

www.studiamoinrete.it (Studiato per chi studia) è un progetto educativo-didattico realizzato per condividere l'idea di attuare nella pratica quotidiana un modello di scuola secondaria superiore inclusivo e al passo con i tempi.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Il sito web http://www.studiamoinrete.it/ è un progetto educativo-didattico nato dall'idea di Giuseppe Genzardi e Massimo Genzardi, docenti di Scuola secondaria di secondo grado.
Il progetto è stato realizzato per condividere l'idea di attuare nella pratica quotidiana un modello di scuola inclusivo e al passo con i gtempi. Il sito propone agli insegnanti e agli studenti lezioni e percorsi di apprendimento integrati da seguire durante l'attività di studio.
Oltre al collegamento a percorsi di apprendimento individuati sulla Rete, su www.studiamoinrete.it sono presenti contenuti originali (si vedano le lezioni di Latino, gli approfondimenti di Storia, di Letteratura italiana o nella sezione "Istruirsi viaggiando" la visita guidata al Palazzo Reale di Palermo).
Un ambiente di lavoro innovativo consente a chi studia di arricchire in modo integrato le lezioni e i materiali presenti sul sito con la consultazione gratuita di atlanti, vocabolari, enciclopedie, e-book, audiolibri; nello spazio "Cultura online" è possibile approfondire gli argomenti studiati, attualizzandoli alla luce del dibattito culturale contemporaneo.
"Lezioni multimediali" è la sezione che offre libero accesso a materiali progettati per la didattica.
"Apprendere insieme" è la sezione dedicata all'Apprendimento cooperativo.
"Manuali digitali" è lo spazio in cui trovare libri scolastici da scaricare o da leggere gratuitamente online.
"Istruirsi viaggiando" è la sezione in cui vengono presentati itinerari didattici e virtual tour.
"Orientamento" è lo spazio in cui gli studenti trovano ciò che può aiutare nella scelta consapevole del percorso di studi da intraprendere dopo la terza media o del corso di studi universitario da intraprendere dopo il diploma.
"Specile DSA" è la sezione dedicata ai Disturbi Specifici dell'Apprendimento.
"In primo piano" è uno spazio di approfondimento su temi di rilevanza sociale.
"Norme & Diritti" è la sezione in cui consultare la normativa che riguarda il mondo della scuola.

How long has your project been running?

2013-04-29 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

www.studiamoinrete.it (Studiato per chi studia) si propone di tradurre l'azione formativo-didattica nel linguaggio ipermediale (multimediale e ipertestuale) che è proprio della Rete globale e rappresenta la procedura cognitiva, associativa e non lineare, di chi è nato nell'era dei nuovi media.
La produzione, la selezione e l'organizzazione di percorsi didattici digitali sono funzianali alla creazione di un ambiente in cui sia possibile attuare nella pratica quotidiana modelli didattici innovativi e inclusivi (classe capovolta -flipped classroom-, percorsi di apprendimento individualizzati e attenti ai Bisogni Educativi Speciali).
L'approccio digitale consente la connessione dei percorsi di apprendimento alla Rete globale e il conseguente superamento dei limiti fisici costituiti dalle pareti dell'aula.
Per raggiungere gli obiettivi ci avvaliamo del lavoro di una redazione che produce, seleziona e organizza sul Sito web i contenuti dei percorsi di apprendimento.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Registriamo link permanenti alle nostre pagine web da siti di Istituzioni scolastiche e da siti legati al mondo dell'istruzione. Da Gennaio 2015 ad Agosto 2015 abbiamo ricevuto quasi 70mila visite e sono state viste quasi145mila-pagine; i visitatori totali dalla data di attivazione del Sito ad oggi sono stati 113mila (fonte Contatore ShinyStat).
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Da Gennaio 2015 ad Agosto 2015 abbiamo ricevuto in media 8.448 visite al mese; ogni mese sono state viste in media più di 18mila pagine (fonte Contatore ShinyStat).

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2013-04-29 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L'utilizzo delle TIC (Tecnologie dell'Informazione e della Comunicazione) nella pratica didattica quotidiana.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Nessun ostacolo rilevato.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Vorremmmo completare il Sito web con una App Mobile che ne faciliti la diffusione. Vorremmo contribuire a innovare la metodologia didattica nella Scuola secondaria di secondo grado. Ci servirebbe un budget che ci consentisse di lavorare per la presentazione e la diffusione del Sito nella realtà scolastica della Scuola superiore italiana. Ci servirebbe un budget che ci consentisse di rendere il Sito indipendente, almeno in parte, dal contributo volontario.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Bisignano/Calabria

Organization

Organization Name: 
IC "G.Pucciano" Bisignano
Organization Type: 
School
Specify: 
Autofinanziamento

Project Coordinator

Name and Surname: 
ORNELLA GALLO
Address: 
via guardia 39 bisignano
Telephone: 
3459773578
E-Mail: 
ornellatime@yahoo.it

Website

http://checlasse.jimdo.com/webmaster/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education up to 10 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Dalle cornici su carta quadrettata all'uso di excel in una classe seconda

Project Summary (max. 2000 characters): 

L’utilizzo di strumenti e programmi specifici risulta molto vantaggioso sia per gli alunni che apprendono normalmente, che hanno la possibilità di ottimizzare le loro potenzialità,sia quelli con disabilità, ai quali viene data la possibilità di integrare e sostenere l’apprendimento.La metodologia di lavoro utilizzata prevede un approccio attivo, in cui gli allievi vengono coinvolti in prima persona e resi soggetti consapevoli del proprio percorso,facilitati dalle nuove tecnologie nei processi di apprendimento.Il progetto prevede l’uso del programma excel in una classe della scuola primaria. Tra i materiali didattici disponibili è stato interessante quello dell’utilizzo del programma excel per la didattica della matematica, della tecnologia e dell’arte, in quanto alla fine del percorso, si riconosce anche il valore aggiunto della creatività dei bambini che, dopo qualche esercizio applicativo,hanno scatenato la fantasia costruendo dei veri e propri quadri “a celle”. La metodologia di lavoro, esclusivamente laboratoriale, si è svolta inizialmente per gruppi per essere poi sviluppata individualmente ma con condivisione dei risultati.L’attività al computer è sempre stata preceduta da una fase pratica perché il bambino possa percepire,con chiarezza, la differenza fra realtà e “realtà virtuale”.Il lavoro è stato avviato su carta quadrettata come base per il “foglio di lavoro” in excel.L’uso del programma non ha favorito solo la realizzazione di immagini geometriche (da semplici cornici a figure piane,robot,bambole,case,spirali,ecc.) ma ha anche sviluppato processi logico-matematici complicati per dei bambini così piccoli.Passare dal foglio quadrettato a quello di excel, inoltre, ha provocato una distorsione delle immagini (ad esempio i quadrati diventavano dei rettangoli) e la regolarità del progetto doveva essere corretta attraverso l’uso di artifici (riduzione dello spazio tra le colonne o ampliamento dello spazio tra le righe),provocando un processo di revisione e di autocorrezione.Predisporre alla progettualità e alla continua ricerca di soluzioni migliorative del proprio lavoro era, quindi, l’obiettivo didattico prioritario del progetto educativo.Alla fine del percorso le singole immagini sono diventate dei quadri,raccolti in un e-book e pubblicati sul sito della scuola.

How long has your project been running?

2014-02-27 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Predisporre alla progettualità e alla continua ricerca di soluzioni migliorative del proprio lavoro.E’ sicuramente un notevole obiettivo educativo in ogni ambito disciplinare: l’approccio ai mezzi informatici consente agli alunni di sperimentare attività tradizionali attraverso mezzi tecnologici nuovi e nuove opportunità; di
riesaminare il proprio modo di pensare e di rielaborare il sapere; di progettare e
di realizzare; inoltre fornisce loro nuove occasioni per lo sviluppo della
creatività, dell’elasticità mentale e dell’apprendimento. Il setting tecnologico
Il laboratorio del plesso in cui opero è costituito da:
 16 Pentium 4, collegati in rete e con accesso ad Internet,
 4 Intel Core2,
 2 videoproiettori,
 3 stampanti,
 3 scanner,
 1 LIM.
I PC non sono strumenti di ultima generazione, ma sono funzionanti e,
considerato che anche molti SW sono stati acquistati nello stesso periodo,
abbiamo una sufficiente varietà di programmi.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
La tecnologia ha una funzione importantissima perché gli strumenti tecnologici e i SW specifici, consentono una vera personalizzazione del percorso di apprendimento individuale: 1. sono utili agli alunni più dotati che non sono costretti ad “annoiarsi” a sentir ripetere cose che già sanno e possono approfondire ed ampliare le loro conoscenze, 2. sono necessari agli alunni in difficoltà per poter seguire un percorso adatto ai loro deficit; 3. sono indispensabili agli alunni diversamente abili, sia fisici che psichici, per poter sviluppare tutte le loro potenzialità.Le tecnologie servono a:  favorire l’organizzazione del sapere, attraverso la riflessione sui criteri e le metodologie adottate nella rappresentazione della realtà;  potenziare la capacità di comunicare, fornendo la possibilità di sperimentare nuovi linguaggi (immagini, suono, ecc.) e di confrontarsi con gli altri;  offrire strumenti per ampliare la creatività;  favorire la collaborazione e il lavoro di gruppo, al fine di utilizzare al meglio le conoscenze e le potenzialità di ciascuno.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

L'attività è stata presentata all'evento Smart Education Tecnology Days, evento nazionale tenutosi a Napoli nell'ottobre 2014 quale buona pratica e tanti sono stati i contatti con docenti ed esperti del settore.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 3 to 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
Scuola Primaria Collina Castello classe 2^
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-02-27 23:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

Bisogna riconsiderare il rapporto tra didattica e nuove tecnologie e andare al di là del modello strumentale, per considerare invece la multimedialità come risorsa per sviluppare un pensiero aggregativo e promuovere criticità.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Rimodulazione del progetto con contenuti sempre più complessi, attraverso anche l'iscrizione della classe al Programma per il futuro - MIUR, per un approccio al pensiero computazionale.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Sant'Antonino di Susa (To) Piemonte

Organization

Organization Name: 
ISTITUTO COMPRENSIVO DI SANT'ANTONINO DI SUSA
Organization Type: 
School

Project Coordinator

Name and Surname: 
ELENA GADONI
Address: 
VIA ORONTE NOTA, 31 - 10051 AVIGLIANA (TO)
Telephone: 
3290274313
E-Mail: 
gadoni@icsato.it

Website

http://share.dschola.it/icsa/default.aspx

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

Introduzione del laboratorio di robotica educativa (LRE) nelle attività didattiche di tutti gli ordini di scuola dell'I.C. di Sant'Antonino di Susa. Vengono utilizzati diversi robot, adeguati alle età degli alunni, che permettono di perseguire obiettivi disciplinari e sviluppare competenze trasversali. Il LRE è un ambiente di apprendimento, una potente leva motivazionale che, attraverso compiti sfidanti, accresce l'autostima, aumenta l'inclusività, migliora le relazioni e le abilità sociali.

Project Summary (max. 2000 characters): 

A partire dall'a.s. 2009/2010 nell'I.C. di Sant'Antonino di Susa è stata introdotta la robotica educativa come metodologia didattica nella scuola secondaria di primo grado. Già dalle prime esperienze emerse chiaramente come la robotica educativa rappresenti un vero e proprio ambiente di apprendimento che mette l'alunno di fronte a prestazioni autentiche, a compiti sfidanti che richiedono di usare in modo efficace le conoscenze e le abilità acquisite per risolvere problemi complessi e non strutturati. Essa comporta un forte coinvolgimento emotivo degli alunni fondamentale per costruire motivazione e apprendimento, al contempo privilegia modalità di apprendimento laboratoriali e collaborative, permette di prendere coscienza dei propri errori e di imparare da essi superando il senso di frustrazione e migliorando l'autostima, inoltre ha una funzione orientativa.
Nel quinquennio seguente le attività di robotica sono state gradualmente estese a tutti gli ordini di scuola dell'Istituto e ad oggi sono pratiche consolidate di didattica e parte integrante del POF.
In particolare, nella scuola secondaria di primo grado la robotica è introdotta negli insegnamenti curricolari (matematica, scienze, tecnologia), in progetti interdisciplinari (es. realizzazione di giochi educativi “robotici” sui temi dell'educazione ambientale, rappresentazione di storie e pagine letterarie recitate da robot), in laboratori a classi aperte finalizzati alla partecipazione alle gare e competizioni di livello nazionale nelle categorie Dance/Theatre e Rescue.
Nella scuola primaria le attività di robotica sono introdotte nelle discipline curricolari (matematica, musica, geografia) e nelle attività di continuità con la scuola secondaria in cui gli alunni più grandi svolgono funzione di tutoring nei confronti dei più piccoli.
Nella scuola dell'infanzia l'uso di robot semplici permette di sviluppare concetti spazio-temporali, di aumentare le abilità visuo-spaziali e le abilità sociali.

How long has your project been running?

2010-01-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Il laboratorio di ROBOTICA EDUCATIVA (LRE) come metodologia è un efficace strumento che consente sia di perseguire obiettivi disciplinari, soprattutto in ambito tecnico e scientifico, sia di acquisire competenze trasversali, proprio quelle competenze chiave di cittadinanza dedicate all’apprendimento per tutta la vita. La classe o il gruppo funzionano come una vera e propria comunità di pratiche scientifiche, con una dimensione fortemente inclusiva. La robotica educativa come metodologia affonda le sue radici teoriche nel costruttivismo, fa riferimento alle teorie pedagogiche con focus sullo studente anziché sul docente, sull'apprendimento anziché sull'insegnamento, che rivolgono l'attenzione ai processi anziché ai contenuti come l'Apprendimento collaborativo e la Peer education. In questo modo è possibile sviluppare particolari abilità: analisi, interpretazione, pensiero critico, problem solving, riflessione, metacognizione. Inoltre queste metodologie permettono di migliorare l'autostima, la sicurezza, la capacità di prendere decisioni ma anche, attraverso pratiche di valutazione tra pari e di autovalutazione, di diventare protagonisti del processo valutativo.
I robot utilizzati sono adeguati all'età degli alunni e di complessità crescente. Dal semplice “BeeBot”, un'apina-robot, programmabile attraverso pochi tasti sul dorso, adeguata agli alunni più piccoli, passando per robot più completi, dotati di motori indipendenti e vari sensori (Scribbler e moWay) programmabili attraverso software specifici che permettono l'introduzione del pensiero computazionale già con gli alunni più grandi della scuola primaria per finire con i più complessi kit NXT e Ev3 della serie Lego Mindstorm che, prima ancora di arrivare alle fasi di programmazione attraverso software iconici o testuali, richiedono la progettazione e la costruzione del robot e permettono di affrontare problemi di tipo fisico e meccanico.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Da quando il progetto è attuato nell'I.C. si sono evidenziate ricadute favorevoli sugli studenti in termini di: - Aumento della motivazione all'apprendimento degli alunni dovuto al coinvolgimento emotivo innescato dalla robotica educativa. Indicatori di risultato: aumento della media delle valutazioni soprattutto nelle materie tecnico-scientifiche, aumento delle iscrizioni a scuole di tipo tecnico-scientifico rispetto agli anni precedenti. - Miglioramento del senso di responsabilità dovuto alla metodologia della peer education. Indicatori: spostamento in positivo delle voci della rubrica di valutazione e del voto di comportamento, diminuzione di sanzioni disciplinari, miglioramento clima di classe e scuola. - Potenziamento cognitivo, delle abilità e competenze di problem solving. Indicatori: risultati di attività strutturate valutate con l’utilizzo di griglie ad hoc, miglioramento degli esiti scolastici e delle valutazioni dei test INVALSI. -Maggior inclusività degli alunni con difficoltà di apprendimento e/o di socializzazione Indicatori: miglioramento dell’attenzione, miglioramento delle interazioni nel gruppo rispetto alla situazione iniziale. -Ricaduta sull’efficacia dell’orientamento in uscita dal I ciclo di istruzione. Indicatori: aumento delle capacità metacognitive rispetto al proprio apprendimento, alle proprie abilità e competenze. Diminuzione del numero di alunni riorientati nel corso della scuola secondaria di II grado RISULTATI CONSEGUITI NELLE GARE NAZIONALI E INTERNAZIONALI: Robocup Junior Italia Under 14: 2012 Riva del Garda – II posto cat. Dance/Theatre; 2013 Monte Silvano (PE) – I posto cat. Dance/Theatre e qualificazione alla fase mondiale; 2014 Pontedera (PI) – I posto cat. Dance/Theatre e qualificazione alla fase mondiale; 2015 Malpensa Fiere (VA) – III posto cat. Rescue. Robocup Junior cat. Primary - 2013 Eindhoven (NL) – Premio: Miglior Performance in SuperTeam cat. Dance/Theatre.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Durante le attività di laboratorio, le intere classi coinvolte, i gruppi a classi aperte (20-30 alunni per gruppo, tot 300-350 alunni).
Durante le giornate organizzate per genitori (open day alla scuola secondaria di I grado, festa della robotica al termine dell'a.s.) tutti gli alunni e genitori dell'I.C.
Attraverso la diffusione sul sito web dell'I.C. delle notizie a cura dei ragazzi e articoli sulla stampa locale tutti i genitori degli alunni e la popolazione del territorio.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
From 10.001 to 30.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Grants
Specify: 
SCUOLA SECONDARIA DI I GRADO
Is your project economically self sufficient now?: 
No
Since when?: 
2015-07-30 22:00:00
When is it expected to become self-sufficient?: 
2018-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

L'attività proposta è trasferibile in qualsiasi altra scuola del primo ciclo perchè si tratta di una metodologia che permette di migliorare l'apprendimento e sviluppare competenze e che ogni scuola può adattare alla propria utenza e alle proprie esigenze. Tuttavia si tratta di una metodologia che per essere attuata necessita di una serie di requisiti che occorre predisporre, se non sono già disponibili. Richiede apposita strumentazione e attrezzatura: è necessario almeno un robot per ogni gruppo di max. 4-5 alunni, sono necessari pc con carattaristiche adeguate e software (con licenza per alcune tipologie di robot). Riguardo alle risorse umane richiede disponibilità e formazione degli insegnanti (nella nostra scuola ci sono docenti con esperienza pluriennale, alcuni hanno seguito corsi appositi di formazione). Rispetto all'organizzazione richiede elasticità nella gestione dei gruppi classe e nell'orario settimanale.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Gli ostacoli riscontrati sono di carattere economico e organizzativo. I costi per le attrezzature e le strumentazioni necessarie sono elevati: un robot o un kit ogni 3-4 alunnità, pc e/o netbook con velocità e schermo adeguati alle necessità dei software, materiali per l'allestimento delle scenografie per le rappresentazioni teatrali e scenette con i robot, costi per le trasferte per la partecipazione alle gare. La conduzione del LRE richiede tempi adeguati, la compresenza di due docenti se il gruppo è numeroso, il coordinamento di docenti di diverse discipline. Soluzioni: i finanziamenti sono stati reperiti attraverso partecipazione a bandi, concorsi, premi e finalizzando parte delle risorse della scuola a questo progetto. Importante è stata la collaborazione degli EELL, di associazioni del territorio, dei genitori e anche di privati. Per l'aspetto organizzativo sono state utilizzate soprattutto le risorse del tempo prolungato, fondamentale la disponibili e l'elasticità dei C.d.C.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
Sperimentata la valenza positiva dell'esperienza in atto nell'apprendimento degli alunni, si intende proseguire con la diffusione della robotica educativa in tutte le classi o sezioni dell'I.C. ampliando i laboratori esistenti, implementando l'attrezzatura e coinvolgendo tutti gli studenti. Si auspica la formazione di nuovi docenti che, in grado di padroneggiare la metodologia la facciano diventare parte della didattica quotidiana.

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Carbonia/ Sardegna

Organization

Organization Name: 
Scuola Secondaria di primo grado "Don Milani"
Organization Type: 
School
Specify: 
Fondo di Istituto

Project Coordinator

Name and Surname: 
Cristiana Pivetta
Address: 
via Angioy 4
Telephone: 
3202481505
E-Mail: 
cristianapivetta@yahoo.it

Website

https://www.edmodo.com/home#/group?id=10026529

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 11 to 15 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

La costruzione di un ambiente di apprendimento dentro e al di fuori della classe per accrescere la proprietà del linguaggio e per scrivere con consapevolezza.

Project Summary (max. 2000 characters): 

Gli strumenti tecnologici vengono incontro alle diverse esigenze di apprendimento dei ragazzi e cambiano lo scenario "tradizionale dell'aula" rendendo gli alunni protagonisti del loro percorso.
Ogni processo educativo ha bisogno di una seria metodologia per risultare efficace.
Dal 2013 sperimento in classe la metodologia del Service Design Thinking e da luglio 2014 faccio parte del gruppo di lavoro nazionale dell'Innovative Design.
La metodologia prevede quattro fasi: Esplorare, Ideare, Sviluppare e Sperimentare.
Per ogni fase ho adottato degli strumenti specifici (Mind Map, Brainstorming, Creare un prototipo, Define success) per sensibilizzare e costruire insieme agli alunni le attività e il monitoraggio delle stesse.
E' stata adottata la strategia della classe capovolta.
La possibilità di avere a disposizione uno spazio riservato nell'ambiente Edmodo dove scrivere e confrontarsi, fruire di specifiche risorse ha aiutato gli alunni a comprendere che la lingua è viva e non è un fatto sterile e noioso. In classe si svolge la fase dell'esercitazione secondo uno schema basato sul problem solving. Si pone una domanda (ad esempio la ricerca di parole specifiche di un testo) e viene chiesto di trovare una soluzione. Ogni studente è sollecitato a presentare la propria posizione e a portare degli argomenti a supporto. In questo modo ognuno partecipa e migliora la propria capacità riflessiva, sviluppando capacità di sintesi e analisi. Infine al termine delle attività coinvolgo l'intera classe in un dibattito e tutte le soluzioni sono condivise sulla LIM attingendo ai file precedentemente caricati della classe su Edmodo.
Si sottolinea che a partire dal secondo quadrimestre all'interno della classe virtuale si sono inserite le docenti di lingua inglese, di lingua francese e di scienze matematiche.

How long has your project been running?

2014-08-30 22:00:00

Objectives and Innovative Aspects

Questi gli obiettivi:
motivare gli alunni allo studio della lingua italiana e delle lingue straniere;
rendere gli alunni protagonisti del percorso formativo secondo il loro stile di apprendimento;
saper usare gli strumenti della comunicazione virtuale;
imparare a negoziare con i propri compagni;
imparare a lavorare in gruppo;
saper elaborare dei prodotti validi;
sviluppare competenze disciplinari e trasversali;
sviluppare competenze di uso consapevole degli strumenti informatici;
imparare ad autovalutarsi.

I mezzi usati sono stati i seguenti: LIM, tablet e smartphone personali, dizionari on line, repertori di immagini, piattaforma Edmodo, motori di ricerca, programmi di scrittura e/o app, movie maker, materiali presente sul mio sito (www.fantascrivendo.com) o account personali i cui link sono stati inseriti all'interno della classe virtuale.

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Gli alunni oltre a potenziare le competenze di base in lingua italiana e interpretare testi di vario genere adatti ad una classe prima della Scuola Secondaria di primo grado, hanno sviluppato il pensiero critico, hanno imparato a lavorare in modo collaborativo, a sintetizzare e verificare le informazioni, a essere capaci di mettere in discussione le ipotesi. Hanno acquisito consapevolezza che gli strumenti informatici non hanno un uso solo ludico ma sono degli strumenti utili "per imparare a imparare".
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Hanno interagito più volte al giorno tutti gli studenti in numero di diciannove, alcuni genitori, quattro docenti. Tutti, nessuno escluso, hanno inserito materiali, commenti, inviato richieste, ecc..

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
From 1 to 3 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2014-08-30 22:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
Yes
Where? By whom?: 
I docenti di altri tre consigli di classe hanno aperto tre classi virtuali.
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

E' fondamentale acquisire la consapevolezza che il modo di fare scuola deve essere cambiato. Agli strumenti per così dire "tradizionali" vanno affiancati gli strumenti che i nostri ragazzi usano al di fuori dell'ambiente scolastico e che costituiscono il loro "codice". Non bisogna sprecare l'opportunità di trovare una strada da seguire insieme per formare dei cittadini in grado di confrontarsi con le problematiche del presente.

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
Un progetto di questo tipo richiede la collaborazione dei genitori quando siamo in presenza di ragazzi con una giovane età. Pertanto ho condiviso il percorso formativo organizzando degli incontri con i genitori per spiegare loro gli obiettivi e le attività da mettere in campo.
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
L'aspettativa per il futuro è quella di costruire un sito insieme agli alunni e alle colleghe coinvolte affinché gli alunni possano raccogliere i loro racconti scritti non solo in italiano e le prove, che ritengono migliori, nell'ottica della condivisione di risorse e pratiche efficaci per altri ragazzi

Project Location

Country: 
Italy
City: 
Quartu Sant'Elena / Sardegna

Organization

Organization Name: 
I.I.S. "G. Brotzu", Quartu Sant'Elena (CA)
Organization Type: 
School
Specify: 
La spesa è di poche centinaia di euro all'anno per il pagamento delle versioni Pro o Premium di alcuni servizi Web (Edynco, Screecast-o-matic, Mindomo) ed è sostenuta dal docente Gianfranco Marini. Per il resto si tratta di utilizzare servizi e applicazio

Project Coordinator

Name and Surname: 
Gianfranco Marini
Address: 
via Sanzio 46
Telephone: 
3490567470
E-Mail: 
gianfrancomarini@gmail.com

Website

http://aula.forumfree.it/

Privacy Law

Consenso al trattamento dei dati personali
Do you authorize the FMD to the treatment of your personal data?: 
I do authorize the FMD to the use of my personal data.

Project Type

Education from 16 to 18 years

Project Description

Description Frase (max. 500 characters): 

mappa del progetto: https://www.mindomo.com/it/mindmap/sesso-e6811e3a38f741dc9f67eaa7746617fa sistema distribuito di risorse e servizi online per il supporto dei processi di apprendimento e insegnamento e la gestione di una comunità di apprendimento formata dalle classi scolastiche, in modalità Blended Learning (in aula e sul web). Visione sinottica del Sistema

Project Summary (max. 2000 characters): 

Essendo il progetto costituito da molteplici servizi e ambienti web, per poterlo valutare è necessario utilizzare l'allegato in cui sono attivi i link ad essi. Il progetto è nato nel 2006 dietro suggerimento dei miei studenti di IV liceo, inizialmente come semplice archivio - repository di appunti e risorse per lo studio della storia e della filosofia. A tale scopo ho realizzato, con la collaborazione degli studenti, un forum denominato AulaForum. Da subito il forum si è caratterizzato come centro di discussioni intorno ai temi dell'attività formativa svolta in aula. Ho allora sviluppato un ambiente di apprendimento o Virtual Learning Environment più articolato che funziona sia da Social Learning Network che da Knowledge Learning Management, formato da:
1. Archivio documenti Scribd
2. Archivio video realizzati da me e dagli studenti: Gianfranco Marini Youtube e YouTube Corso F,
3. Repository presentazioni: Slideshare
4. Archivio di album di immagini di storia e filosofia: Picasa Web Albums
5. Gestione tempi con Google Calendar per ogni classe
6. Blog
7. Classificazione testi letterari: Anobii
8. a cui in seguito si sono aggiunti altri servizi e risorse online che elenco di seguito: Huzzaz, Pearltrees, Pinterest, ZEEF, Pearltrees, Filosofia, AulaUeb Storia, Scoop.it Tecnologie Didattiche, Scoop.it filosofia, Scoop.it Storia, Google+,
Accanto a tale ambiente, supporto (scaffolding) dell'attività di apprendimento degli studenti, si sono sviluppati e integrati i loro PLE (Personal Learning Environments) o Ambienti Personali di Apprendimento, formati dalle applicazioni web e dai social media utilizzati come prolungamento online della normale attività didattica. Ciascuno studente possiede un proprio account su: Scribd, YouTube, Pinterest, Slideshare, Linkedin, Mindomo (o applicazione equivalente), Pearltrees, Google+, Whatsapp, Facebook, Huzzaz, Google Drive, Dropbox, ecc.
Nel corso di questi anni il progetto si è trasformato da intervento straordinario a modalità ordinaria di insegnare e apprendere e già intorno al 2009, prima che si parlasse di Flipped Classroom, avevo, con la indispensabile e attiva collaborazione degli studenti, realizzato un sistema di Blended Learning in cui le attività formative erano "distribuite" in parte in presenza (aula) e in parte online (eLearning).

How long has your project been running?

2005-12-30 23:00:00

Objectives and Innovative Aspects

1. Problemi
Studenti:
- mancanza di stimoli e di coinvolgimento;
- superficialità nella motivazione e mancanza di impegno;
- mancanza di un metodo di apprendimento autonomo;
Scuola e Docente:
- limiti temporali ristretti
- ambienti di apprendimento (aule) inadeguati
- impossibilità di gestire adeguatamente tutte le fasi del processo di apprendimento
- impossibilità di impostare l'insegnamento in modo individualizzato
2. Opportunità:
Utilizzo del Web e delle Nuove Tecnologie per:
Aula:
- Disporre di un'aula attrezzata: dotazioni tecnologiche (Lim, videoproiettore, connessione internet, BYOD, postazione PC)
Web:
- Sviluppare un ambiente virtuale per la comunicazione formativa: Virtual Learning Environment e Personal Learning Network
Modelli di riferimento:
- Blended Learning - Flipped Classroom: per impostare in modo sinergico il rapporto tra attività online e in presenza
- Mobile Learning: Apprendimento e Insegnamento dovunque, in qualunque momento, in ogni modo
- Social Media Learning: a supporto di una interazione comunicativa costante, contestuale e situata
3. Obiettivi:
a. fornire un supporto costante alla attività di apprendimento degli studenti;
b. creare una comunità di apprendimento
c. supportare con strumenti digitali e Web Based - Cloud:
c.1. apprendimento collaborativo (Collaborative Learning)
c.2. apprendimento personalizzato (Personalized Learning)
c.3. creazione autonoma contenuti (Content Creation)
c.4. pensiero critico (Critical Thinking)
c.5. apprendimento basato sui problemi (Problem Based Learning)
c.6. apprendimento attraverso i social media (Social Media Learning)
d. sviluppo della competenze digitali;
e. Sviluppare capacità metacognitive:
e.1. maturazione della capacità di apprendere ad apprendere
e.2. imparare a valutare il proprio operato e imparare dai propri errori
e.3. sviluppare strumenti per la gestione e organizzazione del proprio percorso di maturazione personale e formativa

Results

Describe the results achieved by your project How do you measure (parameters) these. (max. 2000 characters): 
Risultati Generali: - Circa 300 studenti del Liceo Scientifico "G. Brotzu", negli ultimi 9 anni, hanno regolarmente utilizzato i servizi offerti da SE.S.S.O. nella loro attività di apprendimento quotidiana - Il progetto è inserito nel P.O.F. della scuola, ogni anno scolastico, a partire dall'anno scolastico 2009/10 - In termini quantitativi i vari elementi che compongono il network di apprendimento (Scribd, YouTube, Pearltrees, Blog, Scoop.it, AulaForum, ecc.) stati fondamentali nel supportare la pratica educativa scolastica Obiettivi: Riconoscimenti: la qualità del progetto è stata riconosciuta con diversi premi e attestazioni di qualità, tra cui: 1. A.N.P. - Microsoft, I Edizione del concorso Docente dell'Anno, premio a Gianfranco Marini per il 2009, 2. S.E.S.S.O. Vincitore Gold, le buone pratiche della scuola italiana, edizione 2010 3. Partecipazione del docente e della classe al programma radiofonico di Alma Grandin, New Generation, Rai Radio 1, puntata del 11/10/2009, per presentare il sistema S.E.S.S.O. Ricadute sul processo di insegnamento/apprendimento: la natura dell'attività didattica è gradualmente ma radicalmente mutata, nel corso degli anni le classi: 1. sono divenute comunità di apprendimento la cui attività si distribuisce tra la presenza (aula) e il Web; 2. sono protagoniste di una comunicazione e collaborazione continua; 3. prendono attivamente alla progettazione dell'attività formativa e alla sua gestione (tempi, scadenza, definizione obiettivi, ecc.); 4. gli studenti, inoltre, svolgono direttamente attività di insegnamento e assistenza e tutoraggio tra pari. Sviluppo Ruoli e Funzioni Entro tale metamorfosi del gruppo classe in "comunità di apprendimento" molti studenti hanno potuto sviluppare le loro capacità e abilità assumendo ruoli e funzioni attive e intervenendo come figure di riferimento nell'attività formativa.
How many users interact with your project monthly and what are the preferred forms of interaction? (max. 500 characters): 

Interazione con gli studenti è monitorata tramite strumenti di analitica come Google Analytics, extremetracking, histats.com
1. AulaForum: Dati visibili al seguente link Extemetracking AulaUeb
visitatori totali complessivi (inclusi reloads) dal 6/2/2015 1.884.382
media visitatori giornalieri: 284
media visitatori settimanali: 1986
media visitatori mensili: 8.583
2. Gianfrancomarini.blogspot.it: strumento di monitoraggio Histat.com, link: dati gianfrancomarini blog
- pagine visualizzate dal 22/10/2010: 176.698 ad oggi
- visitatori: 121.278 ad oggi
- visitatori mensili Gennaio 2015: 9.064 (dati Blogger)
3. Google+: visualizzazioni ad oggi 2.137.528
la frequentazione con gli studenti tramite whatsapp e Facebook per ogni problema relativo alle attività formative è quotidiana.
4. Scribd: 1.300.000 visualizzazioni dal 2009, 228 documenti pubblicati, 836 Follower.

Sustainability

What is the full duration of your project (from beginning to end)?: 
More than 6 years
What is the approximate total budget for your project (in Euro)?: 
Less than 10.000 Euro
What is the source of funding for your project?: 
Other
Specify: 
I.I.S. "G. Brotzu", Quartu Sant'Elena (CA)
Is your project economically self sufficient now?: 
Yes
Since when?: 
2005-12-30 23:00:00

Transferability

Has your project been replicated/adapted elsewhere?: 
No
What lessons can others learn from your project? (max. 1500 characters): 

1. Una più efficace ottimizzazione della partecipazione al dialogo educativo dovuta:
1.1. alla possibilità di accesso everytime, everywhere
1.2. alla costruzione collaborativa delle conoscenze
1.3. al potenziamento degli strumenti di comunicazione
2. accelerazione e potenziamento del percorso formativo:
2.1. Migliori performance nel raggiungimento della capacità e competenze previste, valutate secondo il modello SMAR (Sostituzione, Sviluppo, Modificazione e Ridefinizione) e secondo il La Nuova Tassonomia di Bloom (Ricordare, comprendere, applicare, analizzare, valutare, creare)
2.2. Sviluppo competenze digitali (Digital Literacy):
- pensiero creativo, innovazione, costruzione conoscenza con le nuove tecnologie;
- cercare, valutare e usare le informazioni, pensiero critico e risoluzione di problemi,
- sviluppo cittadinanza digitale e comportamento etico;
- utilizzo e comprensione di concetti, operazioni e sistemi relativi alle tecnologie digitali
modello di riferimento: ISTE Standards Students

Are you available to help others to start or work on similar projects?: 
Yes

Background Information

Barriers and Solutions (max. 1000 characters): 
- Nessun ostacolo di rilievo se non la necessità di procedere alla alfabetizzazione digitale degli studenti in modo che acquisiscano un buon livello di Competenze Digitali - Digital Literacy. - I costi non sono un problema dal momento che il progetto è stato esplicitamente studiato per utilizzare unicamente risorse disponibili gratuitamente sul Web (Open Source, Free, Freemium) e sfruttare i dispositivi fissi e mobile posseduti dagli studenti (BYOD)
Future plans and wish list (max. 750 characters): 
1. Seguire lo sviluppo delle applicazioni web, puntare sempre di più su una efficace integrazione tra formazione in presenza e sul web, implementare le nuove applicazioni, servizi e social media nel sistema. 2. Potenziare le competenze digitali (digital literacy) degli studenti 3. lavorare per classi aperte favorendo la collaborazione tra studenti di classi diverse nelle forme di: 1. tutoring: studenti di classi superiori come tutor di studenti di classi inferiori nel recupero delle carenze, nell'assistenza per l'utilizzo delle nuove tecnologie, ecc.; 2. Attività verticali di insegnamento: studenti di classi superiori come insegnanti che tengono lezioni alle classi di studenti più giovani su tematiche specifiche o presentano lavori di ricerca 3. rendere gli studenti compartecipi nella valutazione di determinate attività
Subscribe to RSS - ambiente di apprendimento